mercoledì 31 marzo 2010

Lei ha la voce come...

Altro mercoledi' e un'altra vignetta di Gabville sul blog.


martedì 30 marzo 2010

Voglio mandarlo per mail!

Sempre Morris che ci tiene compagnia.


Dopo una lunga attesa ecco un'altra perla che si presenta!

CL1: Non riesco a mandare un'email!
Io: Ma ti ritorna il messaggio di invio fallito?
CL1: No no, mi dicono da [altra nostra sede] che il messaggio non puo' arrivare completo di allegato.
Io: Ma cosa c'è in allegato?
CL1: Un programma (!!) per aprire dei documenti di [azienda].
Io: E' un eseguibile? Non possono passare via email gli eseguibili...
CL1: Eh vabbe' e io come devo fare?
Io: Ma non è una cosa che si possono scaricare da qualche parte su internet?
CL1: No, è un programma di $azienda che...
Io: Ho capito, ho capito... (se se certo). Prova a cambiare le estensioni, ma se il filtro e' abbastanza furbo (e di solito lo e') non passa neanche cosi'..

E infatti...

CL1: No, non va neanche cosi'.
Io: Non posso farci niente, via email non puo' passare.

All'epoca non avevamo modo di fare trasferimenti ftp tra l'una e l'altra sede.
Poco tempo dopo chiama CL2 da [altra nostra sede].

CL2: Non mi arriva un email che mi doveva mandare CL1.
Io: Lo so, e' un programma e non puo' passare via email.
CL2: Si, ma CL3 qua di fianco a me ce l'ha e...
Io: Scusa, se ce l'ha CL3, perche' non ve lo scambiate con una chiave USB invece di usare la email?
CL2: Eh... ma... mi... mo... (inventa una scusa poco credibile)
Io: Dai, vedete di scambiarvelo in quella maniera, va.

lunedì 29 marzo 2010

Ciano, si mangia?

****************************************************
Questa e' una "storia ricordo" accaduta molti anni fa...
****************************************************

Nella mia postazione, purtroppo, non ho alcun tipo di stampante, nemmeno ad aghi, ragion per cui devo lanciare le (poche) stampe via rete.
Fin qui zero problemi.
Oggi, come al solito, lancio le stampe e vado nell'ufficio in questione ma essendo files abbastanza pesanti scambio due parole con l'omino il cui pc e' collegato alla suddetta stampante.

Io: Senti ho lanciato dieci stampe ma sono un po' grandine. Vedi di buttarci un occhio ogni tanto che se si inceppa la carta (succede spesso), se si blocca qualcosa (succede ancora piu' spesso) o se semplicemente c'e' qualcosa che non va (succede sempre), magari mi avverti.
utOnto: Tranquillo.

Me ne vado non troppo convinto (Tranquillo, come dice il detto, e' morto in una brutta, bruttissima posizione) e infatti dopo quindici minuti il mio telefono squilla come un disperato.

utOnto: Si sono bloccate le stampe!
Io: Prima che mi alzo, hai verificato che messaggio di errore ti da sulla stampante?
utOnto: Certo!
Io: E non e' risolvibile?
utOnto: Tu che dici?

Risultato: mi alzo dalla sedia e vado a vedere di persona.
Quando vedo la stampante mi fermo a fissare il tizio per qualche secondo senza dire nulla.

utOnto: Vedi? Sono ferme le stampe!
Io: Non pretendo che in questo posto siano tutti fanatici dei computer ma chiedervi di leggere e' troppo vero?
utOnto: Perche'? (E avvicina la faccia alla stampante).
Io: No, sai, non vorrei pensare male ma questo "sostituire cartuccia colore Ciano - Colore esaurito" direi che e' abbastanza esaustivo.

L'utOnto mi fissa per qualche secondo poi guarda la stampante poi ancora me.

utOnto: Cos'e' il ciano?

E poi mi lamento che questa gente incarta i pc ogni giorno?

venerdì 26 marzo 2010

Il fantomatico pulsante

****************************************************
Questa e' una "storia ricordo" accaduta molti anni fa...
****************************************************

Io
: Allora se tu premi questo pulsante (indico F9) chiudi l'applicazione. Se lo premi ancora la apri di nuovo. Tutto chiaro?
utOnto: Certo, per chi mi hai preso?

