lunedì 4 aprile 2011

FoXXXta macchinetta

Ore 8:30. Sono da un cliente e sto per iniziare la mia giornata lavorativa. Visto che in questo periodo devo rallentare un po' con la caffeina ho deciso di sorbirmi un caffe' d'orzo, tanto per ingurgitare qualcosa.
Vado alla macchinetta con 35 centesimi contati e li introduco uno alla volta poi guardo le opzioni.

Io: Umh... lo zucchero lo togliamo del tutto...

Premo il pulsante che lo azzera.

Io: Umh... premiamo il pulsante "caffe' d'orzo" da selezionare, come da istruzioni, prima dell'avvio della macchinetta...

Premo il pulsante "caffe' d'orzo".

Io: Ok, dovremmo esserci.

Premo il pulsante per avviare la macchinetta.
Il bicchiere scende e si posiziona al suo posto poi, stranamente, sento qualcosa cadere all'interno ma non mi sembra la bacchettina di plastica.

Io: Avro' sentito male.

Il liquido scuro inizia a scendere, imbratta il bicchiere di un dito scarso e poi si ferma.

Io: Che si sia rotta?

Il bicchiere inizia a muoversi e sulla macchinetta compare la scritta "prego, ritirare la bevanda".
Io afferro il bicchiere e lo guardo.
E' caffe'. Normale. Con tanto di paletta di plastica. A questo punto, piu' per curiosita', prendo la paletta e la batto sul fondo. C'e' zucchero. Tanto zucchero.

Io: Ma che [organo genitale maschile]!

Ora, volendo analizzare:
  • Ho selezionato senza zucchero e caffe' d'orzo;
  • La macchinetta mi ha fatto un caffe' ristretto con molto zucchero.
Purtroppo non avevo altri 35 centesimi altrimenti sarei stato curioso di provare se questa volta mi usciva fuori un mokaccino con i biscotti. :)

16 commenti:

  1. Anche la macchinetta del caffè aveva bisogno di un caffè

    RispondiElimina
  2. Pausa studio: vado a prendermi una cioccolata calda (il caffè a stomaco vuoto non mi piace). Inserisco chiavetta (semiscarica, bastava appena per il caffé e la macchinetta ovviamente non permetteva di ricaricare), imposto lo zucchero, seleziono la bevanda. Scende lo zucchero, la paletta e poi basta. Buttati 24 eurocent (ovviamente non sono riuscito a berlo).
    Il mio amico a fianco era piegato in due dalle risate, io volevo picchiare la macchinetta...
    Ma succede sempre quando il credito è in esaurimento?

    RispondiElimina
  3. Ma la macchinetta dello stragista, quella con una cialda e un bottone, che fine ha fatto?

    Che, si sa, se ci si mette in mano a cose con dentro un computer i risultati si vedono...

    RispondiElimina
  4. io sulle macchinette ho varie reminiscenze la prima risale ai vecchi tempi delle superiori.
    Avevamo delle macchinette abbastanza scassone alle superiori e avevano la particolarita di fare qualsiasi bevanda con lieve retrogusto di caffe e non si capiva come mai, come sempre si facevano mille ipotesi
    -la maccinetta è sporca
    -la macchinetta è un cesso colossale e oramai è piena di caffe
    ma stavolta la realta ha superato la fantasia, un giorno in cui stavo scrivendo la tesi son dovuta rimanere a scuola fino a tardi e ho assistito alla ricarica delle macchinette. La macchinetta non aveva un allacciamento alla rete dell'acqua ma c'era all'interno di essa un secchio da cui prendeva l'acqua, peccato che suddetto secchio fosse sotto alla griglia su cui gocciolano le bevande. Quindi dopo l'ondata di caffe di colazione,con annesse le svariate volte in cui il bicchiere non scendeva con il risultato di scaricare tutta la bevanda nel secchio, in quel secchio tutto sapeva di caffe.......quello è stato anche l'ultimo giorno che ho preso un caffe a scuola.

