lunedì 25 ottobre 2010

Una simpatica giornata

Oggi, mio caro blog, sono fuori tutto il giorno (spero) per un intervento presso un cliente recentemente acquisito. Le cose da fare sono parecchie per cui mi auguro vivamente di passare qua tutta la giornata giusto per stare un po' lontano dalle quotidiane richieste assurde degli utOnti.
Arrivo presso [cliente] e mi presento domandando di un utOnto con il quale ho appuntamento. Le cose, ovviamente, non cominciano nel migliore dei modi.

Io: Salve, sono [io] di [nome ditta]. Ho un appuntamento con [utOnto].
Segretaria: Umh, ne e' sicuro?
Io: Relativamente certo visto che abbiamo fissato l'appuntamento ieri pomeriggio al telefono.
Segretaria: (visibilmente in imbarazzo) No, perche'... vede... [utOnto] e' in riunione.
Io: Non e' un problema. Aspetto.
Segretaria: Ehm... intendevo dire che... e' in riunione tutto il giorno.

Una riunione di un giorno intero? E cosa devono decidere? I piani di conquista del mondo?

Io: Ok, senta, visto che so gia' quali lavori fare posso comunque iniziare. Mi basta avere le chiavi della sala macchine e qualcuno che mi conduca nei locali a cui non posso accedere.
Segretaria: (decisamente piu' rilassata) Ah, perfetto. Allora la faccio parlare con [utOnta].
Io: Benissimo.

Cosi' vengo accompagnato in sala macchine, piazzo il mio portatile, lo accendo e...

utOnta: Ciao.
Io: Ciao.
utOnta: Come prima cosa ti spiacerebbe dare un'occhiata al router di [ufficio distante 100 metri]?
Io: No, nessun problema.

Spengo il portatile, chiudo il tutto nella borsa, raccatto il cavo seriale e mi dirigo con utOnta presso l'ufficio in questione e, dopo un rapido collegamento scopro una cosa interessante.

Io: Direi che ho capito qual'e' il problema.
utOnta: Cioe'?
Io: E' sparita la configurazione del router. Completamente. E' bianco come se fosse appena uscito di fabbrica.
utOnta: Strano.
Io: Decisamente. Ci ha messo le mani qualcuno? Sono capitati casini tipo sbalzi di tensione?
utOnta: No, assolutamente.

Ovviamente.

Io: Sicura? Perche' e' davvero molto, ma molto strano che una configurazione su un router funzionante e senza alcun tipo di problema hardware sparisca dall'oggi al domani.

Ah, per cortesia, non ditemi cose tipo "eh ma magari c'era la running-config che non era stata salvata, si e' riavviato ed ecco il casino" perche' quel router l'aveva configurato il mio Boss qualche mese prima e non e' proprio il primo [parte dell'organo genitale maschile] in circolazione (certificato CCNA, per capirci).

utOnta: Guarda, l'unico che ci ha messo le mani sopra e' un tecnico di [famosa azienda telefonica]. Ma lui non puo' essere stato.
Io: E come mai?
utOnta: (stizzita) Perche' ero qui mentre lavoravo e me ne sarei accorta.
Io: (con la voce piu' innocente che sono riuscito a fare) Ah, tu conosci i router Cisco?
utOnta: No, perche'?
Io: Niente. Facciamo che ti ripristino la connessione e siamo a posto, ok?
utOnta: Ok.

Due minuti dopo la connessione e' ristabilita e tutti sono felici e contenti.
Sotto con la seconda rogna.
Un altro utOnto, utOnto2, lamenta diversi problemi con il suo pc quindi mi reco nell'ufficio in questione e mi presento.

Io: Ciao, sono venuto per i problemi del pc.
utOnto2: Oh, finalmente.
Io: Che problemi ha?
utOnto2: Non va il masterizzatore, il file normal.dot cresce a dismisura, la barra di quel programma e' apparsa in alto sullo schermo e non si puo' piu' togliere e ci sono dei files strani in giro per il computer.

Cinque minuti dopo...

Io: Il masterizzatore aveva il cavo di collegamento al pc staccato, il file normal.dot cresceva perche' c'era un componente aggiuntivo che gli dava fastidio (l'Office Live per chi se lo domandasse) e per la barra in alto bastava un "click destro -> chiudi". Puoi parlarmi ora, cortesemente, di questi "files strani"?
utOnto2: (prendendo il controllo del mouse) Vedi, se io vado qua (doppio click su "C") e poi entro dentro questa cartella strana (doppio click su "Windows")... Ecco, vedi tutti questi files? Sicuro che devono essere qua? Guarda quanti ce ne sono!
Io: Ehm, quella sarebbe la cartella di installazione del sistema operativo. Tu sei libero di cancellare quello che ti pare ma ti consiglio fortemente di non toccare nulla. Se cancelli qualcosa che non va toccato occorre reinstallare tutto Windows.
utOnto2
: Ma tutti questi files?
Io: Sistema operativo, programmi, immondizia varia. Il fatto e' che e' meglio lasciare le cose come stanno in quella cartella. Ok?
utOnto2
: (deluso di non poter segare via tutto) Ok.