Bocca mia taci.
Passano 5 minuti...

utOnto: Corri! Corri! Corri!
Io: 'rivo.

Arrivo sul posto e utOnto mi guarda come se avesse un carbone ardente sotto i piedi.

utOnto: L'applicazione! Ho premuto e mi si e' chiusa e non sapevo come fare ad aprirla!
Io: Ti e' sfuggita la parte in cui dicevo di premere ancora LO STESSO pulsante?
utOnto: ...
Io: Ecco appunto. Con quel (indico F9) pulsante chiudi l'applicazione. Se lo premi ancora indovina cosa succede?
utOnto: ...
Io: [Alzando gli occhi al cielo] Si apre.
utOnto: Ok. Tutto chiaro. Vai pure. Ho capito.
Io: Sperem.

Passano 10 minuti...

utOnto: Corri! Corri! Corri!

Strano, ho come l'impressione di vivere in un deja-vu...

giovedì 25 marzo 2010

Corretta filosofia di vita

Morris again. :)


Premessa: il nostro system administrator, che sta cercando di istruirmi nella (ho scoperto) dura mansione, e' un esterno che viene un paio di volte alla settimana, sempre di pomeriggio, perche', a detta sua, "il mondo non esiste prima delle 10 di mattina, e a volte neanche piu' tardi" (filosofia che prima o poi vorro' permettermi di avere anche io). Comunque ho il suo numero di telefono in caso di emergenze, anche se prima di una certa ora o e' spento, o semplicemente non risponde.

Ore 9.10 della mattina.

CL: Hai chiamato [sysop]?
Io: No, a quest'ora non mi ha mai risposto, devo aspettare.
CL: Ma IO sono piu' importante! Chiama [sysop]!
Io: (piu' importante di che?) A quest'ora non mi risponde.
CL: TU CHIAMA [SYSOP]!!
Io: Ok ok, calma eh...

Compongo il numero...

Telefono: TUUU....TUUU...TUUU...TUUU... (lungo a piacere)...

Il sysop e' ancora nelle braccia di morfeo -> nessuna risposta.

Io: Non risponde, come ti avevo detto.
CL: Allora chiamalo piu' tardi.
Io: ...

Ma ci voleva tanto a darmi ragione?

mercoledì 24 marzo 2010

Ringraziamenti 3

A volte c'e' chi ringrazia. L'originale lo trovate qui.


martedì 23 marzo 2010

Scusa, potresti venire un attimo?

Nuova settimana con le storie di Morris che, fra l'altro, ringrazio ancora una volta per avermene mandate cosi' tante. :)


Squilla il telefono, risponde CL1.

CL1: ... Si, adesso te lo mando... M, ti cerca CL2.
Io: Devo andare la' o posso fare via telefono? Per cosa?
CL1: Ha chiesto se puoi andare la, non mi ha detto per cosa.

NB: la postazione di CL2 è esattamente dalla parte opposta dell'edificio.

Io: (penso) Vabbe' vado.

Qualche minuto dopo...

Io: Cosa succede?
CL2: Il programma non mi accetta più nessun comando, guarda...

Bacchetta un po sulla tastiera fissando il monitor, dove effettivamente non accade nulla, anche se si vede la finestra del programma di contabilita'.

Io: Vediamo...

Mi rendo conto che la finestra del suddetto programma non e' attiva.

Io: ...

Clicco in mezzo alla detta finestra.

Io: Prova mo'...
CL2: Oh, grazie.
Io: (non dire niente, non dire niente!) Di nulla (sorriso malefico).

Due minuti dopo che ero tornato al mio posto...
(Squilla il telefono, rispondo io)

Io: Si?
CL3: Puoi venire da me un attimo?
Io: Che succede?
CL3: Mah, non lo so, e' sparita della roba dal programma di posta, non so come.
Io: Arrivo

Nota: sempre dall'altra parte dell'edificio.

CL3: Guarda, e' sparito il tasto 'Elimina' da sopra alle Mail.
Io: Come e' sparito? Spetta che guardo.

Guardo lo schermo e vedo che la finestra del messaggio, di Lookout, e' moooolto piccola.

