venerdì 2 marzo 2012

Una pazza giornata di... no, pazza e basta

Perche' gli utOnti che conoscono un minimo il PC (e per "conoscono" intendo che sanno che quella scatola davanti agli occhi si chiama monitor e che i tasti sono premuti sulla tastiera) non rimangono utOnti o, meglio ancora, non cercano di elevarsi a utEnti? Perche' devono cercare di diventare dei tecnici? Qualcuno me lo sa spiegare?
Sono le dieci e trenta circa quando squilla il mio interno.

Io: Si?
Collega Donna: Aspettavi una chiamata da [utOnto Tecnico]?
Io: No.
CD: Che faccio, te lo passo o gli dico che lo richiami quando hai un attimo?
Io: (sospirando) Passa.

Dopo qualche secondo...

Io: Si?
utOnto Tecnico: Ciao, il server del database non funziona.
Io: (leggermente preoccupato visto che il server in questione, detto anche dbserver, gestisce tutto il database del programma di contabilita' - e non solo - dell'azienda) Che significa "non funziona"?
uT: Tutto andava benissimo finche' all'improvviso ha smesso di rispondere.
Io: (visto che conosco i miei polli) Hai fatto qualcosa?
uT: No.
Io: Ti ripeto la domanda, tanto per stare sul sicuro. Hai fatto qualcosa?
uT: No, solo un aggiornamento standard.

DING, DING, DING, DING, DING.
Quelli che avete appena sentito, si fa per dire, sono i campanelli di allarme che sono suonati nel mio cervello.

Io: Aggiornamento standard?
uT: Si, ne abbiamo fatti a centinaia di questi aggiornamenti.

Nota: Purtroppo, e posso assicurarvi che non dipende da me, uT e' il responsabile del mantenimento del software e del database su quel server.

Io: Tiro a indovinare, appena finito l'aggiornamento sono iniziati i problemi.
uT: Si.
Io: E non ti sembra una strana coincidenza?
uT: Secondo me e' un problema della rete o del server fisico (ndB: dbserver e' una macchina virtuale).
Io: Aspetta, fammi capire bene. Tu mi stai dicendo che dbserver prima funzionava bene, hai fatto un aggiornamento e stranamente subito dopo ha smesso di funzionare.
uT: Si.
Io: E tu pensi che sia colpa della rete o dell'hardware?
uT: Si. Potresti fare qualche analisi?

Ma perche' Jack Torrance non invita mai uT a una gita insieme all'Overlook Hotel?

Io: Non c'e' problema (penso) anche perche' le analisi di questo tipo non sono gratis.

Mi metto ad analizzare la rete, che e' tutta in gigabit, e non ci sono segnali di rallentamento di nessun tipo (e vorrei anche vedere). Analizzo il server ma il processore sta fra il 4% e il 6% della CPU, la memoria non ha problemi e non ci sono processi strani o pericolosi. Tanto per stare sul sicuro, faccio anche una scansiona antivirus ma ovviamente il risultato e' "nessuna minaccia trovata".
Richiamo uT.

uT: Si?
Io: Non ci sono problemi ne' sulla rete ne' sul server.
uT: Impossibile.

Ecco, quelli che dicono "impossibile" dopo averti richiesto un lavoro che non sono in grado di fare e non capiscono nemmeno mi mandano in bestia.

Io: Ma tu, e questa domanda dovevo fartela prima in effetti, hai analizzato BENE il database.
uT: Beh... si.
Io: "Beh" e' una parola che non mi piace per niente. L'hai analizzato BENE?
uT: Faccio qualche controllo, ti faccio sapere.

Dieci minuti dopo ho ricevuto questa mail.

*****************************
From: utOnto Tecnico
To: [io]
Subject: Problema al database
Body: Ciao, il problema al database dipende probabilmente dall'aggiornamento che abbiamo eseguito. In caso ci servano altri controlli ti faro' sapere.
*****************************

Io ho replicato al soggetto in questo modo.

*****************************
From: [io]
To: utOnto Tecnico
CC: MioBoss, uTBoss
Subject: Re: Problema al database
Body: Ciao, mi fa piacere sapere che hai trovato il problema. In caso di ulteriori problemi siamo qui. Buona giornata.

> Ciao, il problema al database dipende probabilmente dall'aggiornamento che abbiamo eseguito.
> In caso ci servano altri controlli ti faro' sapere.
*****************************

uT, dopo che il suo Boss ha ricevuto questa mail, non ha piu' rotto le scatole. Strano.
La giornata scorre abbastanza tranquillamente fino alle 17 quando TUTTI gli allarmi dei server di un cliente squillano come trombe.

Io: Ma che cazz...

Dopo qualche verifica, sembra che il problema dipenda dal server VMware che gestisce i server. La cosa e' male per due motivi:
  1. E' [collega] l'esperto certificato di VMware e oggi non e' in ufficio causa malattia. Io di virtualizzazione ne so quanto di teoria delle stringhe;
  2. Se quel server VMware e' crashato significa che tutti i server di [cliente] sono spariti da un momento all'altro.
Senza perdere altro tempo, afferro la mia borsa e mi fiondo dal cliente che fortunatamente e' a meno di dieci minuti di macchina dall'ufficio. Quando arrivo in sala macchine e accendo il monitor di quel server, trovo il nodo VMware con un bel "kernel panic".
Trenta minuti, quattro telefonate (di utOnti lamentosi) e due visite in sala macchine (sempre di utOnti lamentosi) dopo, i server sono tornati nuovamente in funzione.
Quando l'orologio ha segnato le 18:00, dire che volevo andarmene a casa era poco.
L'ultima perla della giornata mi accade quando arrivo in stazione e, avendo qualche minuto prima dell'arrivo del treno, decido di passare in edicola.

Io: Avete [nome rivista]?
Edicolante utOnta: E' un fumetto?
Io: No, e' una rivista (penso) come dice il nome stesso.
Eu: No, intendevo dire, e' un mensile?

Fumetto, mensile, trapano, sega elettrica. Che differenza fa?

6 commenti:

  1. >La giornata scorre abbastanza tranquillamente fino alle 17 ...
    >..trovo il nodo VMware con un bel "kernel panic".
    >Quando l'orologio ha segnato le 18:00, dire che volevo andarmene a casa era poco.

    Hai recuperato un Kernel Panic di un ESX in meno di un'ora, pur non essendo un esperto nel campo!

    Direi che i complimenti sono d'obbligo!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fortunatamente non c'e' stato un grosso danno e comunque sono stato aiutato telefonicamente in un paio di procedure (altrimenti a quest'ora ero ancora li' che ci pensavo). ;)

      Elimina
  2. Lol l'edicolante è stata fantastica X°D

    (Sono Writer's Dream su Twitter, ho deciso di stalkerarti anche via commento)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta in questo covo di schizofrenici, sono contento di avere una stalker. ;)

      Elimina
  3. "Perche' devono cercare di diventare dei tecnici?"

    La cosa è ben conosciuta e trattata, si chiama sindrome da "apprendista stregone"

    Poi sta cosa di voler virtualizzare tutto mica l'ho ancora capita.




    ~

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quasi quasi mi faccio un cartello con la "sindrome dell'apprendista stregone". :P

      Elimina