venerdì 27 agosto 2010

La password impossibile

Oggi e' stata letteralmente una giornata assurda a livello di interventi. Meno male che e' finita con un sorriso o, meglio, con una risata. Una GROSSA e LUNGA risata. Ma andiamo con ordine.

Ore 9 circa...

Boss viene alla mia scrivania e mi dice di contattare un'utOnta perche' lamenta dei problemi alla posta elettronica. Appena se ne va, alzo la cornetta e compongo il numero.

utOnta: Si?
Io: Ciao, sono [io] di [nome ditta]. Mi hanno detto che hai problemi con la posta.
utOnta: Si. Non funziona ne' quando la scarico ne' quando la invio.
Io: Ti spiacerebbe dir...
utOnta: Non funziona ne' quando la scarico ne' quando la invio ti ho detto.
Io: Si, ok ma ti spiacerebbe dirmi esatt...
utOnta: Non funziona ne' quando la scarico ne' quando la invio ti ho detto!
Io: (penso) [parole molto poco carine rivolte a lei e ai suoi parenti stretti] (dico) Questo l'ho capito. Mi potresti dire almeno se ti restituisce qualche messaggio di errore?
utOnta: Che non riesce a contattare il server.
Io: (penso) Alleluja!!! (dico) Ok, mi collego un attimo e vedo.

Cosi' faccio e scopro (purtroppo) che l'utOnta ha detto la verita'. Visto che, verso la fine della mattinata, devo recarmi proprio negli uffici di utOnta, le comunico che interverro' manualmente appena saro' in sede.
Passano un paio di ore e mi reco dal cliente in questione. Una volta appoggiato tutto il mio armamentario mi dirigo verso la scrivania di utOnta ma dopo alcune prove scopro che:
  1. Internet e LAN funzionano benissimo;
  2. Il server di posta non ha problemi di nessun tipo;
  3. Solo la posta elettronica continua a non funzionare.
Procedo quindi a un veloce "terzo grado" all'utOnta.

Io: E' successo qualcosa ultimamente di cui non sono a conoscenza?
utOnta: Tipo?
Io: Qualunque cosa fuori dall'ordinario successa dall'ultima volta che mi hai visto.
utOnta: A parte quegli elettricisti della scorsa settimana niente.

Ucci ucci...

Io: Elettricisti? E cos'hanno fatto?
utOnta: Hanno solo (notare "solo") fatto degli interventi alle prese elettriche dell'ufficio mio e di quello accanto.

Verifica veloce e scopro, guarda a caso, che gli elettricisti hanno collegato il cavo LAN in quello dei telefoni VoIP. Posso gia' immaginare la scena fra i due scienziati dopo aver ripristinato la connessione.

Elettricista1: Prova a vedere se internet funziona
Elettricista2: Ok, il mio sito porno preferito va.
Elettricista1: Perfetto.

Ovviamente verificare la posta elettronica faceva troppo brutto. Comunque un cambio di presa dopo tutto torna a funzionare come dovrebbe. E' tempo di chiudere qualche ticket.

Ticket1: Un utOnto della stessa azienda lamenta dei problemi alla stampante.
Mi reco nel suo ufficio e dopo un rapido controllo attacco il cavo di rete della suddetta stampante che penzolava inerte lungo il muro.
Tutto torna magicamente a funzionare.

Ticket2: Un'utOnta lamenta problemi di invio della posta.
Io: Hai riavviato il pc?
utOnta: Ehm...
Dopo il riavvio tutto torna magicamente a funzionare.

Chiusi anche questi due eccezionali e faticosissimi ticket torno in ufficio dove mi aspetta Boss con un sorriso.

Boss: Appena hai un attimo chiama [utOnto] di [altro cliente]. Fatti dare la password del suo pc, digli che devi fare un intervento e, mi raccomando, fagli presente che lo deve accendere.
Io: In che senso "mi raccomando"? Non e' ovvio?
Boss: (sorridendo malignamente) evidentemente non conosci utOnto. Diciamo che per lui un computer e' un oggetto che serve per appoggiare portafoglio e altri oggetti.
Io: Ok, conoscenza informatica a mille insomma.
Boss: Esattamente.

Conscio dei limiti mentali della persona in questione provvedo a comporre il numero di telefono dell'azienda.

Centralinista: Buongiorno [nome ditta].
Io: Ciao, sono [io] di [nome ditta]. Posso parlare con [utOnto]?
Cen: utOnto e' appena uscito, ti posso passare qualcun altro?
Io: Umh... tu riesci ad accendere il pc di utOnto?
Cen: No, assolutamente.
Io: Immaginavo. Passami [utOnto2].

Due secondi dopo...

utOnto2: Si?
Io: Ciao, sono [io] di [nome ditta], potresti accendermi il pc di [utOnto]?
utOnto2: Ok vado subito.

Un minuto dopo ho il pc acceso e funzionante ora, pero', ho il problema della dannata password. Non sapendo come muovermi (so che le password le ha il presidente dell'azienda ma non so se io, misero tecnico, ho il potere di colloquiare con il suddetto individuo) domando al Boss.

Io: Mi manca la password perche' utOnto e' uscito, posso chiederla a [presidente]?
Boss: Si, tanto la chiede sempre anche utOnto.
Io: In che senso scusa?
Boss: Non ricorda mai la sua password e ogni volta che accende il pc, e fortunatamente in sede c'e' una o due volte al mese, la domanda.
Io: Scriverla fa brutto?
Boss: Non chiederlo a me.

Richiamo l'azienda e mi faccio passare il presidente.

Io: Salve, sono [io] di [nome ditta]. Avrei bisogno di effettuare un intervento sul pc di [utOnto] ma e' gia' uscito e mi servirebbe la password per poter accedere.
Presidente: (sghignazzando) Ehm... hai carta e penna?
Io: (penso) Perche' sghignazzi? (dico) Si, mi dica.
Presidente: 12345678, dovrebbe essere questa.
Io: (cercando di non ridere ma molto, molto a fatica) Ok, grazie.

Appena ho buttato giu' sono esploso in una risata colossale. I colleghi e il Boss mi hanno guardato strano poi, appena spiegato il perche', sono esplosi anche loro.
Per capirci: questo tizio, utOnto, non solo pensa che i pc siano pezzi di plastica utili come portaoggetti, non solo ogni volta che accende il pc deve domandare la sua password ma questa password e' 12345678 e non vi sto prendendo in giro. E' VERAMENTE 12345678!
Bello quando le giornate finiscono cosi', avevo le lacrime agli occhi. :)

3 commenti:

  1. Un mio collega ha una password tipo nomeXX con XX progressivo mensilmente. Scritta sotto la tastiera... :-( Peccato che non so come fare a far rifiutare le password indecenti al server!!! :-)

    RispondiElimina
  2. alcuni utenti si rifiutano categoricamente di cambiare password dopo che mi sono impuntato perche' la mettessero!!!

    RispondiElimina
  3. @stefano664: E' possibile applicare policy sulle password degli utOnti ma tanto, se le devono creare troppo complesse, piovono lamentele quindi ha senso farlo solo se "hai le spalle coperte" (aka il Boss/Presidente/Capo dell'azienda e' d'accordo).

    @blu-flame: Quindi stai cercando di indurre alla ragione degli utOnti? In bocca al lupo... ;)

    RispondiElimina