Io: ... (Penso: "La roba non sparisce da sola...")

Allargo la finestra incriminata e riappare il magico tasto.

CL3: Grazie grazie!
Io: ...

lunedì 22 marzo 2010

Il lavoro lo fate adesso

****************************************************
Questa e' una "storia ricordo" accaduta molti anni fa...
****************************************************

Ore 18.15, la fabbrica e' VUOTA, tutte le luci sono SPENTE. Io sto aspettando un corriere che, dopo poco, si presenta, mi da un pacco e rimane fermo sulla porta.

Io: Beh?
Corriere: Non fate il lavoro?
Io: Certo. Domani mattina.
Corriere: Domani mattina? No, no, adesso!
Io: Scusa ma non ha notato che la fabbrica e' leggermente vuota?
Corriere: (Guardando alle mie spalle) Ah, va bene anche domani mattina allora.

Ma cosa ho di sbagliato io?

venerdì 19 marzo 2010

On-Off, questi sconosciuti

****************************************************
Questa e' una "storia ricordo" accaduta molti anni fa...
****************************************************

utOnto
: Senti qua la stampante non va.
Io: Cioe'?
utOnto: E' mezz'ora che lanciamo documenti ma non parte. Abbiamo provato di tutto.
Io: Spe che verifico.

In effetti c'e' una lista chilometrica di stampe in coda. La prima e' in errore.

Io: Cosa avete fatto visto che hai detto che avete provato di tutto?
utOnto: Abbiamo spento il pc, tolto la carta dalla stampante, tolto le stampe in coda, lanciato nuovamente le stampe, ri-spento il pc e fatto alcuni riti voodoo. Niente.
Io: E non e' che vi e' venuto in mente anche di spegnere e riaccendere la stampante? Cosi', tanto per provare.
utOnto: Ehm...

Mi allungo verso il tastino magico "On/Off" e faccio quello che avrebbero dovuto fare loro. Dopo un minuto di riavvio (e' una stampante laser e ci mette un pochino) il simpatico oggettino inizia a macinare la foresta amazzonica di documenti.
Ma davvero e' cosi' difficile?

giovedì 18 marzo 2010

L'ordine maledetto

Altro giovedi', altra storia di Morris.


Qualche giorno fa abbiamo ordinato un PC con queste specifiche (parole testuali dell'ordine):

Un computer di produzione recente con:
- masterizzatore DVD
- n. 2 cassetti per hard disk
- n. 4 hard disk
Il computer ci serve con i cassetti per poterci installare diversi sistemi operativi per testare del software. Si richiede di NON installare alcun sistema operativo poiche' provvederemo noi a farlo.

Quando il PC e' arrivato la segretaria ha tenuto a precisare che il fornitore aveva insistito sul fatto che non aprissimo assolutissimamente il suddetto PC, pena la vanificazione della garanzia (e fin qui nessuna rimostranza).

Problema: quello che ci e' arrivato era effettivamente un pc con i requisiti richiesti (a parte una [sostanza marrone] di Windows Vista, non richiesto, preinstallato), soltanto che i 4 hard disk erano installati al suo interno (che caxxo ti chiedo i cassetti per gli hard disk se poi non ho gli hard disk da metterci dentro? I cassetti c'erano, ma ovviamente erano vuoti). Non contenti, per paura che ci venisse la voglia di smontarci da noi i dischi, hanno RIVETTATO ogni buco dove potesse essere inserita una vite (incluse quelle necessarie a bloccare le sponde del case e quelle che bloccano l'alimentatore).
Che dire... se mi andavo a prendere i componenti da solo forse era meglio.

mercoledì 17 marzo 2010

Sistema operativo

Dura la vita nei supporti tecnici. Qua l'originale di Gabville.


martedì 16 marzo 2010

Il programma paghe

Oggi un'altra storia di Morris.


Premessa: nel mio ufficio viene utilizzato un programma per la gestione delle paghe su un server condiviso da tutti utilizzato tramite un desktop remoto.

Collega1: Ho un problema all'avvio del [programma paghe], non e' che ci daresti un'occhiata?
Io: Certo, un attimo che mi collego al server.

Breve controllo.