    Altra bella scena l'ho vissuta in ospedale, le nostre dispensatrici di caffeinico nettare sono piuttosto belle e danno la possibilita di prendere diverse bevande (come credo anche le vostre) quindi giustamente quando cambi bevanda fanno un ciclo di lavaggio dei beccucci in modo che non rimangano rimasugli della bevanda precedente, e naturalmente avvisano a display, bhe non immaginate quante persone si vedono entrare in crisi perchè "la macchinetta non ha messo il bicchiere oddio oddio oddio"

    RispondiElimina
  5. @marco: Mi sa anche a me. :)

    @TheKaspa: Non e' che succede quando il credito e' in esaurimento, e' che in quelle occasioni c'e' sempre Murphy che guarda e ci mette lo zampino. :D

    @Locomotiva: No, la macchina con la cialda e' sempre al suo posto, in azienda. Questa volta ero in trasferta da un cliente. :)

    @Sabrina: Non so perche' ma leggendo quello che hai scritto mi e' venuta voglia di aprire la nostra macchinetta e vedere un po' come funziona. :P

    RispondiElimina
  6. Cos'è, hanno ponticellato tutti i comandi come fanno in tanti con i pulsanti "Alt" degli ascensori, così non devono mettere 42 ricariche diverse e se la cavano con due palettate di polvere di caffè riciclata?

    RispondiElimina
  7. Ecco perché prendo sempre il caffè al bar e rifiuto chiavette da usare con chiaviche di macchinette.

    RispondiElimina
  8. @lukasbrunner: Non lo so e non lo voglio sapere. Fortunatamente non ho piu' avuto la necessita' di prendere un caffe' in quella macchinetta quindi non mi pongo il dubbio e dormo sereno. :D

    @Carlo: Sono d'accordo con te se non fosse per il fatto che nella mia zona, da qualche settimana, tutti i bar hanno aumentato il prezzo del caffe' da 1 euro a 1 euro e 10 centesimi. Gia' mi stava sulle scatole pagare 1 euro per avere un caffe', figuriamoci dopo questo aumento.

    RispondiElimina
  9. Secondo me hanno davvero messo ad ogni tasto la stessa bevanda per fare in modo che nessun utonto che si accinge a prendere un caffè crei qualche casino....

    RispondiElimina
  10. Poteva andarti peggio: la macchinetta che avevamo noi non segnava nemmeno se la bevanda richiesta era finita, e una volta ho avuto il "piacere" di selezionare un "caffè macchiato" e trovarmi un fondo di bicchiere pieno di zucchero e latte in polvere annacquato, dove le uniche tracce di caffè arrivavano dai rimasugli del tubetto...

    RispondiElimina
  11. Fortunello!
    Io una volta nel caffè della macchinetta mi ci sono trovato dentro una gomma masticata... che il fornitore volesse dirci qualcosa?

    RispondiElimina
  12. @Matteo: Visto il livello degli utOnti in quell'azienda, la cosa mi stupirebbe ben poco. :D

    @mk66: Beh, dai, zucchero e latte in polvere annacquato non e' male. :P

    @Timmy Turner: Magari avevano terminato il nastro adesivo mentre finivano di comporre la macchina e la gomma masticata era l'unica cosa che avevano a disposizione per tenere insieme due tubi. :P

    RispondiElimina
  13. Giusto stamattina ho visto il tecnico della macchinetta che stava mettendo abbondante nastro da pacco (!) per sigillare la perdita del tubo dell'acqua dell'infernale macchinetta...

    RispondiElimina
  14. @Carlo: Dai, pensa positivo, era peggio se lo vedevi con un saldatore. ;)

    RispondiElimina
  15. @Bitmover
    Almeno a te non si è smontata la macchinetta nel bicchierino di carta....La mattina i bulloni NON danno un buon sapore al caffè...

    RispondiElimina
  16. @Gabriele: No, ancora non mi e' capitato di trovare un bullone nel caffe'. :D

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.