lunedì 4 giugno 2012

The day orinary stood still

Oggi in ufficio ho ricevuto una notizia strabiliante che ha dato il via a una reazione a catena di eventi uno piu' palloso dell'altro. La notizia in questione e' che presso [grosso cliente] hanno deciso di rimuovere l'orinario (se vi siete persi qualcosa, leggetevi questa, questa, questa e questa storia) e di inserire al suo posto e al posto del Cisco ASA che avevano un Watchguard XTM 520. Potete immaginare la mia espressione. Se non ci riuscite immaginatevi di trovare appiccicato sotto una vostra scarpa un gratta e vinci gia' grattato con un premio di diecimila euro. Ecco, piu' o meno avevo una faccia del genere.
Ovviamente, visto che a Murphy viene tolto un giocattolo con cui incasinarmi l'esistenza, ha deciso di farsi pari per gli anni a venire.

Primo ticket: accesso negato da rendere attivo!
A quanto pare, un'utOnta non riesce ad accedere a un sito. In genere la procedura in questi casi e' molto semplice ovvero ci si collega all'interfaccia dell'orinario, si apre la whitelist e si butta il sito al suo interno salvando le modifiche e sperando che funzioni tutto correttamente.
Eseguo questa procedura e chiedo all'utOnta di provare a navigare.

utOnta: Non va, mi compare la maschera di prima.
Io: Fai una cosa, per sicurezza, chiudi e riapri il browser.
utOnta: (dopo qualche secondo) Fatto ma ottengo lo stesso errore.
Io: Ok, devo aprire una segnalazione con [dannata azienda che produce l'orinario]. Ti faro' sapere.

E cosi' parte il primo ticket verso [dannata azienda che produce l'orinario] nel quale descrivo il problema. Sul sito web, un messaggio automatico mi avverte che per questa tipologia di intervento c'e' una coda di attesa MASSIMA di quattro ore. Essendo le nove di mattina, presumo che alla piu' brutta sentiro' i "tecnici" (le virgolette sono d'obbligo) dell'orinario nel primo pomeriggio.
Seeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee.
Guarda Bitmover, un drago sta vendendo un gelato a un bambino a cavallo di un Mio Mini Pony.
Il giorno dopo decido che e' il caso di dare una svegliata ai "tecnici" (sempre con le virgolette) e chiamo in azienda ma la voce al telefono non e' della solita segretaria, che ormai mi conosce, ma di una utOnta sconosciuta.

utOnta Sconosciuta: Qui [dannata azienda che produce l'orinario], come posso aiutarla?
Io: Salve, sono [io] di [nome ditta]. Ho aperto un ticket ieri e mi era stato detto che l'intervento avrebbe avuto luogo entro quattro ore ma dopo VENTIquattro ore non si e' fatto ancora sentire nessuno.
uS: Un attimo che verifico nel sistema.

Passa qualche attimo...

uS: E' stata inviata una mail ieri.
Io: Non abbiamo ricevuto nulla.
uS: Guardi, la mail e' stata inviata a [mio indirizzo di mail].
Io: Che sarebbe il mio indirizzo ma non ho ricevuto nulla.
uS: Non ha ricevuto nulla?
Io: (penso) Ci deve essere qualche fetta di prosciutto che le ostruisce i condotti uditivi (dico) Non ho ricevuto nulla.
uS: Ah... ok... allora forse ci devono essere stati dei problemi a livello di server di posta.
Io: (penso) Ceeeeeeerto, come no. Sbidiguda antani come se fosse (dico) Ok, quindi?
uS: Diro' ai tecnici di contattarla il prima possibile.
Io: Grazie.

Mentre sono in attesa della chiamata dei tecnici, pero', mi arriva un secondo ticket.

Secondo ticket: video!
Questa volta, un'utOnta deve accedere a dei video sul sito video.com (in realta' sarebbe vimeo.com ma lasciamo stare). Eseguo la solita procedura di whitelist e...

Io: Prova ora.
utOnta2: Non funziona.
Io: Aspetta un attimo.

Verifico il codice HTML della pagina e scopro che oltre a vimeo.com devo sbloccare anche vimeocdn.com.

Io: Ok, ho fatto una modifica. Prova un po'...
utOnta2: Niente da fare.
Io: Devo aprire un (penso) altro [parola poco carina] + [organo genitale maschile, volgarmente detto] di (dico) ticket con [dannata azienda che produce l'orinario]. Ti faccio sapere.

