lunedì 6 agosto 2012

La droga fa male

Certi utOnti sono davvero incredibili e a volte non so se mettermi a ridere o a piangere per il futuro dell'umanita' (l'ago della bilancia pende orrendamente verso la seconda opzione). Oggi, per esempio, mi e' capitato uno di questi loschi individui. Per capire il soggetto basta sapere che nell'elenco dei programmi piu' utilizzati al primo posto c'e' il solitario e al secondo posto c'e' Internet Explorer e questo utOnto non ha MAI, ripeto MAI bisogno di andare su Internet per svolgere il suo lavoro.
Questa mattina mi arriva un ticket da parte sua:

***************************************
From: utOnto
To: Supporto
Subject: Documenti spariti
Body: Tutti i miei documenti si sono cancellati. E' possibile recuperarli?
***************************************

Quando scrivono frasi del genere ci sono due possibilita': la prima e' che hanno cancellato "per errore" (e non finiro' mai di chiedermi come sia possibile) la cartella che conteneva i loro preziosi documenti oppure, come in questo caso, visto che la suddetta directory risiede sul server, Windows si e' "scordato" il percorso di rete.
Chiamo il soggetto.

utOnto: Si?
Io: Ciao, sono [io] di [nome ditta]. Ti chiamo per il problema che hai segnalato.
utOnto: Qua e' sparito tutto!
Io: Guarda, secondo me e' semplicemente saltato il collegamento al server. Mi connetto al tuo PC e faccio qualche verifica.

Qualche verifica dopo...

Io: Ho ripristinato la cartella dei documenti. Potresti verificare che sia tutto in ordine? (penso) tanto per mettere le mani avanti.

utOnto apre una directory all'interno della cartella documenti poi, anziche' tornare indietro di un livello, la chiude con la "X" in alto a destra.

utOnto: (spaventato) Cos'e' successo?!?
Io: (penso) Ci e' o ci fa? (dico) Hai chiuso la cartella.
utOnto: Ah si?
Io: (penso) Ah no, ok, e' solo drogato (dico) Gia'.
utOnto: [Sfrombolata di bestemmie da "botta col mignolo del piede contro lo spigolo del letto alla mattina appena sveglio"].
Io: (penso) Salute!
utOnto: Ma ora come rientro?
Io: (penso) Mi correggo, drogato PESANTAMENTE (dico) Ehm, facendo ancora doppio-click sull'icona dei documenti?
utOnto: Giusto.

utOnto ritorna a ravanare ma dopo qualche secondo chiude ancora la finestra.

utOnto: Ecco, si e' chiusa ancora!
Io: E' normale che si chiuda se premi sulla "X".
utOnto: Ah si?
Io: Si. Per tornare indietro devi usare questa icona.

Muovo il mouse per indicarla ma l'utOnto lo muove da un'altra parte.

Io: Aspetta che ti faccio vedere.

Muovo ancora il mouse ma l'utOnto non si arrende e la muove da tutt'altra parte.

Io: Mi lasci un attimo il controllo?

Muovo per la terza volta il mouse e l'utOnto oppone ancora fiera resistenza.

Io: Lascia-il-mouse-per-cortesia.
utOnto: Ah, non avevo capito.
Io: (penso) Drogato e ubriaco direi (dico) Cliccando su questa icona...

Indico l'icona con il mouse.

Io: Puoi tornare indietro nelle cartelle.
utOnto: Pensa te, io chiudevo ogni volta per ricominciare da capo. Non si finisce mai di imparare.

Di imparare, e' vero, non si finisce mai ma magari smettere di drogarsi? No, vero?

4 commenti:

  1. Con utOnti simili, è già tanto che non siano i sistemisti a drogarsi.

    RispondiElimina
  2. Solo a leggere cosa ti combina mi viene voglia di prendere la licenza di caccia al tordo (persona non uccello)

    RispondiElimina
  3. C'è di buono che di solito queste persone segnano i dati della propria carta di credito in un txt - anzi, docx.

    Diciamo che hai la possibilità di avere la giusta compensazione...

    RispondiElimina
  4. @lukasbrunner: In effetti... :)

    @marco: E questo qua non e' neppure nella top 10 dei peggiori utOnti con cui ho avuto a che fare. :)

    @Valeren: Questo tizio dubito MOLTO fortemente che sia in grado di utilizzare una carta di credito. :)

    RispondiElimina