Io: Non e' che riavvieresti il [programma paghe]?
CL1: Devo spegnere il computer?
Io: No, e' sufficiente che CHIUDI e poi RIAPRI il programma...
CL1: Ok.

Breve attesa...
Nel task manager sparisce l'istanza del [programma paghe].
Attesa...
La collega non fa partire il programma @#!#@!

Io: (componinumerodellacollega) Faresti ripartire il programma?
CL1: Ah, non avevo capito...
Io: ... (vabbe')

Mentre eseguo dei controlli di rito e risulta tutto a posto, vengo interrotto da un'altra CL.

CL2: BRIVIDO! ORRORE! MI SI E' SPENTO IL COMPUTER!! ERI SUL SERVER, QUINDI SEI STATO TU, E' COLPA TUA!!! (Proseguire a piacere con gli sbraiti)
Io: Calma, ora vengo a controllare.

Mi reco nella postazione di CL2.
Muovo il mouse.
Il pc miracolosamente "si accende" (era solo in stand by)

Io: ...
CL2: "Yadda yadda walla walla" (Non ricordo la frase precisa ma era un discorso poco credibile per dire che era comunque colpa mia se si era spento tutto. Ringrazio Davide Bianchi per le originali parole che uso ora in questi casi).
Io: Certo certo (credici pure se ti fa felice).

Conclusione: E' piu' facile dare la colpa a qualcun'altro che cercare di risolversi i propri problemi da se'...

lunedì 15 marzo 2010

Sniffa di qua, sniffa di la'

****************************************************
Questa e' una "storia ricordo" accaduta molti anni fa...
****************************************************

Pare una giornata molto tranquilla finche' non mi arriva un messaggio su icq di un conoscente che, per l'intelletto dimostrato, sara' chiamato utOnto. Dopo uno scambio di battute e saluti si arriva al nocciolo della questione.

utOnto: Sai, ho il server di posta dell'azienda intasato di spam. Non so da quale client arrivano le mail ma penso sia infetto da un virus e vorrei montare uno sniffer per capirlo. Mi servirebbe un consiglio su cosa usare.
Io: Beh facile. Puoi usare ettercap, ethereal o tcpdump (nota: parliamo del 2007). Ce ne sono anche altri ma direi che questi vanno piu' che bene.

Sto per chiudere la finestra pensando di avere risolto il problema in due secondi quando mi arriva questo messaggio.

utOnto: Eh sai, e' un casino qua con le mail che arrivano piene di spam da fuori e non sappiamo chi e'.
Io: No aspetta, le mail di spam arrivano dall'esterno della LAN?
utOnto: Si.
Io: E a cosa ti serve uno sniffer scusa? Non e' meglio se metti su un filtro antispam? Potresti montarti...
utOnto: No, preferisco uno sniffer cosi' almeno capisco da chi arrivano.

Sapevo che dovevo chiudere qui la conversazione e mettere utOnto in blacklist ma imbecille come sono ho proseguito.

Io: Scusa, non per insistere, ma se proprio vuoi sapere chi e', anche se non ne capisco il motivo, non e' meglio che ti guardi gli headers della mail sperando che non siano stati forgiati su misura?
utOnto: No perche' qua noi qui siamo al passo con i tempi... blahblahblah... informaticamente evoluti... yaddayaddayadda...

Io: Si ok, serve altro?
utOnto: Si, mettiamo il caso che invece il client sia dentro la nostra rete locale...
Io: E non potevi dirmelo prima?
utOnto: Ma no, e' come esempio!
Io: Si, certo. Comunque in questo caso perche' non vai sul tuo bel server di posta e ti guardi da quale client arrivano le mail?
utOnto: Non posso.
Io: E si puo' sapere perche' non puoi andare sul TUO server?
utOnto: E' bloccato.
Io: Dovresti definire meglio cosa intendi per "bloccato" e comunque, tanto per stare al gioco, sbloccarlo fa brutto?
utOnto: Non posso.
Io: Senti mi dici tutto subito o ti devo tirare fuori le parole di bocca con le tenaglie? E guarda che non sto parlando in senso figurato.
utOnto: Non ho la password di root.

Evito di commentare la cosa e taglio corto.

Io: Ok, sniffa tutto quello che vuoi e vedi chi ti genera pattume nella LAN. Ciao.

