venerdì 3 giugno 2011

E' caduta la linea ti ho detto!

Giornata abbastanza tranquilla in ufficio finche' non arriva il ticket di un utOnto che lamenta problemi. Strani problemi. Meglio spiegare.
Suona il telefono...

Io: Buongiorno, sono [io] di [nome ditta].
utOnto: Ciao, ho un problema.
Io: Dimmi.
utOnto: Quando suona il mio interno, il fisso e il cellulare suonano assieme ma se rispondo al cellulare non sento niente.
Io: Non vedo come questo sia possibile.
utOnto: Ti dico che e' cosi'.
Io: Non e' che intendi dire "il fisso e il CORDLESS"?
utOnto: Si, quello.
Io: (penso) Eh si, proprio la stessa cosa (dico) Hai provato a spegnerlo e riaccenderlo?
utOnto: Umh, no.
Io: Prova.

Un minuto dopo...

utOnto: Fatto. Mi richiami tu che verifichiamo se va?
Io: Ok.

Richiamo l'utOnto ma...

utOnto: No, niente da fare. Se rispondo dal cordless non sento nulla.
Io: Ok, faccio qualche verifica e ti richiamo.

Cosi' mi metto a dare un'occhiata a com'e' attaccato quel cavolo di cordless al resto del mondo ma non trovo nulla di bloccato quindi decido che e' il caso di dare una rebootata all'apparato che gestisce a monte il cordless. Dopo aver atteso il riavvio e verificato che tutto sia tornato in piedi, richiamo l'utOnto passando dal centralino dell'azienda.

utOnta: Buongiorno, [nome ditta].
Io: Ciao, sono [io] di [nome ditta], ero al telefono con [utOnto] pochi minuti fa. Me lo puoi ripassare?
utOnta: Si, subito.

Parte la musichetta d'attesa ma dopo cinque secondi scarsi cade la linea.
Richiamo immediatamente.

utOnta: Buongiorno, [nome ditta].
Io: Ciao, sono sempre io. E' caduta la linea, potresti provare a passarmi ancora [utOnto]?
utOnta: No, si vede che e' impegnato sull'altra linea telefonica.
Io: (penso) Ma che cappero dici? (dico) No, e' caduta la linea. Potresti ripassarmelo?
utOnta: Allora vuol dire che e' impegnato al telefono.
Io: (penso) Ma ci sei o ci fai? (dico) E'-CADUTA-LA-LINEA.
utOnta: Ah, ok. Mi sa che e' in pausa pranzo. Prova alle 14:30. Ciao.

E ha buttato giu'.
Io sono rimasto almeno dieci secondi a fissare il telefono chiedendomi cosa c'era di tanto strano nella frase "e' caduta la linea" poi mi sono arreso. Inutile cercare di capire la logica dietro il software (buggato) che gestisce il cervello degli utOnti.

6 commenti:

  1. Confessa che non stavi parlando in italiano, dai :)

    RispondiElimina
  2. Se quando cade la linea vuol dire che sono impegnati al telefono, allora negli uffici pubblici di Torino sono tutti super-impegnatissimi per l'intera giornata lavorativa... o sono tutti in pausa per l'intera giornata lavorativa? :P

    RispondiElimina
  3. Qui più che un problema di stupidità mi sembra un semplice problema di maleducazione.

    In genere in questi casi richiamo e, con il mio migliore accento livornese, spiego alla/al centralinista che se ributta giù un'altra volta mi vedrà arrivare in loco con una sega elettrica.

    Di solito ottengo un immediato sensibile aumento del livello di ascolto, chissà perché ;-)

    RispondiElimina
  4. Dubbio. Ma questa centralinista sa cosa vuol dire "è caduta la linea"? Nel caso però si porrebbe la domanda derivata: come fa una centralinista a non sapere cosa vuol dire "è caduta la linea"? Mah... Certe domande non andrebbero nemmeno poste, perché le risposte potrebbero aprire vertiginose visioni dell'Abisso...

    RispondiElimina
  5. Un codice segreto interno alla ditta dice che quando "cade la linea" è perché "tizio" è occupato. ^______^ XD

    RispondiElimina
  6. Carlo: Magari avevo attivato l'opzione "parla in codice binario" e non me ne ero accorto. :P

    mk66: La seconda che hai detto. :P

    Evk: Terro' presente l'opzione "sega elettrica" per la prossima volta. Grazie del consiglio. :P

    lukasbrunner: Io continuo a pensare che questa gente venga prelevata da casa e portata a lavoro da una qualche forza magica (Murphy) perche' altrimenti non si spiega come sia possibile che sappiano tornare alle loro abitazioni alla sera. :)

    DaZa: LOOOOOL. :D

    RispondiElimina