lunedì 17 maggio 2010

Non ci sono piu' gli utOnti di una volta

E' una giornata quasi tranquilla in ufficio visto che ci sono pochi utOnti che rompono.
All'improvviso il telefono si mette a squillare e la telefonata viene presa dal Boss che, qualche minuto dopo, si presenta alla mai scrivania.

Boss: Apri un ticket con [gestore di linee ADSL]. A quanto pare la linea di [cliente] e' down.
Io: Ok.

Acchiappo il telefono, cerco il numero e lo compongo.

RA (Risponditore Automatico): [gestore di linee ADSL] buongiorno. Per supp...

Io premo quattro "1" in sequenza che tanto so gia' dove andare (si, utilizzo spesso questo servizio).

RA: Le nostre linee sono occupate, si prega di rimanere in attesa per non perdere la priorita' acquisita.

Un minuto dopo un tizio al Supporto Tecnico mi risponde.

ST: Buongiorno, come posso esserle utile?
Io: Vorrei aprire un ticket per un nostro cliente. A quanto pare la sua ADSL e' down.
ST: Mi puo' fornire la username?
Io: [username].
ST: Attimo che controllo... umh, da quello che posso vedere il router e' spento. E' sicuro che sia stato verificato?
Io: Mi auguro che l'abbiano fatto.
ST: Ne dubito.
Io: Anch'io.
ST: Se puo' farlo verificare prima di aprire il ticket sarebbe meglio.
Io: Senza dubbio, grazie.

Avendo questa nuova e importante informazione vado direttamente nell'ufficio del Boss.

Io: A quanto pare [cliente] ha il router spento.
Boss: Come hanno il router spento?
Io: Cosi' mi ha detto il Supporto Tecnico di [gestore di linee ADSL].
Boss: Fa una cosa: chiama [cliente] e senti se il router e' acceso.
Io: Con chi devo parlare?
Boss: [utOnto].
Io: Ne sa qualcosa di informatica?
Boss: Quando gli chiederai di guardare il Cisco che hanno ricordati di chiamarlo "scatolotto con su scritto Cisco", non pronunciarlo "sisco" ma "cisco", cosi' come lo leggi e raccomandati che non guardi quello con scritto "Pix" visto che hanno pure il firewall di quella marca.
Io: Deduco che significhi "no" alla mia domanda.
Boss: Deduci bene.

Mi attacco dunque al telefono e chiamo [cliente] ma la linea cade dopo il primo squillo scarso.

Umh, strano...

Riprovo la chiamata ma ancora una volta cade la linea.
Ucci ucci sento odor di utOntucci.
Nel frattempo arriva il Boss a chiedere aggiornamenti.

Boss: Sei riuscito a parlarci?
Io: Non riesco neanche a prendere la linea a dire il vero.
Boss: Cioe'?

Rifaccio la chiamata, questa volta in vivavoce, e accade la stessa cosa.

Boss: Ok aspetta, chiamo utOnto al cellulare.

Il Boss fa il numero e aspetta.

Boss: Si, ciao... senti ma avete dei problemi alle linee telefoniche?... No, cerchiamo di chiamarvi ai fissi ma non ci riusciamo... Si, aspetta... (rivolto a me) prova a richiamarli in vivavoce.

Rifaccio il numero. Stessa tiritera.

Boss (parlando con utOnto): Sentito? Quindi mi chiedevo se... Ah lo sapete... Avete problemi con tutte le linee telefoniche?... Dirlo prima?... No, le cose non sono scollegate. Se non vi funzionano i telefoni fissi e' molto probabile che ci siano problemi anche sulla ADSL... No, fidati, e' cosi'... E con cosa pensi che vadano? Con le tubature dell'acqua?... Si, meglio... Grazie.

E butta giu'. Poi mi guarda e sospira.

Boss: Lascia perdere, sono rintronati loro. Chiameranno [noto gestore telefonico] e gli faranno presente il problema.

Torno alla mia scrivania con una certa soddisfazione: un delirio in meno da seguire.

Nessun commento:

Posta un commento