lunedì 19 dicembre 2011

Beata ignoranza

Ricordate quando vi dicevo che stava arrivando l'Apocalisse e quello che era successo prima era solo il ruttino preparatorio? Ecco, questo e' un altro sbuffo preparatorio.
Sono in azienda da solo cercando di risolvere un problema di VPN fra due Cisco quando squilla il telefono.

Io: Buongiorno, sono [io] di [nome ditta].
utOnto: Ciao, ho un problema con il computer. E' da questa mattina che va molto lento e ho gia' provato a riavviarlo ma non e' cambiato nulla. Potresti collegarti?
Io: Si, dammi un secondo.

Mi collego al sistema di controllo, lancio la connessione ma non va a buon fine. Riprovo dopo qualche secondo ma il risultato e' lo stesso.

Io: C'e' qualche problema di connessione. Dovresti aprire il programma che usi per navigare su Internet e andare sul sito che ti diro'.
utOnto: Ok, dimmi pure.
Io: [sito dettato con lo spelling].
utOnto: Pagina non trovata.
Io: Ma l'hai scritto come te l'ho dettato?
utOnto: Sai che non ne sono sicuro?

Come si fa a "non essere sicuro" di un sito dettato con lo spelling non lo capiro' mai. E non e' che ho usato cose tipo "Tango Bravo Delta", ho usato i classici "Torino Bologna Domodossola".

Io: Guarda, facciamo una cosa, ti mando una mail con il collegamento da cliccare cosi' facciamo prima.
utOnto: Grazie, meglio.

Dopo qualche secondo la mail parte e io resto in attesa.

Io: Fra poco ti dovrebbe arrivare, basta che clicc...
utOnto: Oh-oh.
Io: (penso) E ora cos'ha fatto? (dico) "Oh-oh" cosa?
utOnto: La mail mi e' arrivata sul cellulare e non sul PC.
Io: (penso) E dove stra[organo genitale maschile volgarmente detto] sarebbe il problema? (dico) Ok, basta che guardi il sito che ti ho inviato e lo ricopi sul computer.
utOnto: (in panico) Si, pero', come faccio... qua c'e' il sito... poi lo devo ricopiare... e se sbaglio qualcosa?
Io: (penso) Odino, quando - spero - saro' al tuo fianco nel Valhalla, mi spiegherai il perche' di tutto questo (dico) Cosa c'e' di cosi' difficile, scusa?
utOnto: Eh lo sai... sbidiguda antani come se fosse scappellamento a destra bitumato.
Io: Senti, facciamo cosi', ora ti detto nuovamente lettera per lettera e molto lentamente il sito cosi' siamo sicuri di far partire la connessione.
utOnto: (sollevato) Si, grazie.
Io: Scrivi la "H" di Hotel.
utOnto: Fatto.
Io: Scrivi la "T" di Torino.
utOnto: Fatto.
Io: Scrivi la "T" di Torino un'altra volta.
utOnto: Fatto.
Io: Scrivi la "P" di Padova.
utOnto: Fatto.
Io: Digita il simbolo dei due punti.
utOnto: Devo scrivere i due punti o devo mettere un punto dietro a un altro punto.
Io: (penso) AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA (dico) i due punti.
utOnto: Come li faccio?
Io: (penso) Mi prendi per il [parola poco carina] culo? (dico) Cosa vuol dire "come li faccio"?
utOnto: Con la tastiera, intendo. Come li faccio i due punti?
Io: Vuoi dirmi che tu non hai mai digitato i due punti in vita tua?
utOnto: Ma, vedi, nel mio lavoro non e' che servano a molto.
Io: (penso) Odino, non e' che potresti dirmi ORA il perche' di tutto questo anziche' aspettare che io arrivi - spero - nel Valhalla? (dico) Premi lo shift che e' quel tasto con la freccia verso l'alto sotto al tasto invio. Quello per fare le lettere maiuscole per capirci e, tenendolo premuto, premi il tasto con il simbolo dei due punti.

Giuro. Gli ho dovuto spiegare come fare i due punti. Stento ancora a crederci.

utOnto: Capito, grazie della dritta. Poi?
Io: Digita due volte il simbolo della barra del tasto "7" oppure, se hai il tastierino numerico, e' il simbolo della divisione.
utOnto: Ma le due barre devo metterle dopo i due punti?
Io: (penso) No, le devi mettere sulla schiena di tua sorella (dico) Si.
utOnto: Fatto.
Io: Bene, ora ti faro' nuovamente lo spelling lettera per lettera del sito.
utOnto: Ma devo scrivere l'indirizzo tutto uguale come me lo dici tu?
Io: (penso) No, prova a mettere yahoo.com e vedere se invece arrivi alla pagina che ti ho detto io (dico) Si, lo devi scrivere assolutamente identico.
utOnto: Sai, sono un po' ignorantello in materia.

Ma dai?