E chiudo la finestra.

Passano 20 secondi scarsi...

utOnto: Ehi ma qua non riesco a sniffare niente!
Io: (Thor, ti prego, fulminalo) Se non sniffi niente mi vengono in mente due ipotesi, dando per scontato (orrore!) che il programma lo stai utilizzando correttamente. La prima e' che il pc che genera spam e' spento al momento e la seconda e' che non hai nessun pc che genera spam sulla tua LAN (si, lo so che c'e' anche la terza "sei un'idiota" ma evito di dirla).
utOnto: No, non hai capito, posso sniffare solo quello che passa dal mio ip e non dal resto della LAN.
Io: Non e' che la vostra rete usa degli switch vero?
utOnto: Si, perche'?
Io: Niente. Tu continua a sniffare che prima o poi qualcosa becchi.

C'avra' creduto?

Altra nota: Si, lo so che esiste l'Arp Poisoning, ma voi lo spieghereste davvero a un utOnto?

venerdì 12 marzo 2010

Ultim'ora

Chi tenevo solo a dirvi che ho appena programmato la prima storia del 2011. Eh si, ne ho talmente tante che sono arrivato a scrivere, sempre tenendo il ritmo di due alla settimana, fino al 3 di gennaio del 2011 (e devo ancora scriverne un'altra). Se continuo di questo passo temo che mi verra' un esaurimento nervoso a causa dei troppi utOnti...
:)

Ritorno alla follia

****************************************************
Questa e' una "storia ricordo" accaduta molti anni fa...
****************************************************

Eccomi qua, di nuovo in posto di comando, pronto ad affrontare un fantastico anno dentro questa allegra e simpatica azienda (e per chi non l'avesse capito sono "leggermente" sarcastico).
Poteva l'anno nuovo iniziare bene come Odino comanda per una volta?
Chi ha risposto di no vince una bambolina voodoo.

Sveglia: Ehi maledetto, apri gli occhi e muoviti che e' ora di lavorare.

Apro gli occhi e, oltre alla mia dolce meta', vedo alberi che si piegano come bastoncini e pioggia incessante all'esterno.

Io: Devo proprio?
Sveglia: Muovi il culo.

Mi alzo, mangio, mi do una parvenza di umanita' e monto in macchina quando mi viene in mente il piccolo dettaglio che devo portare in ufficio uno scanner A3 leggero quanto un elefante stitico che attualmente risiede nel salotto di casa mia.
Rientro in casa, afferro la bestia ed esco.
Rientro una seconda volta in casa perche' ho dimenticato le chiavi della macchina.
Compio l'immensa distanza di un chilometro per arrivare a lavoro ed esco sotto l'acqua cercando di proteggere l'elef... lo scanner dalla pioggia.
Ora, immaginatevi un essere (io) che respira a fatica e bestemmia sotto il peso di quella "cosa", che chiamarla semplicemente scanner e' fargli un complimento, con due mazzi di chiavi in mano inzuppato d'acqua fermo in mezzo all'ingresso dell'azienda che cerca disperatamente qualcuno a cui chiedere aiuto.

utOnto: Non funziona piu' il telefono! Internet non va! La rete e' morta!

Ok, utOnto non vuole aiutarmi, quindi, sempre respirando e bestemmiando, salgo al piano superiore e poso la bestia sulla scrivania dove riposera' per il resto della sua (breve) vita.

utOnto: Non funziona piu' il telefono! Internet non va! La rete e' morta!
Io: Si, ho capito, se mi fai togliere il giubbotto ci guardo.
utOnto: Non funzion...
Io: See vabbeh.

Mi sistemo in postazione, apro qualche console e inizio il lavoro.
Click... clickete... ping [firewall]... 100% packet loss.
Controllo qualche log e non trovo nulla. Procedo quindi a una bella riavviata di firewall e switch.
Click... clickete... ping [firewall]... 100% packet loss

Io: [serie di frasi poco carine].

