venerdì 24 dicembre 2010

Visto che domani e' Natale...

Come da titolo, visto che domani e' Natale, siamo tutti piu' buoni.
In teoria.
Tranne gli utOnti che mi rifilano un'altra delle loro. Oggi, infatti, insieme allo st(R)agista, devo andare a sostituire il pc di un'utOnta particolarmente stressante.
Dopo aver preso su le mie cose raggiungiamo la meta e ci presentiamo alla reception ma veniamo fermati da un altro utOnto.

utOnto: Senti cosa devi fare oggi?
Io: Devo sostituire il pc a [utOnta].
utOnto: A me non hanno detto niente.
Io: (penso) E perche' avrebbero dovuto? Mica sei il presidente (dico) Puoi sempre chiedere.
utOnto: Aspetta.

Venti minuti dopo ho il benestare di utOnto e procedo verso l'ufficio di utOnta.
Per chi si stesse chiedendo perche' ho aspettato il parere di un utOnto qualunque e' perche' questo [sequenza di parole poco carine una peggio dell'altra] ha chiamato il presidente che non e' proprio informato di tutto e ha voluto sapere anche quando avevo fatto le analisi del sangue l'ultima volta prima di farmi accedere all'ufficio di utOnta (che, sfortunatamente, e' quella che gestisce gli appalti delle gare da svariati - e non scherzo - milioni di euro).

utOnta: Cosa ci fai qui?
Io: Ti sostituisco il pc.
utOnta: Oh bene. Quanto tempo ti serve?
Io: Direi un'oretta o due. Bisogna vedere se ci sono problemi.
utOnta: Ok, cerca di fare il prima possibile. Io, se mi cerchi, sono nell'ufficio di [utOnto2]

Cosi' mi metto a lavorare e, qualche decina di minuti dopo, il pc e' quasi pronto. A questo punto torna in scena utOnta a cui chiedo cortesemente di verificare che tutto funzioni (io so gia' che tutto funziona come si deve ma e' sempre meglio farlo provare all'utOnto di turno in modo che non abbia, poi, la possibilita' di dire "quanto sei andato via non funzionava!")

utOnta: Ehi, il desktop non e' uguale a prima!
Io: No, e' uguale a prima ma le icone, visto che sono state spostate su un altro pc, bisogna che te le risistemi da sola.
utOnta: Ho capito. Il mouse, pero', non clicca bene.
Io: Fa vedere.

Prendo il mouse, doppioclicco su un'icona, cliccodestro su un'altra. Tutto va benissimo.

Io: Non vedo cosa ci sia di sbagliato.
utOnta: Prima con un click entravo dentro le cartelle. Ora me ne servono due!

Qualche click dopo...

utOnta: Ok, cosi' va meglio. Ehi! Il programma [nome programma] non c'e'!
Io: Vai su "start -> programmi" per cortesia.
utOnta: Ah, e' vero, c'e'. Chissa' perche' prima non l'ho visto.
Io: (penso) Una mezza idea ce l'ho (dico) e' tutto in ordine secondo te?
utOnta: Si, direi di si.

Visto che il lavoro e' finito, chiedo allo st(R)agista di impacchettare le nostre cose e ci dirigiamo all'uscita ma...

utOnta: Ehi, ehi, ehi. E i documenti nel cestino?
Io: (pensando che mi stesse prendendo in giro) Come scusa?
utOnta: Dove sono finiti i documenti che erano nel cestino?
Io: (iniziando a capire che l'utOnta fa sul serio) Visto che i documenti erano stati messi nel cestino non te li ho ripristinati...
utOnta: Ma...
Io: (interrompendola) Anche perche' la funzione del cestino e' quella di buttare via le cose, non di essere usato come "cartella alternativa".

E su questo un mio amico avrebbe qualcosa da dire visto che una volta e' andato a fare una consulenza in uno studio di avvocati e ha scoperto che il capo teneva i documenti piu' importanti, divisi in cartelle, all'interno del cestino (e il mio amico stava quasi per svuotarglielo perche' "era pieno di roba").
Mah, il mondo e' pieno di gente strana...

