martedì 28 agosto 2012

Il numero di cellulare


8 commenti:

  1. Come sempre ho delle impressionanti sensazioni di deja-vù... :D

    RispondiElimina
  2. anni orsono una "miss" della ditta dette il mio numero di telefono di casa a un collega della filiale USA che avevamo, questo pacifico come un 3 franchi(locuzione meneghina) alle 23 chiama a casa e mi dice non ricordo cosa a proposito del server samba che gli avevamo installato.
    Gli risolvo il problema da casa tirando bestemmie da scomunica e dicendo a questo tizio di scordarsi il mio nr di casa visto che non sono pagato per essere reperibile.
    Il giorno dopo alla Signora in questione ho detto un qualcosa del tipo:
    "sia l'ultima volta che Lei si permette di dare il mio numero di telefono di casa a chichessia, se succede un altra volta la denuncio per violazione della privacy e per molestie".
    Ammetto che la persona in questione mi sta' parecchio sullo stomaco.
    Da allora l'unica persona che si permette di chiamarmi quando sono fuori servizio e' il principale e per questioni davvero serie o almeno che lui reputa tali e normalmente ha ragione.

    RispondiElimina
  3. Altra soluzione: scrivere il numero di telefono della suddetta scassa&[organo genitale maschile], corredato di descrizione di servizio fornito, in tutti gli autogrill/stazioni ferroviarie/autobus/mezzi urbani.
    Così, tanto per fargli capire l'effetto che fa vedersi spu**anare il proprio numero a pigs&dogs.

    RispondiElimina
  4. Prossimo step con utOnto: mettere il suo numero in blacklist. Per utOnta, mettiamoci una pietra sopra. Tombale.

    RispondiElimina
  5. Questo agosto e' successo che, nonostante avessi il BB in dotazione, un CL a cui per sbaglio avevo dato il mio cell privato, mi ha SMS-ato SIA sul BB, SIA sul Cell Privato.
    L'email di risposta (dal BB) e' stata "NON.SCRIVERMI.PIU'.SUL.CELL.PRIVATO.PER.LAVORO. e cancellalo dalla rubrica" senza faccine ne' firma.
    Son sicuro che adesso non ricevero' piu' SMS di lavoro sul cell privato almeno da questo CL (chi ha detto LART? BWHAHAHAHA!!!) :P

    RispondiElimina
  6. Qualcuno (che spero di scoprire per punirlo degnamente) ha dato il mio numero di cellulare a CapoSupremo che mi ha tempestato di sms (perché alle chiamate non rispondevo con la scusa "c'è poco campo") per tutta la vacanza... se non fosse che a casa non ho il telefono fisso (e quindi il cellulare lo devo tenere sempre acceso) avrei spento il cellulare per 3 settimane!

    RispondiElimina
  7. Quando ti chiamano in vacanza c'è solo una cosa da dire: sono all'estero, scusa ma non voglio farti pagare una cifra, ci sentiamo quando torno, ciao.
    E si mette giù. Di solito non richiamano mai :D

    RispondiElimina
  8. @Gama: Mi sa che siamo messi tutti allo stesso modo. :)

    @Clark: Hai fatto bene. Il numero privato DEVE essere privato. Quando in azienda ancora non avevo un cellulare di lavoro, ai clienti che mi chiedevano il numero rispondevo semplicemente "io non ho un cellulare". Ovviamente era una balla e sapevamo tutti che era cosi' ma nessuno mi ha mai detto nulla a riguardo. :)

    @J.L Picard: Interessante ma mi domando se valga la fatica. Fra tempo perso e viaggio forse e' piu' "comoda" la soluzione di Clark. :D

    @lukasbrunner: Sto ancora cercando un firewall fatto bene per il mio telefono in modo da risolvere il problema alla radice. :)

    @Bosk: Se bastasse una cosa cosi', potrei risolvere molti miei problemi con gli utOnti. All'ultimo a cui ho detto una cosa simile (non relativa a numeri di telefono) la risposta dopo qualche giorno e' stata "ah, perche'? Non stavi scherzando?".

    @D: Gli SMS basta ignorarli. Se dicono qualcosa puoi sempre rispondere "l'avevo lasciato a casa/in borsa/sul treno". :)

    @Azia: Vero, questa me la rivendo alla prima occasione. ;)

    RispondiElimina