lunedì 30 aprile 2012

Il colpo di genio

Sono qua che mi sto incavolando con il modulo Exchange di Avira quando mi arriva la richiesta di un utOnto per "rallentamenti al PC". Visto che voglio prendermi una pausa dal lavoro che sto facendo, ne approfitto per chiamarlo.

utOnto: Si?
Io: Ciao, sono [io] di [nome ditta].
utOnto: Ciao, dimmi.
Io: Ti chiamo per il ticket che hai aperto e...
utOnto: (interrompendomi) Guarda, qua non va niente. Per aprire un disegno con Autocad ci metto cinque minuti, per salvarlo il doppio. Non posso lavorare cosi'.
Io: Potrebbe esserci qualcosa che non va sul disco o potrebbe essere qualche altro problema. Mi collego e ci guardo.

Il computer non sembra avere grossi problemi nonostante abbia il processore e la RAM abbastanza carichi. Mi piacerebbe lanciare uno scandisk ma visto che l'utOnto stava lavorando ho necessita' di chiedergli il permesso.

Io: Dovrei programmare un'operazione sul disco ma per farla partire ho necessita' di riavviare il computer.
utOnto: Ok.
Io: (penso) Ok un par de... (dico) Non so se hai notato, ma hai qualcosa come dieci programmi aperti fra cui Autocad, Outlook e Word. Sarebbe meglio che li chiudessi tu salvando quello che c'e' da salvare.
utOnto: Senti ma...

E quando iniziano cosi' so gia' che stanno per sputare fuori uno di quei colpi di genio piu' unici che rari.

Io: Si?
utOnto: Ma non e' possibile riavviare il PC senza chiudere i programmi?

Che vi avevo detto?

Io: Io non sono capace. Se tu scopri il modo per farlo ti chiederei la cortesia di farmelo sapere che potrebbe tornarmi utile.
utOnto: (avvilito) Era per dire.

Gia' e magari la prossima volta mi chiede come scaricare la posta senza accendere il PC o come farsi il caffe' senza infilare i soldi nella macchinetta. Tanto e' "per dire".

12 commenti:

  1. Consolati: a me l'hanno chiesto di poter usare il pc senza accenderlo, e si sono pure incazzati quando gli ho detto che non era possibile....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, tutto dipende da come lo devono usare... ;)

      Elimina
  2. A me hanno chiesto anche dove il cellulare salva i temporanei...

    RispondiElimina
  3. A me invece hanno chiesto di disabilitare il proxy che era inutile e dovevano navigare in internet urgentemente.
    Questa prima o poi la devo scrivere, mi sa...

    RispondiElimina
  4. Haha.. un classico. Pensa che una volta un utonto mi aveva chiesto di collegarmi in remoto ad un pc... spento.
    Ed un'altra volta invece uno ha passato qualcosa tipo 7 minuti d'orologio ad implorarmi di collegarmi in remoto al suo portatile, io ho cercato di spiegargli che se si trova a casa sua e con la VPN non funzionante non potevo farlo ma lui insisteva... "ma dai provaci! il mio IP è 127.0.0.1 !!"

    Oy vey...

    RispondiElimina
  5. Beh, su Mac OsX Lion è possibile...

    RispondiElimina
  6. Capitata la stessa identica cosa. "Devo fare il reboot del server". "Ma non si può fare a caldo?" "In che senso?" "Senza tirare giù i processi." Inutile dire che da allora la frase "reboot a caldo" è la barzelletta dell'ufficio. Nota importante: l'interlocutore era l'IT Architect del cliente - da allora in avanti soprannominato "IKEA", perché solo lì può fare l'architetto!

    RispondiElimina
  7. @Evk: "Beh, su Mac OsX Lion è possibile..." Cosa? Riavviare il PC senza chiudere i programmi? Su qualsiasi PC lo puoi fare, solo che al riavvio a) Devi riaprire tutti i programmi e hai perso i dati NON salvati oppure b) si riapre la sessione grafica come l'avevi lasciata al momento del riavvio, con tutti i programmi e tutti i dati che erano SALVATI (e questo è il caso di OSX e non solo 10.7.x e, in generale, di tutte le macchine *nix...
    @Nick: Io conosco i miei utOnti :D WakeUpOnLan su tutte le macchine e vivo sereno, siccome la richiesta di "assistenza remota" mentre sono fuori sede, almeno non interrompono il loro importantissimo lavoro (FessBruck & C.) sono all'ordine del giorno, e ovviamente mai una volta che si ricordino di lasciare quantomeno il PC acceso -.-"

    RispondiElimina
  8. @Alessandro: Su Lion puoi riavviare e i dati di tutte le applicazioni aperte verranno salvati dal sistema (esistono anche le versioni infatti)

    RispondiElimina
  9. @Carlo: Vedo che anche tu sei messo bene. :D

    @Massimiliano: Sono sempre piu' dell'idea di far tornare questa gente al buon vecchio sistema dei barattoli collegati con un filo. ;)

    @Azia: Il proxy va gia' bene, a me hanno chiesto di disabilitare l'antivirus perche' "tanto era il software che usavano di meno". :)

    @Nick: LOOOOOOOOOOOOOOOOOL... non lamentarti, dai, ti ha pure dato l'indirizzo IP. :P

    @Evk: Il problema era che questo utOnto non aveva voglia di chiudere i programmi perche', come mi ha detto poi, "richiede tempo". ;)

    @lukasbrunner: Bello "reboot a caldo", mi piace. Quasi quasi mi ci faccio un cartello da appendere in ufficio. :D

    @Alessandro: Anche noi abbiamo risolto, in parte, con il Wake On Lan. Sfortunatamente, abbiamo ancora alcuni clienti con PC vecchi e stranamente (Murphy) sono quelli che chiamano piu' spesso e dimenticano sempre di lasciare i computer accesi.

    RispondiElimina
  10. Pensa che su Mac Os X abbiamo il problema contrario: a chi come me utilizza moltissime applicazioni insieme, talvolta risulta scomodo che si riaprano a sole in automatico all'avvio e nell'attuale versione di Lion, anche se togli la spunta a questa opzione al momento del riavvio, la ritrovi selezionata la volta dopo. È un bug che risolveranno con prossimo aggiornamento.

    La mia ipotesi è: mica per caso il tuo utenti a casa usa Mac e quindi è "viziato"? :-p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credo che l'utOnto in questione utilizzi Mac a casa. A giudicare da come usa il PC a lavoro, me lo immagino con macchina da scrivere e blocknotes ma so bene che la realta' e' molto piu' perversa. ;)

      Elimina