12 commenti:

  1. Guarda, io personalmente mi sono trovato poche volte in una situazione simile, ma quelle volte è stata veramente una missione impossibile...

    L'ultima volta me la sono cavata, contro l'utOnta che "NonCiVedo/NonCapiscoLInglese/NonConoscoQueiTastiDellaTastiera" chiedendole di passarmi un tipo di un altro ufficio che, almeno, il PC lo sa accendere (oltre a sapere l'inglese).

    Non riuscivi a farti passare qualcuno del genere o in quell'ufficio erano tutti così?

    RispondiElimina
  2. Ammazza... questo mi sa che lo odiano anche nel suo di ufficio... ^___^

    RispondiElimina
  3. Quattro o cinque anni fa.
    V: " cognome@dominio.it "
    Beota: " devo scrivere chiocciola per esteso? "
    V: " No, ovviamente. Il segno chiocciola. "
    B: " E dove sta? "
    V: " A destra della L "
    B: " Quindi K? "
    V: " Senta, le serve davvero la mail? "

    RispondiElimina
  4. ridete pure... va bene che io sono utOnta ad honorem, ma certo che anche le macchine...

    l'altro giorno mi hanno installato il nuovo pc in ambulatorio. il tecnico che è venuto a sera non aveva ancora finito di trasferire i dati contabili e così mi ha detto di lasciare acceso che facesse da solo durante la notte e di spegnerlo al mattino.
    e così ho fatto.

    io: buongiorno pc, tutto bene?

    pc: non so. spegnimi e riaccendimi che vediamo

    io:ok... (spegni e riaccendi) ri-buongiorno. tutto bene?

    pc: insomma. intanto ho sonno che non ho dormito per nulla, e poi 15 delle millemila cosa che mi hai fatto fare stanotte non hanno potuto essere eseguite con successo.

    io: ah

    lui: vuoi cliccare qui sotto che vediamo insieme cos'è successo?

    io: ok, ma non contare troppo su di me.

    lui: mumble mumble... ah si. sai, di solito tartoffo il dandruffo pippando il mastone, ma stavolta l'anastrone catafrattico pare non aver funzionato. lo zanzone non è arrivato a fine corsa e devo ancora sbarbare il mulo.

    io: eh?

    lui: però non preoccuparti. esiste una roba che puoi fare che risistema tutto.

    io: ma dai? davvero?

    lui: si. clicca qui sotto che scarichiamo sta cosa.

    io: ok

    lui: sei sicuro di voler scaricare sta cosa?

    io : beh certo. me l'hai detto tu di farlo.

    lui: però attenzione perchè questo potrebbe danneggiare irreparabilmente la macchina, farti perdere tutti i dati, polverizzarti la clinica e causare danni genetici ai tuoi figli fino alla quarta generazione.

    io: ....

    lui: puoi pensarci su un po'. vuoi che te lo richieda più tardi?

    io: ecco si, meglio.

    lui: cagasotto.

    elena

    RispondiElimina
  5. Hai ragione. Sta arrivando l'apocalisse. O una nuova generazione di utOnti che ha bisogno delle istruzioni passo passo per riuscire a respirare...

    RispondiElimina
  6. ti pare sensato che quando accendi ti dica "catastrofe cataclisma salva immediatamente tutti i dati e allontanati il più possibile, possibilmente mettendoti al sicuro sotto un muro portante.
    oppure premi f1"
    bah...

    elena

    RispondiElimina
  7. @elena
    Allora, come dico sempre ai miei utenti (a risco di essere cazziato dal mio capo che rompe per organizzare i tempi/interventi/cazzi e mazzi) "Se hai dubbi, CHIAMAMI prima di toccare la tastiera!". Io fossi stato in te, avrei per prima cosa rotto i maroni al tecnico per sapere come verificare che i dati fossero copiati in modo corretti, poi avrei riavviato il PC.

    Che poi io non capisco che problema ha certa gente (sempre i miei utenti) a capire che se hai me come contatto tecnico, allora DEVI rompermi le palle per le cose che non capisci, magari poi mi fai arrabbiare, ma, fidati, sarà sempre di meno di quanto mi farai incazzare se non mi chiami e mandi a pu##### il tutto.

    RispondiElimina
  8. @ Elena
    Non sei così utonta.
    Davanti alla scelta " catastrofe_termonucleare vs non_so_cosa_succederà " hai fatto la scelta più saggia.
    Ti sei fermata.

    Avessero fatto le stesse cose i miei genitori / amici / colleghi avrei più fiducia nell'umanità.

    RispondiElimina
  9. Io invece mi pongo una domanda: quando vado a un colloquio (se mai ci arrivo) mi guardano storto perché non sono laureata, e mi scartano. Poi assumono chiaramente un laureato... e il risultato è QUESTO? Cioè, io (o gente in grado di intendere e volere, garantisco che ne esistono) vengo scartata per assumere questo genere di persone che non sono in grado di usare i due punti? No, dico, i due punti, mica stiamo parlando di fisica nucleare... Basta, per oggi mi astengo da qualsiasi commento su qualsiasi altra cosa, vado a dormire, è meglio.

