lunedì 30 maggio 2011

Chaos in the office

Afosa giornata di inizio giugno. Fa un caldo schifoso (che odio) e i condizionatori in ufficio devono essere puliti prima dell'accensione a causa del letargo invernale. Sudo anche a fare un doppio click con il mouse (odio il caldo) e sto cercando di rimettere in moto i miei due neuroni che sono troppo cotti (odio il caldo) anche per fare il ragionamento piu' basilare.
Ah, ho gia' detto che odio il caldo?
Comunque non sono l'unico.
E' un paio di giorni che abbiamo qualche problema con uno dei nostri telefoni VoIP e, proprio in questo momento, [collega] ci sta dando un'occhiata. Il collega e' un po' che si lamenta dello stress lavorativo e mi sa che il caldo di questi giorni non lo sta aiutando molto.

Collega: (rivolto a se' stesso) Umh no, cosi' non funziona.

Passano cinque secondi...

Collega: (sempre rivolto a se' stesso) No, nemmeno cosi' funziona.

Passano altri cinque secondi...

Collega: (rivolto al telefono) E CHE [organo genitale maschile]! MI HAI ROTTO IL [stesso organo di prima]! MA VAI A [paese lontano e poco bello]! TU, TUA MADRE E I TUOI PARENTI PIU' STRETTI! TE E CHI TI HA INVENTATO! BRUTTA TESTA DI [sempre lo stesso organo di prima]!

Volevo fare una battuta ma avevo paura che mi lanciasse il telefono quindi sono stato zitto.
Il collega poi si e' calmato ma la rabbia che aleggiava nell'ufficio si e' attaccata al Boss quando, nel pomeriggio, ha provato a configurare l'irrigatore che innaffia allegramente le piante del vialetto d'ingresso dell'azienda.

Boss: (rivolto a se' stesso con un plico di istruzioni in mano) Ok, girare la leva verso destra.

Passano cinque secondi...

Boss: (sempre rivolto a se' stesso e sempre con i fogli in mano) Accendere l'interruttore "B".

Passano cinque secondi...

Boss: (rivolto all'irrigatore) MA VAI A [azione volta a espellere rifiuti di natura organica dal proprio corpo]! CHISSA' DOVE [organo genitale maschile] E' L'INTERRUTTORE "A"! QUI C'E' SOLAMENTE UN [parola poco carina] INTERRUTTORE ED E' IL "B"! [Lunga sequenza di parole molto ma molto poco carine].

Stavo per aprire bocca ma mi sono venute in mente due cose:
  1. Boss mi paga lo stipendio ogni mese;
  2. L'irrigatore pesa molto piu' del telefono.
A volte stare zitti non e' poi cosi' malvagia come scelta...

9 commenti:

  1. Ma LOL! XD Anche se mi spiace per il clima teso..

    RispondiElimina
  2. @Trantor: Fortunatamente, poche volte in ufficio c'e' un clima teso. Per quanto possibile, visti gli utOnti con cui abbiamo a che fare ogni giorno, cerchiamo sempre di stare tranquilli.

    @lukasbrunner: Lo penso anch'io. :P

    RispondiElimina
  3. Ma cambiare/pulire i filtri/igenizzare/ da SOLI niente eh? Fate 50.000 cose più complesse manualmente e quello no? Bha!

    :-)

    P.s.

    L'irrigatore è di marca che comincia con C?




    ~

    RispondiElimina
  4. @Anonimo: C'e' un piccolo dettaglio chiamato "tempo" che, stranamente, scarseggia sempre e che ci impedisce di fare la suddetta operazione per i fatti nostri. :)
    Non ho idea di che marca sia l'irrigatore, sorry. :)

    RispondiElimina
  5. Visti i vostri utOnti in effetti è molto meglio prenderla sul ridere per sopravvivere! :-)

    RispondiElimina
  6. @Trantor: Penso che qualunque tecnico informatico o qualunque operatore di call center/helpdesk dovrebbe prenderla sul ridere per quanto difficile possa essere. L'alternativa sarebbe quella di imbracciare un fucile e iniziare a seminare il panico. Personalmente non la ritengo molto valida come opzione. :)

    RispondiElimina
  7. Non sarebbe una soluzione furba, ma sarebbe taaanto liberatorio... ;-)

    Tra l'altro gli utonti hanno le stesse caratteristiche OVUNQUE, sono praticamente una categoria sociologica: non leggono i cartelli, è tutto intorno a me, si inventano le cose, spaccano le b***e se non hanno quello che vogliono ora e subito, ecc ecc

    RispondiElimina
  8. Trantor: Gli utOnti sono come un uccello raro che ti viene a cantare sotto la finestra alle 4 di ogni mattina. Rompe le scatole e non puoi farlo fuori. :D

    RispondiElimina