lunedì 25 giugno 2012

Quando Murphy ha del tempo libero

Ci sono quelle giornate durante le quali hai la ferma convinzione che Murphy abbia tanto, troppo tempo libero da dedicarti. Oggi e' stata una di quelle.
Un nostro cliente ha recentemente acquistato un QNAP a rack e ci ha chiamato per installarlo. Provate un po' a indovinare chi e' il fortunato tecnico che se ne deve occupare?
Vado dal cliente e inizio a tirare fuori l'arnese dalla scatola e come prima cosa verifico che ci sia tutto (viti, binari e cavi vari).
Eseguita la verifica, procedo a installare i binari ma dopo pochi minuti scopro che c'e' qualcosa che non va. Quando il mio cervello capisce che li sto montando al contrario (no, non sono i primi binari che monto), il problema magicamente sparisce.

Io: (penso osservando il pezzo finito) Ok, binari installati e pronti per essere inseriti.

Procedo all'inserimento, pensando cose particolarmente brutte e cattive visto che l'affare pesa parecchio e io sono da solo, finche' non riesco nell'operazione. Spingo il QNAP sui binari e penso cose altrettanto brutte e altrettanto cattive quando mi schiaccio un dito nell'operazione.
Sfortunatamente, l'affare non vuole saperne di arrivare fino in fondo e dopo un rapido controllo scopro perche': Odino solo sa come, nel far scivolare il QNAP sui binari si e' incastrato un cavo.

Io: (penso) Bastera' tirare un po'. Del resto, se in qualche modo e' entrato, in qualche modo dovra' uscire.

Tira, frulla, gira. Niente.
Estraggo il QNAP, smonto i binari, tolto quel [parola davvero molto poco carina] cavo, rimonto i binari, lancio il cavo dall'altra parte della stanza, inserisco il QNAP nel rack.
Procedo al collegamento dei cavi quando scopro che non ci sono prese libere nella ciabatta. Ok, potevo pensarci prima ma una volta che vada bene, no eh?
Cerca, analizza, rimuovi e dopo qualche minuto una presa diventa libera.
Tedesca.
Ovviamente il cavo di alimentazione del QNAP che mi hanno dato ha la presa italiana.
Vai nel magazzino, cerca un altro cavo, torna in sala macchine.

Io: (penso) Finita, spero.

Tanto per stare sul sicuro, verifico nuovamente che sia tutto a posto.

Io: (penso) Binari... ok.
Io: (penso) Rack... ok.
Io: (penso) Hardware... ok.
Io: (penso) Prese... ok.

Ok, e' ora di accendere il QNAP e configurarlo.
Lo accendo, passo sul davanti dove ci sono spie e monitor e scopro di aver montato il QNAP al contrario ovvero l'alto in basso.

Io: (penso) Andra' bene uguale?

La mia mente sfreccia veloce alla telefonata del cliente che dice "e' strano, sembra montato al contrario."

Spegni, estrai, bestemmia, svita, avvita nel verso giusto, bestemmia per il peso, inserisci, verifica che nessun [organo genitale maschile, volgarmente detto] di cavo non si infili nel mezzo, bestemmia ancora, accendi.
Per fare un riassunto: la maggior parte dei casini erano evitabili con un minimo in piu' di attenzione da parte mia ma sono piu' che convinto che Murphy ci abbia messo lo zampino.
E si sia divertito molto.

12 commenti:

  1. Non e' che era lunedi' mattina ? :)

    RispondiElimina
  2. Sei stato posseduto da uno spirito polteir-utOnto, quando non guardi combina pasticci! Devi farti esorcizzare! ;) :P :D

    RispondiElimina
  3. @Bosk: Si, era lunedi' se non ricordo male.

    @Davide: Temo anch'io. Per risolvere mi sa che me ne andro' un paio di settimane in ferie. :P

    RispondiElimina
  4. > tolto quel [parola davvero molto poco carina] cavo, rimonto i binari, lancio il cavo dall'altra parte della stanza
    Ecco, credo che tu abbia trovato l'unico sistema per difenderti dagli scherzetti di Murphy: Rendere FISICAMENTE impossibile il problema. Fare in modo che l'oggetto che possa causare danni sia, semplicemente, troppo lontano per riuscirci.

    BTW, la storia mi ha ricordato ciò, ma visto dal punto di vista di SGR, eri particolarmente addormentato quella mattina?

    RispondiElimina
  5. Murphy è uno stato dell'anima

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. Dai per essere un lunedi mattina poteva anche andare peggio !!! (esperienza personale!!!)

    RispondiElimina
  8. Beh, era semplicemente una di quelle giornate in cui tu ti alzi e vai al lavoro, ma il cervello rimane sul cuscino. Ci passiamo tutti.

    RispondiElimina
  9. Non è che avendo a che fare con gli uTonti ogni (sarcasmo) benedetto (/sarcasmo) giorno, ti sei preso il virus dell'uTontaggine?!?
    E mi sa che l'unica cura sono delle belle ferie rilassanti :D

    RispondiElimina
  10. Hai fatto bene a rigirarlo.
    A parte l'aspetto estetico, spesso la ventilazione interna di quei dannati apparecchi non è completamente attiva (ventole), ma alcune parti sfruttano l'effetto camino lasciando che il caldo venga poi smaltito per irraggiamento dal telaio o da altre parti ventilate. Il rischio di creare un punto caldo, che crei a sua volta un effetto a valanga (si strina il QNAP, che si tira dietro lo switch, che manda a fuoco il firewall...) è meno ipotetico di quanto immagini.
    Spece se murphy ti cura dall'alto con tutta la sua benevolenza.

    RispondiElimina
  11. Maaa.. nel giramento di prese elettriche non hai per caso spento qualcosa che qualche CL doveva usare ungentemente? Se la riposta è no, allora non è causa di Murphy. :-p


    Qnap.... bleah.. preferisco i promise. ;-) Montali al contrario se ci riesci ;-)



    ~

    RispondiElimina
  12. @Daniele C.: Probabilmente il mio cervello era ancora sotto le coperte. A distanza di mesi, rileggendo la storia, io stesso mi sono domandato "ma come cavolo ero messo quel giorno?!?". :)

    @Evk: Per quel che mi riguarda e' un'entita' reale e bastarda. ;)

    @Irnei: Ah, non ne dubito. Come si dice "quando pensi di aver toccato il fondo, c'e' sempre qualcuno da sotto che bussa". ;)

    @lukasbrunner: Precisamente. :D

    @Mattia: E infatti, guarda a caso, da questa sera alle 18 fino al 15 luglio saro' ufficialmente in ferie. :D

    @Anonimo: Ah, forte. Per una volta, nella sfiga, mi e' andata bene. :D

    @Anonimo: No, non ho spento niente. Fortunatamente. :D

    RispondiElimina