    RispondiElimina
  10. @Fiona
    Guarda, dovresti venire a lavorare dove abito io...

    Rewind: 3-4 anni fa
    Sono in università che parlo con il responsabile degli stage per vedere dove posso andare a farlo.
    Responsabile: Allora, lei dove abita?
    IO: In provincia di ...
    R: Ah (detto con QUEL tono), questo potrebbe essere un problema.
    IO: E perché?!?
    R: Beh, i datori di lavoro nella tua zona hanno un problema: sono tutti non proprio giovanissimi e la loro mentalità e molto orientata a "Laureato = Devo Pagarlo di Più", quindi i laureati non li vogliono. Anzi, preferiscono pagare in nero, per non avere le tasse...
    IO: Cioé, lei mi sta dicendo che mi sono smazzato 6 anni di università per poi avere meno chance di trovare lavoro di un analfabeta pagato in nero?
    R: Ehm...

    E si, "ehm...", per fortuna ho trovato un'azienda abbastanza seria, il cui capo preferisce essere in regola con tutto. Mi ricordo ancora il mio prof relatore com'era colpito dall'organizzazione della mia referente aziendale nel presentare la documentazione (e chi ha fatto uno stage, sa di cosa parlo).

    RispondiElimina
  11. Ciao gente sono tornata^_^ (in realta non sono mai andata via ma il pc dell'ospedale ha deciso di non farmi piu pubblicare i commenti)

    Nel frattempo le vicissitudini ziesche sono andate avanti......HA CAMBIATO PC^_^ e naturalmente io ho sperato che con questo cambio i miei problemi fossero terminati (sono un illusa vero') bhe per lo meno ora il caro win7 gli ha inchiodato metà dei programmi non originali che aveva su e ciò è bene...ma l'anima informatica di mia zia non ha preso le ferie (io speravo) un bel dì' mi chiama

    zia: sabrina il mio pc non funziona bene
    io(penso) ma perchèèèèè???(dico) cosa gli hai fatto?
    zia: io niente stavolta la colpa è tua
    io: è?????
    zia: si si l'altro giorno mi hai cambiato le impostazioni e ora non funziona piu nulla
    io: io ti ho cambiato la risoluzione dello schermo al massino non funziona il video ma il pc deve andare
    zia: non so cosa hai fatto ma è colpa tua
    io:(alzando gli occhi al cielo) ma perchè tutte a me? (dico) ripeto non puo essere quello comunque arrivo a vedere
    zia: ecco bene perchè io devo lavorare con il pc e mi serve (e chiude)
    io: perchè adesso facebook è un lavoro?
    arrivo a casa sua e trovo lei e mio cugino, accendo il pc e questo inizia a riavviarsi in continuazione
    io: cè quacosa che non va nel sistema operativo
    zia: non sono stata io (indica mio cugino) lui dice che i pc fanno cosi quando vengono modificate le impostazioni quindi sei stata tu
    io: (fisso mia zia poi mio cugino) quali impostazioni?
    cugino: le impostazioni! lo sanno tutti
    io: aaaaa chiaro

    riassumento quasi 2 ore a copiar dati poi ripristinare il sistema operativo installo l'antivirus e mia zia mi interrompe
    zia: aa ecco è quello che mi da tutti i problemi
    cugitonto:no no quello è l'antivirus quello va bene
    io: strano ha detto qualcosa di giusto
    zia: no no sono sicura è quello che mi metteva fuori quelle finestre strane e che TU (indica il cugino) mi hai disintallato
    io: tu hai tolto l'antivirus da un computer e poi hai cercato di dire che è colpa mia?
    cugino: è che non lo sapevo sul mio computer non c'è
    io: TU NON HAI UN COMPUTER LA PLAYSTATION NON è UN COMPUTER

    almeno da li in poi se ne sono andati entrambi offesi e io ho potuto sistemare il pc in pace
    che dite mi faranno santa?
    Sabri

    RispondiElimina
  12. Daniele C.: Sul serio devo rispondere alla domanda "Non riuscivi a farti passare qualcuno del genere o in quell'ufficio erano tutti cosi?". ;)

    @Davide Zamberlan: Mi sa anche a me. :D

    @Valeren: LOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL

    @elena: Sottoscrivo quello che ti ha detto Daniele poco piu' in basso del tuo commento, nel caso di dubbi chiedi prima di friggere tutto un sistema. Perdiamo meno tempo tutti quanti. :)

    @lukasbrunner: A quanto il software iRespiro per iPhone/Pad/Sarcaz che ti dice quando inspirare ed espirare? ;)

    @Fiona: Se in Italia assumessero le persone in base all'intelligenza, io sarei disoccupato o lavorerei molto meno.

    RispondiElimina