Ole', altro ticket altro premio. Chissa' se fanno la raccolta punti...
Anche in questo caso mi viene detto che l'intervento avverra' entro quattro ore. E magari mi regalano anche una bicicletta.
Stranamente, a meta' mattina ricevo una telefonata da uno dei "tecnici" dell'orinario che, per comodita', chiamero' utOnto Tecnico.

uT: Ti chiamavo per quei due ticket che hai aperto.
Io: Dimmi.
uT: Per il primo, dovresti provare a mettere quel sito fra le eccezioni del proxy a livello di policy di dominio.
Io: Ma scusa, l'ho gia' messo in whitelist, che senso ha?
uT: E' una prova da fare.
Io: Dubito che il cliente accettera' di inserire ogni sito nelle eccezioni a livello di dominio visto che, in teoria, e' il vostro prodotto che dovrebbe gestire queste cose ma provero' tanto per curiosita'. Per il secondo ticket invece?
uT: E' semplice, basta inserire anche vimeocdn.com nella whitelist e vedrai che...
Io: (interrompendolo) Scusa se ti interrompo ma come ti avevo scritto nel ticket l'ho gia' fatto.
uT: Ah, e non funziona?
Io: (penso) No, funziona benissimo ma ti voglio rompere un po' le scatole perche' non ho nulla da fare (dico) No, non funziona per niente.
uT: Potresti dirmi quale utente cerca di collegarsi?
Io: [utOnta2].
uT: Ok, faccio qualche prova e ti richiamo. Nel frattempo magari prova quella cosa delle policy di dominio.
Io: Va bene.

Guarda a caso, quando metto l'eccezione del proxy nelle policy di dominio per il sito indicato funziona tutto correttamente visto che l'orinario viene completamente bypassato. Aggiorno quindi il ticket con questa prova (sarcasmo) utile e interessante (/sarcasmo) aggiungendo che la cosa inizia a essere urgente visto che mi stanno tartassando di telefonate.
Una decina di minuti dopo mi arriva un terzo ticket.

Terzo ticket: errore sito internet!

Perche' ho una brutta sensazione?

19 commenti:

  1. forse perche' avverti un disturbo nella forza?
    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come se milioni di voci gridassero terrorizzate "Non mi va internet!"...

      Elimina
    2. e non si zittissero all'improvviso...

      Elimina
  2. O perché senti Murphy che sta mettendo su un party dentro il tuo [parte anatomica adibita a fare quella cosa marrone che puzza]?!?

    RispondiElimina
  3. Riassumendo: la soluzione proposta dal produttore è quella di bypassare il prodotto.
    Un po' come le software house che ogni tanto consigliano / distribuiscono il crack per far funzionare bene i propri giochi.

    RispondiElimina
  4. @Clark: puo' essere ;)

    @Mattia: altra ipotesi altrettanto probabile :)

    @Valeren: noto che hai colto la "finezza" della cosa ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. LOL! Ti si è looppato il blog!!! :-)

      Dagli un colpo, forse riparte :-P :-P :-P

      Comunque bell'aggeggino. :-)



      ~

      Elimina
    2. Tre risposte uguali e non le cancelli nemmeno.
      Cielo quanto sei utonto!!!

      Elimina
    3. Dico solo una cosa (che probabilmente fara' piacere a Valeren) "Fottuto iPhone". :)

      Elimina
    4. IPHONE???

      Hai perso 1000000000 punti...


      :-p

      ~

      Elimina
    5. I think I just had an evilgasm

      Elimina
    6. @Anonimo: Se hai un altro telefono e me lo vuoi regalare in cambio di questo orrendo iPhone, manda pure. :P

      @Valeren: Non ne dubitavo. :P

      Elimina
  5. L'equilibrio tra bene e male dev'essere mantenuto per la sopravvivenza dell'universo, rassegnati ;) :PPP

    RispondiElimina
  6. Però B, spiegami ancora perché usate quest'orinario?
    Dopotutto, un WebProxy dovrebbe filtrare le pagine in base regole, ma se ora non prende più neppure le regole e bisogna bypassarlo, mai l'espressione "Ma allora a che pro?" è stata più adatta...

    RispondiElimina
  7. @Davide: Ah beh, allora mi metto tranquillo. :)

    @Daniele C.: Perche' non dipende da me. :)

    RispondiElimina
  8. Io ci ho messo 3 mesi per configurare 2 Watchguard in cluster, e non sai le bestemmie... Manco quelli di Watchguard sapevano come farli funzionare...

    RispondiElimina
  9. da me stanno decidendo a cosa passare, visto che watchguard edge incomincia a risentire per l'uso (fatto per 25 utenti, siamo 70)

    indecisi tra un watchguard xtm 330 o un arkoon :D

    RispondiElimina
  10. "Dubito che il cliente accettera' di inserire ogni sito nelle eccezioni a livello di dominio visto che, in teoria, e' il vostro prodotto che dovrebbe gestire queste cose" ...
    Conoscendo gli utOnti (per come me li hai fatti conoscere propio tu :-) ) direi piuttosto:
    "Dato che la soluzione che proponete consentirà di risolvere (apparentemente) il problema (smettendo di fatto di utilizzare il prodotto), e che quindi il cliente si troverà a continuare a pagare per un sistema che non sarà più in uso, sono SICURISSIMO che gli il cliente accetterà" :-)

    RispondiElimina
  11. @Cia91: Non mi e' mai capitato di tenere un ticket con Watchguard aperto per tre mesi. Immagino le bestemmie. :D

    @francesco: Io sarei per l'XTM ma sono di parte. :P

    @Giuda: E come al solito il parere del tecnico verra' ignorato. :)

    RispondiElimina