Risolto questo problema vado in un altro ufficio dove mi attende utOnto3.

Io: Ciao, sono venuto per quel problema all'antivirus del pc.
utOnto3: Ah ok, perfetto. E' quel pc la' (e mi indica una postazione accanto alla sua).
Io: Potresti darmi la password nel caso in cui si attivasse il salvaschermo?
utOnto3: W_la_passera
Io: Sul serio?
utOnto: Si, W_la_passera. W grande all'inizio e underscore fra le parole.

Beh, almeno ha usato una lettera grande e l'underscore...

Dopo una rapida occhiata e un tentativo di installazione capisco che bisogna passare alle maniere forti quindi inserisco il rescue cd di Avira e faccio il boot iniziando l'analisi. Visto che mi richiedera' parecchio tempo (HD molto grande) vado a fare altri lavori. Prima, pero', di lasciare la postazione il mio occhio cade su un file in analisi dal titolo esemplare di "tutte_nude_e_vogliose.avi".
Inizio a capire il motivo che sta alla base della scelta della password (non che avessi dei dubbi prima, intendiamoci).

Io: Ciao!
utOnto4: Ciao.
Io: Sono venuto a sistemarti il pc. Mi spieghi cos'ha fatto?
utOnto4: Sai, pensavo che un antivirus non fosse sufficiente...

Ecco il primo errore. Non mi riferisco al fatto che un antivirus non e' sufficiente ma alla parte in cui dice che ha "pensato".

Io: E?
utOnto4: Allora ho cercato con Google "antivirus" e ne ho installato uno a caso.
Io: Uno a caso?
utOnto4: Si, cosi' ci sono meno possibilita' di installarsi programmi pericolosi.

Eh si, non fa una piega.

Io: E, stranamente, ora non ti funziona piu' il pc.
utOnto4: No, beh, a funzionare funziona ma non appare piu' la barra in basso e nessuna icona.
Io: Ovvero e' molto probabile che si sia danneggiato explorer.exe. Complimenti.
utOnto4: Grazie.
Io: Ero sarcastico.
utOnto4: Ah.

Mi metto a ravanare nel pc e fra una bestemmia e qualche ricerca su Google riesco a ripristinare il pc di utOnto4 prima che mi passi per la testa l'idea di utilizzare del cherosene sul case.
La giornata, a questo punto, scorre piu' o meno tranquilla finche', verso le quattro, giunge il momento di tornare a casa. Raccolgo le mie cose, imballo quello che devo imballare quindi vado verso l'ingresso quando utOnto5 mi ferma.
Nota: utOnto5 e' nuovo e si occupa di "gestire e organizzare le cose" qualunque sia il significato di questa frase.

utOnto5: Ciao, noi non ci siamo mai visti ma io sono [utOnto5].

E mi allunga la mano.
Io poso borsa con il portatile, scatola con il router e un plico di fogli di carta e gliela stringo.

Io: Ciao, sono [io] di [nome ditta].
utOnto5: Hai un minuto?
Io: Certo, hai qualche problema?
utOnto5: No, volevo fare solo la vostra conoscenza visto che mi hanno detto che vi occupate della gestione della rete dell'azienda ma ancora non vi avevo visto.

Ohibo', quasi ci resto male. Un utOnto gentile? Che stia cercando disperatamente di diventare un utEnte? Cosi' mi siedo "un minuto" alla sua scrivania.

utOnto5: Devi sapere che io vengo da [ufficio dall'altra parte dell'Italia] e che sul mio pc vecchio avevo [nome software che noi non gestiamo]. Mi domandavo se fosse possibile installarlo anche qua inoltre ho questa (estrae una chiavetta USB) con un software per la posta certificata che vorrei installare e ho questi (mi consegna un plico di fogli e quando dico "plico" intendo un numero imprecisato fra i 60 e i 100 fogli A4) con sopra le istruzioni. Mi daresti una mano?

La mia vana illusione di aver trovato un utEnte gentile si vaporizza all'istante.

Io: Il primo software di cui hai parlato non lo gestiamo quindi, a parte fare un "avanti->avanti->avanti->fine" che sei in grado di fare anche tu per installarlo, non so proprio come poterti aiutare inoltre per la posta certificata non credo ci siano particolari problemi (e gli riconsegno il plico di fogli)
utOnto5: Ma secondo te se la inserisco faccio casino?
Io: No, ma ti serve qua la posta certificata?
utOnto5: Facciamo che la inserisco e proviamo.