Controllo, guardo, apro, smonto, rimonto, riapro, riguardo.
Niente, firewall, switch e router sembrano andare in maniera divina e senza il minimo problema ma i pc della rete non ne vogliono sapere di arrivare al firewall.
Vado sul firewall e scopro (con un certo odio) che riesco a pingare tutti i pc della lan. Oibo', che si sia sistemato tutto da solo?
Seeeee.
Click... clickete... ping [firewall]... 100% packet loss

Io: [altra serie di parole ancor meno carine delle precedenti].

Poi, quasi di culo, il mio occhio cade sui telefoni voip e mi ricordo (si, il capodanno ha avuto qualche effetto collaterale, e allora?) che la lan passa da quei cosi.
Stacco i telefoni, attacco i pc direttamente al muro e, magia!, tutto funziona alla grande.
Reboot veloce del centralino voip e tutto va alla perfezione.
Fortuna che ho risolto in 30 minuti circa (ovvero prima del solito delirio mattutino) che altrimenti c'era da impazzire ma mi sono rimasti alcuni dubbi, fra cui:
  1. Perche' potevo pingare dal firewall la lan e non l'opposto? (e non mi parlate, per cortesia, di regole di IpTables che le ho fatte io e so cosa posso e non posso fare);
  2. Perche' cavolo dei telefoni voip dovrebbero incasinare la rete in sto modo?
  3. Ma soprattutto: Perche' diavolo non ho attaccato i pc alla rete EVITANDO di passare dai suddetti telefoni?

giovedì 11 marzo 2010

Purtroppo e' accaduto realmente

Da oggi per alcune settimane, il martedi' e il giovedi' ci terranno compagnia le storie di Morris e dei suoi utOnti.
Buona lettura!


Tutto quello che e' scritto di seguito e' accaduto realmente nell'ufficio dove lavoro.
Una collega per scrivere la prima lettera maiuscola di una parola:

  1. abilita CAPS LOCK;
  2. scrive la prima lettera;
  3. disabilita CAPS LOCK.
Suppongo si tratti di un problema di multitasking...

Un'altra collega per aprire un qualsiasi sito internet apre il browser (e fin qua ci siamo), la cui pagina iniziale e' quella di [noto motore di ricerca] (e vabbe') ma, invece di scrivere l'indirizzo
(che conosce benissimo) nella barra degli indirizzi dove lo scrive?
Indovinato!
Nella barra di ricerca del [noto motore di ricerca].
A volte neppure trovando come primo risultato il sito richiesto...

mercoledì 10 marzo 2010

Alice

Questa e' splendida. Sempre e solo di Gabville. :)


lunedì 8 marzo 2010

Non rispondete ca$$0!

****************************************************
Questa e' una "storia ricordo" accaduta molti anni fa...
****************************************************

Luke
: E quindi ci sarebbe da fare una prova con il nuovo file della segreteria telefonica per vedere se parte.

Luke, per chi se lo chiedesse, fa parte di un'altra azienda che ci ha installato un centralino asterisk visto che io non avevo il tempo di farlo.

Io: Ok, nessun problema, chiamo con il cellulare.

Mi attacco al telefono e avverto i quattro tizi che qua dentro rispondono alle chiamate di non tirare su se vedono il mio numero di cellulare.
Componi numero, invio.

"Siamo spiacenti, il numero selezionato non e' attivo"

Io: Luke, 'zzo hai fatto?
Luke: Ah ops. Errore mio, riprova ora.

Componi numero, invio.
Primo squillo, secondo squillo...

utOnto: [nome azienda] buonasera.
Io: Avevo detto di non rispondere.
utOnto: Ah scusa, non ho guardato il numero.

Click.
Componi numero, invio.
Primo squillo, secondo squ...

utOnta2: Pronto [nome azienda], come posso aiutarla?
Io: [imprecazioni varie], avevo detto di non rispondere!
utOnta2: (stizzita) Potevi dirlo che eri tu!

Click.
Componi numero, invio.
Primo squil...

utOnto3: [nome azienda], buonasera, sono utOnto3.
Io mi limito a emettere un ululato lungo e intenso con allegata sbavatura di cellulare.

