giovedì 21 giugno 2012

Sempre sul progetto IT technicians for charity

Sto ultimando la raccolta delle storie da inserire nel progetto "IT technicians for charity". Chiunque volesse aggiungere qualcosa fa ancora in tempo.
Inviate in posta elettronica a bitmover _AT_ gmail _DOT_ com. :)

4 commenti:

  1. Chiedo umilmente perdono che le avevo scordate!!!
    Corro a rimediare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uaz... pure io mi son scordata... :P
      Sarà che ho la testa già a Taiwan, con due settimane di anticipo sul resto! Come dire... fuga dei cervelli. Problema che troppo spesso il culo rimane qui! (detta su alcuni utonti tecnici).

      Elimina
  2. "Quello che le donne non dicono"

    Tanto tempo fa, in un paese non molto lontano esisteva un tecnico hardware dal cuor di capitan Findus e la testolina di UTONTO.
    Durante un intervento in Garanzia ad un pc della Girmi (non voglio fare pubblicità) si presento uno stranissimo problema.
    L'interno del pc era bagnato, piasta base, processore, memorie...insomma un pc Nautilus.
    La propietaria del pc sottomarino, una dolce fanciulla impegnata anche nel volontariato, non sapeva dar delucidazioni sull'accaduto.
    La casa era piena di simpatici felini e quadrupedi vari che giravano e bivaccavano per le stanze.
    Rimembro con quale spirito e con quale intuito investigativo cercavo una spiegazione dell'accaduto.
    Visto il visino acqua e fatone della ragazza dissi alla ragazza che, nonostante l'evidente dolo, avrei fatto finata di niente per la pioggia nel pc.
    Solo che non sarebbe bastato la sostituzione dell'alimentatore, ma serviva un ulteriore ticket per la piasta base.
    Un mese dopo, il fortunello, cioè il tecnico UTONTO ricevette il ticket per sostituire la piastra base dalla pulzella impegnata nel sociale.
    Entrato nella casa, come la volta precedente, venni accolto dai miagoli festanti degli amici pelosi.
    Mah!! ciumbia!!! appena aperto il pc ....Sorpresa...era ancora tutto bagnato!!
    A quel punto, e grazie anche all'ausilio del tatto, i miei polpastrelli lambivano la suferfice bagnata, e del fiuto iniziò a materializzarsi un dubbio: "MONDO GATTO!!!! NON era acqua ma urina di gatto !!!!!!"
    Si, la posizione rialzata del pc, il fatto che folle sigilillato....
    Quei malefici tignosi riuscivano, con precisione chirurghica, ad urinare attraverso il buco posteriore.
    Ovvio che la piasta madre non la sostituì e alla domanda investigativa rivolta alla fanciulla:"Mi scusi mah...non ha avuto nessun sospetto?" mi sentii rispondere:"Francamente si...ho avuto una parvenza"
    Lei ebbe il dubbio invece io tastai per ben due volte "piscia di gatto" (e meno male che non metto le mani in bocca).
    Me ne andai, senza eseguire la riparazione indicando nel rapporto il dolo (ritirai anche l'alimentatore precedente) e persi quello spirito cavalleresco alla capitan findus.

    FIN

    RispondiElimina