A questo punto utOnto5 sparisce sotto la scrivania. Io gia' me lo immagino con cappello da minatore, torcia e piccone che cerca di trovare una porta USB libera fra i cavi che circondano come una pianta carnivora il suo pc.
Dopo qualche minuto il prode Indiana Jones e' di ritorno.

utOnto5: Fatto.

A video, dopo il riconoscimento dell'hardware, compare un messaggio di aggiornamenti possibili.

utOnto5: (guardando il monitor) Che faccio?
Io: Vedi tu.
utOnto5: Ma si, dai, aggiorniamo.

Il sistema, lento come una lumaca che deve trainare un trattore, inizia ad aggiornare il software ma dopo dieci minuti e' ancora li' che macina.

utOnto5: Umh, un po' lento. Magari e' meglio interromperlo.

Io, dal canto mio, picchietto con l'indice sull'unica scritta della finestra di aggiornamento posizionata accanto al pulsante "annulla". La scritta dice a caratteri cubitali: "ATTENZIONE, NON ANNULLARE L'AGGIORNAMENTO!". Ora, ci sarebbe da discutere sulla presenza del pulsante "annulla" accanto a una scritta simile ma lasciamo stare. Non sono programmatore e non voglio entrare nella psiche di coloro che hanno realizzato questo software.

utOnto5: Mentre aspettiamo mi potresti aggiornare sulle attivita' di oggi?
Io: Come mai devo aggiornare te? Io pensavo di dover riferire a [utOnta].
utOnto5: Si ma io mi occupo di gestione e organizzazione e devo sapere cosa fanno le persone nell'azienda.

Io, triste e sconsolato perche' tanto so gia' che dovro' ripetere la pappardella un'altra volta, inizio a fare il resoconto di cio' che e' successo, dei virus trovati, delle applicazioni reinstallate e dei casini sistemati ma gia' che ci sono farcisco il tutto con termini tecnici pesanti e resto a guardare cosa succede.

utOnto5: Capisco.

Seeeeeeee.

utOnto5: Ok, ti ringrazio per le informazioni.
Io: Figurati.

Me ne sono andato che la barra dell'aggiornamento era ferma al 2% e avanzava molto ma molto lentamente. L'unica domanda che avevo in testa mentre uscivo era: quanto ci mettera' l'utOnto a premere il pulsante "annulla" che NON DEVE premere?

7 commenti:

  1. Volevo dare il premio del giorno all'utonto che ti ha ringraziato per i complimenti sarcastici, ma il finalone con utonto5 mi ha spiazzato...

    Menzione speciale per l'autore della password W_la_passera, un eroe, diciamolo ^^

    RispondiElimina
  2. Tutti nella stessa ditta? WOW!!!!

    Nonostante fosse un utOnto, spero lo stesso che utOnto5 ci abbia passato la notte, a guardare la barra dell'aggiornamento che andava, prima di premere il pulsante "annulla".

    ImpiegataSclerata

    RispondiElimina
  3. @Nik: Approvo la menzione speciale :P Come ho detto sopra, per spezzare una lancia sulla schi... ehm, a favore dell'utOnto, almeno ha avuto l'idea di usare lettere maiuscole e minuscole piu' un underscore, che non e' da tutti. :)

    @ImpiegataSclerata: Non so se utOnto5 sia rimasto a guardare la barra ma sinceramente non me ne sono preoccupato piu' di tanto. :)
    E comunque, per rispondere alla tua domanda: si, fanno tutti parte di un'unica grande azienda. Bello, eh? :)

    RispondiElimina
  4. Chi si somiglia si piglia?

    ImpiegataSclerata

    RispondiElimina
  5. > Ora, ci sarebbe da discutere sulla presenza del pulsante "annulla" accanto a una scritta simile ma lasciamo stare.

    Beh, diciamo che se uno non ha voglia di leggersi le API per la construzione dinamica delle finestre in Windows ed utilizza quelle preformate, allora non può togliere il pulsante "annulla" perché fa parte di tutte le finestre di selezione o aggiornamento che l'OS usa. Chiaro che a quel punto mettere un label con il testo è più semplice che rimuovere gli handler sul pulsante... Si, in effetti, bisogna non aver voglia di fare il proprio lavoro...

    RispondiElimina
  6. quando leggo di geni come w_la_passera, non posso non pensare ad un mio ex-collega di croce rossa il cui indirizzo email era megauccello@***.it
    era favoloso vederlo aggiunto nelle comunicazioni ufficiali dalla presidenza di sede... ;)

    RispondiElimina
  7. @Orologiaio Frustrato: ma LOOOOOOOOOOOOOOL! Non ci credo! :D Un genio. Vorrei stringergli la mano. :P

    RispondiElimina