Click.
Componi numero, invio.
utOnto4: [nome azienda] buonasera.
Io: AAAAAAAAARRRRRRRRRRRRGGGGGGGGGGGHHHHHHHHHH!

venerdì 5 marzo 2010

La dura vita delle stampanti laser 2

****************************************************
Questa e' una "storia ricordo" accaduta molti anni fa...
****************************************************

Ultimo giorno prima delle ferie natalizie e proprio oggi viene un tecnico di una [famosa azienda stampanti] per aggiustare una delle nostre laserjet che, tanto per cambiare, si e' sfasciata.
Arriva il mago della tecnologia (MT) e si mette a lavorare.

MT: Bene il problema che avete e' identificato dal codice [codice].
Io: Si, considerando che ve l'ho comunicato io al telefono direi che lo sappiamo.
MT: Allora e' molto semplice, e' un [componente mai sentito] situato dietro la stampante, lo cambio in un attimo.

E si mette a lavorare.
Apri stampante, togli pezzo1, inserisci pezzo2, chiudi stampante.
Loading... GNEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEKKKKKKKK!

MT: Umh.

Apri stampante, svita pezzo, metti pezzo nel verso giusto, chiudi stampante.
Loading... Check [something]... Error [codice]!

MT: (scuotendo la testa) No, no, no, no.

Apri stampante, svita pezzo...
No, direi che non ho voglia di guardare il tizio violentare una delle mie care stampanti quindi vado a sorbirmi un caffe' con l'intenzione di tornare di li' a poco per vedere come procede la riparazione.

20 minuti dopo...

Torno nell'ufficio e la stampante e' aperta come una cozza con tutti i pezzi sparsi sulla scrivania.

Io: Come stiamo andando?

MT Alza lo sguardo da un manuale che sembra il signore degli anelli tanto e' spesso e mi sorride.

MT: E' piu' complicato del previsto.

E riabbassa la testa nel manuale togliendo di tanto in tanto un pezzo dalla stampante che ormai e' ridotta allo scheletro esterno e qualche vite qua e la'.
Meglio prendersi un altro caffe'.

30 minuti dopo...

Torno da MT che ha ormai spolpato la stampante fino all'osso ed ha ficcato la testa al suo interno e con un cacciavite sta facendo perno fra due rulli cercando di togliere della carta incastrata.

Io: Come andiamo?
MT: C'era della carta incastrata qui e in [posto dove non passa la carta].
Io: E come cavolo c'e' finita laggiu'?
MT: Ah non lo chieda a me.

scrib... scrib... fare due chiacchiere con utOnto.

MT: Comunque ora dovrebbe essere a posto.
Io: Dovrebbe?
MT: Beh sa l'errore che la stampante ha restituito nel manuale indica la parte posteriore ma il pezzo si era rotto in quella anteriore.
Io: Ohibo' e perche' mai?
MT: Ah non lo chieda a me. Comunque se non si e' rotto niente gliela sistemo altrimenti devo ritornare perche' non ho il pezzo giusto.
Io: Ok, quando ritorna?
MT: Suvvia non sia negativo. Stia tranquillo.

Un mio amico, sentendo questa frase, avrebbe risposto "tranquillo e' morto incuxxto" ma evito di riportare questo simpatico aneddoto a MT e mi limito a fissarlo.
Prova, attacca, stacca, lancia, monta, smonta, rimonta.

Passano 5 minuti...

MT: Ok, ora e' tutto a posto.

Lancia una stampa e, incredibilmente, funziona!

MT: D'ora in poi tenete in considerazione che (Inserire a piacimento qualunque consiglio che un bimbo di due anni conosce riguardo l'uso e la manutenzione basilare delle stampanti).
Io: (ricollegando il cervello) Ok, la ringrazio e' stato molto gentile.

MT prende su le sue cose e se ne va.
Che debba avere piu' fiducia nei tecnici delle stampanti laser?

giovedì 4 marzo 2010

Attributi sferici maschili

Ultima storia di Davide. Se qualcuno si vuole unire a noi disperati tecnici IT e condividere i suoi deliri e' il benvenuto... :)


Normale giornata all'assistenza teNNica

Io: Pronto?
UTMT: Ciao, sono [nome di grosso cliente]. Ho visto che tra tutti i pezzi resi mi hai rifiutato una DDR, come mai?
Io: Spe che verifico... clickkete, clickkete, si, non e' nostra.
UTMT: Impossibile (dejavu) L'ho comprata da voi in [data fattura]
Io: Ricontrollo, dammi dieci minuti, ti richiamo.