11 commenti:

  1. Ho visto cose che voi umani.... :) Mai capitato di dover far ripartire un server di Exchange e scoprire che il db per 20 persone è di 20 GB così suddivisi:
    10 GB in 19 mailbox
    10 GB 1 mailbox (il mio collega non aveva imposto i limiti O_O )
    Ora il discorso non è tanto i 10 GB di una singola mailbox, quanto che che 9 erano nel cestino O____O.
    A dire dell'Utonta erano archiviate solo le cose importanti nel cestino ( da quel giorno io tutte le cose che non devo perdere le metto nella spazzatura :) ).Mi pare quasi logico nella sua assurdità....
    Buone Feste!!!

    P.s. Ma lo St(R)agista non eri riuscito a eliminarlo ???

    RispondiElimina
  2. @Gabriele: No, lo st(R)agista e' ancora saldo al suo posto. Purtroppo.
    Il discorso della spazzatura sara' anche come dicono loro ma io preferisco continuare a tenere i miei documenti nella cartella, strano a dirsi, documenti e non in "bidone". :P
    Buone feste anche a te!

    RispondiElimina
  3. Potrei dire tante cose ma siamo a Natale così mi limito a fare tantissimi auguri a tutti.

    ImpiegataSclerata

    RispondiElimina
  4. Questo è uno degli effetti collaterali del desktop paradigm.

    Ancora una volta, grazie Bill...

    RispondiElimina
  5. Avrei una nuova metodologia... Rinominare cestino come "tritatutto", mettere una adeguata icona e creare una cartella "Cestino" con una adeguata icona (aka quella del finestraio).
    Problema risolto. ;)

    RispondiElimina
  6. @JLPicard: Gia', grazie Bill. Un po' come il discorso del drag n drop. Lasciamo perdere che e' meglio.

    Auguroni a tutti!

    RispondiElimina
  7. @Bitmover:

    Ti svelo un segreto, gran parte degli avvocati (che seguo) usavano il cestino come cartella per documenti importanti. Il perchè non l'ho ancora capito, però in compenso adesso usano DIRECTORY NON cartelle) appropriate per queste cose.

    P.s.
    E chiamano directory le directory e non cartelle.

    RispondiElimina
  8. E non solo gli avvocati trovano che il cestino è il posto migliore dove mettere i documenti, anche molti ingegneri detestano lasciare vuoto e inutilizzato il "simpatico contenitore"... I problemi arrivano quando passa da lì qualcuno che non sa e decide di agire in stile "impresa delle pulizie"... ;-)
    (se qualcuno se lo dovesse chiedere, non mi riferisco esclusivamente al cestino di windows, ma anche a quello più "fisico" solitamente posto accanto o sotto la scrivania)

    Buone Feste a tutti!

    RispondiElimina
  9. Tanti Auguri a te, Bitmover, e a tutti gli altri commentatori!

    RispondiElimina
  10. Credo fosse una leggenda metropolitana degli anni'90, ma anche in una delle ditte in cui lavoravo c'era una impiegata che metteva tutto nel cestino del suo PC "così le trovo", invece che sul server (che veniva backuppato).

    Alla fine il FFBOFH, Facente Funzione di BOFH, gli aveva impostato la famigerata "ruera che rutta", e quindi ogni volta che l'UtOnta metteva qualcosa nel cestino si sentiva un BUUURP! e il Capo urlava "cosa hai buttato via, stavolta?"

    L'effetto era che questa metteva tutto sul disco condiviso e c'era qualcun'altro che doveva "zappare via" la zozzeria dal sistema.
    Ma, a dover scegliere...

    RispondiElimina
  11. @Locomotiva: Interessante idea quella del rutto quando veniva riempito il cestino. Chissa' se posso metterla in pratica anch'io con i miei utOnti... :)

    RispondiElimina