lunedì 9 aprile 2012

L'orinario colpisce ancora

Lo sapevo che non me ne sarei mai piu' liberato. Di cosa sto parlando? Direi che dal titolo si dovrebbe capire abbastanza bene e, se mi seguite da un po', avrete gia' intuito a cosa mi sto riferendo. Ai nuovi, consiglio di leggere questa storia, questa e anche questa giusto per farsi un'idea della bellezza del software in questione.
Comunque sia, la settimana scorsa e' arrivata una mail al mio Boss per l'aggiornamento di questo (sarcasmo) fantastico (/sarcasmo) prodotto dall'attuale versione alla nuovissima 2012 release. Io, in un primo momento, ho collegato 2012 alla fine del mondo, in questo caso del MIO mondo informatico ma saro' io che penso sempre male.
Essendo il mio Boss stra-impegnato, ha girato la patata bollente a me con un "occupatene tu" (sottotitolo "e non provare a lamentarti").
Visto che so gia' che ci saranno casini di ogni tipo (e' sempre successo ogni volta che abbiamo aggiornato di quell'affare) e visto che so che Murphy trova sempre tempo da dedicarmi quando c'e' da aggiornare qualcosa, mi armo di santa pazienza, penso a Hellboy quando contempla il mondo distrutto dall'apocalisse e rispondo alla mail dei soggetti dicendo che sarei disponibile oggi e che mi dicano loro l'orario. Dopo un tira e molla di mail arriviamo ad accordarci per le 15:00.

Ore 12:30...

Suona il telefono e prendo io la chiamata.

Io: Buongiorno, sono [io] di [nome ditta].
Tecnico dell'Orinario: Ciao sono [TdO]. Mi si e' liberato un buco qualche minuto fa e mi domandavo se c'eri ora per fare l'aggiornamento del nostro software.

Io guardo l'elenco delle cose da fare entro la pausa pranzo (fra 30 minuti):
  1. Impostare l'antivirus su cinque clienti (server e client) in modo che si aggiorni e faccia una scansione settimanale di ogni cosa;
  2. Creare quattro VPN LAN-to-LAN (Cisco-Watchguard e Watchguard-Watchguard) e testare il funzionamento di alcuni servizi.
Io: No, direi che ora non riesco.
TdO: Ok, non c'e' problema. Ci sentiamo dopo.

Ore 15:10...

Risuona il telefono e prendo ancora io la chiamata.

Io: Buongiorno, sono [io] di [nome ditta].
TdO: Ciao, ti chiamavo per l'aggiornamento.
Io: Perfetto. Dimmi solo cosa devo fare.
TdO: Per ora nulla. Io eseguiro' da remoto l'aggiornamento e, una volta terminato, ti chiedero' di eseguire l'interfaccia per farti vedere le novita' introdotte con questo aggiornamento.
Io: Quanto tempo ti servira' per l'aggiornamento?
TdO: Fra una cosa e l'altra direi mezz'ora.
Io: (penso) Perfetto. Tanto non ho un tubo da fare che fissare il monitor e aspettare di vedere le (sarcasmo) fantastiche novita' (/sarcasmo) introdotte. Come se, fra l'altro, me ne fregasse qualcosa (dico) Ok.
TdO: Ah, ovviamente ci sara' un rallentamento della linea Internet.

Ecco i primi campanelli di allarme che squillano allegri nella mia testa.

Io: La parola "rallentamento" non mi piace per niente visto che stiamo parlando della sede centrale di un cliente con sei sedi remote sparse per tutta Italia e che a quest'ora spremono ogni Kb di banda possibile.
TdO: Beh... ecco...

Eccolo che arriva...

TdO: Sarebbe piu' corretto dire che la navigazione sara' bloccata per cinque minuti, dieci al massimo.
Io: (penso) che poi diventeranno quindici, venti, probabilmente trenta ma non un minuto di piu' (dico) Non ci pensare neanche.
TdO: Ma...
Io: Non sono tua madre (penso) grazie Davide (dico) inoltre non ci avete avvertito di questo "rallentamento" che poi tanto rallentamento non e'.
TdO: In fondo si tratta solamente di pochi minuti.
Io: Neanche trenta secondi.
TdO: Ok, allora... beh... possiamo lanciare l'aggiornamento questa sera e poi ci sentiamo domani mattina per vedere le novita' introdotte.
Io: (penso) O potete lanciare l'aggiornamento e basta (dico) Gia' meglio.
TdO: Allora se preferisci rimandare l'aggiornamento...
Io: Lo preferisco.
TdO: D'accordo, allora ti confermo che questa sera eseguiremo l'aggiornamento automatico. Buona giornata.

E butta giu'. Io ho pensato che le parole "automatico" e "aggiornamento" fra loro non vanno molto d'accordo, specialmente quando si tratta di apparati di rete. Ho come la sensazione che domani mattina all'orario di apertura piu' un secondo suonera' il telefono per "problemi alla navigazione" ma come al solito saro' io che penso sempre male.

6 commenti:

  1. Sì, pensi male. Domattina sarai ricevuto direttamente da Boss in sincope che ti urlerà "continuano a telefonare da GrossoCliente non funziona niente navigazione bloccata niente VPN niente server niente Facebook dramma malattia tragedia le cavallette!!!" Se va bene, ovviamente... Ed immagino che, con l'orinario, anche le procedure di backup/restore non siano proprio perfette ed affidabili...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quali procedure di backup/restore? :)

      Elimina
    2. Risposta più brutta di solito non c'è!

      Elimina
    3. Del resto, io e [collega] non l'abbiamo rinominato "orinario" cosi', per sport. ;)

      Elimina
  2. ahhahahha ai la fortuna almeno di non annoiarti mai :DD

    RispondiElimina