---- molti click dopo piu' giretto in magazzino a controllare il pezzo fisicamente----

Io: Ciao, ho controllato, mi dispiace ma non e' nostra quella memoria.
UTMT: Ma mi prendi per il qlo? Ti ho anche dato la data della fattura, non fare il [attributo maschile di forma sferica].
Io: Senti un po'...
  1. In quella fattura non avete acquistato delle DDR da 1 gb ma solo da 512mb;
  2. Non ho mai avuto in ditta quella marca di memorie visto che compriamo solo [nome e nome];
  3. Se proprio non sei convinto posso faxarti o mandarti per mail la scansione del bigliettino che ci avete attaccato sopra con scritto [provare con nome mia ditta].
La prossima volta che provi a fregarmi, almeno fallo con un minimo di criterio.
UTMT: ...

tu-tu-tu-tu-tu

E dava del [attributo maschile di forma sferica] a me....

mercoledì 3 marzo 2010

Spelling

Questione di spelling... sempre con Gabville.



Qualche giorno dopo...

martedì 2 marzo 2010

Memoria, questa sconosciuta

Ancora Davide con le sue storie...


Normale giornata all'assistenza teNNica

Io: Pronto?
UTMT: Ciao, sono [nome di ditta]. Hai 1 minuto?
Io: Certo, dimmi tutto.
UTMT: La scorsa settimana ti ho pur chiamato chiedendoti come funzionavano i mouse di [ditta indiana], che dovevo fare un ordine.
Io: Si certo, fungono bene?
UTMT: Tutti a parte uno, come faccio a mandartelo in reso?
Io: Non puoi, i prodotti sotto un certo valore monetario non li posso prendere indietro, inoltre venendo da fuori Comunità Europea non seguono le stesse nostre norme riguardo alla garanzia. Te lo avevo detto prima che tu facessi l'ordine ricordi?
UTMT: Impossibile.
Io: Scommettiamo?
UTMT: Voi non potete comportarvi cosi'! IO TI FACCIO CAUSA!!! (A D O R O quando dicono questa frase! Come se centrassi qualcosa)
Io: A parte che io non centro una mazza e che ti avevo avvisato di questa cosa, fa pure. Credo che recuperare quei 7€ di mouse dara' una grande soddisfazione al tuo capo che sicuramente non si curera' dei 10-15 mila euro di spese legali.
UTMT: ...

tu-tu-tu-tu-tu...

lunedì 1 marzo 2010

Almeno lasciami finire di parlare

****************************************************
Questa e' una "storia ricordo" accaduta molti anni fa...
****************************************************

utOnto
: Puoi venire giu' un secondo che non parte la stampante?
Io: Hai verificato che sia accesa e che...
utOnto: (Senza lasciarmi finire la frase) Si certo!
Io: Arrivo.

Scendo le scale, guardo la fotocopiatrice, sposto il pulsante ON/OFF su ON e la stampante inizia a lavorare.
Guardo utOnto che restituisce lo sguardo e sorride.
Torno in ufficio.

Passano 10 minuti...

utOnto2: Non mi funziona internet!
Io: Hai verificato che...
utOnto2: (Senza lasciarmi finire la frase) Certo che ho verificato!
Io: Arrivo.

Scendo le scale, guardo il pc, apro prompt.
click... clickete... ping www.google.com... 0% packet loss
click... clickete... load internet exploder... www.sarcatzo.com
Tutto gira senza alcun problema.
Guardo utOnto2 che restituisce lo sguardo e sorride.
Torno in ufficio.

Passano 20 minuti...

utOnto3: Non funziona piu' la rete!
Io: Hai verif...
utOnto3: (Senza lasciarmi finire la frase) Certo!
Io: Arrivo.

Scendo le scale, guardo il pc, apro prompt
click... clickete... ping [ip qualunque nella LAN]... 0% packet loss
click... clickete... apro risorse di rete... tutto ok.
Guardo utOnto3 che restituisce lo sguardo e sorride.
Torno in ufficio.

A parte che non capisco cos'hanno da sorridere ma almeno lasciarmi finire la frase prima di dire che hanno fatto questo e quell'altro no eh?