venerdì 28 settembre 2012

Elettricita', questa sconosciuta

Posso capire che le persone con cui ho a che fare non sappiano cosa sia un firewall o un router, posso anche capire che la loro conoscenza informatica sia pari a quella di un bruco che non riesce a diventare farfalla ma ci sono cose che ormai dovrebbero essere normali per tutti.
Di cosa parlo? Dell'elettricita', per esempio.
Mi rifiuto di pensare che nel 2012 ci siano ancora persone che non sappiano cos'e'. Badate bene che quando dico "cos'e'" non intendo una spiegazione scientifica ma semplicemente a cosa serve.
Come al solito, gli utOnti sono sempre un passo avanti (verso il baratro).
Sono le 9:30 di un tiepido giovedi' di meta' gennaio quando arrivo da un cliente per l'installazione di un nuovo firewall.
Le cose, nella mia TODO list, sono due:
  1. Collegare il nuovo firewall fra router e switch;
  2. Verificare che tutto funzioni.
Non mi sembra di chiedere troppo.
Pieno di gioia e felicita', apro l'armadio delle prese elettriche e scopro che ogni presa e' occupata da qualcosa. Visto che qua dentro ci sono solamente router, switch e impianto di allarme, dubito MOLTO fortemente di poter staccare qualcosa quindi vado dall'utOnto Responsabile e gli faccio presente la cosa.

Io: ...quindi mi servirebbe una presa elettrica per poter collegare il nuovo firewall.
uR: Umh...

Quando pensano cosi' forte so gia' che diranno una cavolata. Una di quelle grosse.

uR: Ma non puoi fare senza elettricita'?

Parole testuali.

Io: (penso) Posso vedere se riesco a collegare il firewall alla dinamo di una bicicletta o alla ruota di un criceto se vuoi (dico) No, direi proprio di no.
uR: Allora aspetta, vedo di rimediarti un'altra ciabatta.

Io guardo l'armadio e vedo la ciabatta principale a cui e' collegata un'altra ciabatta in cascata a cui e' collegata una terza ciabatta sempre in cascata. Questa sarebbe la quarta. Ho come la sensazione che prima o poi scoppiera' un casino enorme ma saro' io che penso male come sempre.
Qualche minuto dopo, il mio lavoro prosegue o, meglio, dovrebbe proseguire se non fosse per il fatto che incappo in un "piccolo" problema.
In genere, in un'azienda di piccole dimensioni c'e' uno switch, a cui arrivano tutti i cavi di rete dei PC, che si collega a un firewall il quale a sua volta e' collegato al router.
Nell'azienda in cui sono andato, visto che il tecnico che e' intervenuto prima di me doveva essere mentalmente un incrocio fra Einstein e Linus Torvalds (notato il sarcasmo?), anziche' collegare tutto allo switch ha collegato meta' azienda allo switch, e la restante meta' al router su, pero', due prese di rete diverse. Per chi fosse curioso, tutta la rete ha la stessa classe IP (un comune /24) e in questa azienda non esiste una DMZ. Odino solo sa perche' hanno optato per una configurazione simile.
Mentre sono davanti ai cavi che bestemmio sottovoce per cercare di capire qualcosa, si ripresenta uR.

uR: Senti una cosa: se io faccio delle scansioni con lo scanner di rete non funzionano. Come mai?
Io: Sto lavorando io alla rete, porta pazienza un po'.
uR: Si, ma perche' non funzionano?
Io: Perche' sto staccando cavi e riordinando un po' tutto altrimenti non riesco a installarti il firewall nuovo.
uR: Ah...

Passano alcuni secondi di silenzio...

uR: Ma perche' stacchi i cavi?
Io: (penso) Perche' non sapevo come impiegare il mio tempo altrimenti e per darti una ragione in piu' per stressarmi l'anima (dico) Perche' devo fare ordine qua dentro.
uR: Umh, ok.

uR se ne va poco convinto e io mi rimetto a lavorare. Fortunatamente deve aver trovato altro da fare perche' sono riuscito a concludere senza ulteriori interruzioni.
Ho impiegato tre ore per un intervento che ne doveva richiedere una al massimo. Oggi pomeriggio ho un'altra installazione, mi domando cosa potra' accadere...

15 commenti:

  1. Eh sì, so che sembra impossibile ma succede.
    Ti linko questo mio vecchio post come prova :D

    http://garethdrake.wordpress.com/2011/05/16/elasticita-mentale/

    Resisti bitmover!

    RispondiElimina
  2. firewall a pile collegato allo switch per via telepatica?
    Non si può?

    Vuoi non una ma ben due prese?
    Eh, ma sei noioso...

    RispondiElimina
  3. beh io mi sono trovato in una filiale per una multifunzione che non funzionava (vecchio lavoro come tecnico)
    entro in filiale e vedo metà banca al buio e l'altra no, guasto all'impianto elettrico

    ovviamente dove stava la presa di corrente della filiale?

    alla mia osservazione , guardate che senza corrente non va la stampante

    risposta : ah ma noi non interessa stampare oggi, ci serve solo che faccia le fotocopie.....

    -.-

    RispondiElimina
  4. "uR: Ma non puoi fare senza elettricita'?"

    Probabilmente s'aspettava che il nuovo modello di firewall funzionasse a pellet... (del resto, lo dice anche il nome: FIREwall, FUOCO...) ;P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il firewall a pellet è un accessorio di quelli che fanno funzionare il WiFi a carbonella...

      Elimina
  5. Ma un firewall a pannelli solari?
    Tanto la notte l'azienda è chiusa...

    RispondiElimina
  6. > Mi rifiuto di pensare che nel 2012 ci siano ancora persone che non sappiano cos'e'.
    > Badate bene che quando dico "cos'e'" non intendo una spiegazione scientifica ma semplicemente a cosa serve.

    Scusa, ma se gli "addetti ai lavori" fanno certe cose, cosa puoi aspettarti dagli altri?

    RispondiElimina
  7. Pur non avendo la più pallida idea di cosa siano DMZ ed IP comune/24 ti sono umanamente e moralmente vicina. XD

    RispondiElimina
  8. Scusa, ma non potevi prendere un'arancia, schiaffarci sopra due fili di rame e collegarli al rottame par farci una batteria di emergenza?

    (Citazione: http://www.soft-land.org/storie/nicco01/nicco38 )

    RispondiElimina
  9. Dialoghi tra Project Mannagger (cit.) e Sistemista.
    "Guarda, quel server non riesco a installartelo prima di dopodomani." "Ah. Possiamo installare prima le applicazioni poi il sistema operativo, così velocizziamo le operazioni?"
    O anche.
    "Ma per installare il sistema operativo, è proprio necessario che ci siano i dischi?" "E se no dove lo installo il sistema?" "...ah, già..."
    O anche.
    "Devo fare un reboot del server." "Possiamo farlo a caldo?" "In che senso?" "Senza buttare giù i processi."
    O anche.
    (mi fermo)

    RispondiElimina
  10. Resistere Resistere Resistere !

    A me hanno chiesto di sistemare tre Risonanze Magnetiche in una stanza, oppure in alternativa se si potevano mettere in un box metallico (tipo garage) esternamente...

    Anonimo SQ

    RispondiElimina
  11. ImpiegataSclerata29 settembre 2012 22:15

    Ma perche' stacchi i cavi?
    Perchè voglio suicidarti.

    RispondiElimina
  12. @GarethDrake: il 21 dicembre di quest'anno si avvicina sempre piu', non c'e' da resistere molto. Ho FORTI dubbi che succeda qualcosa di diverso dal solito ma magari una meteora di passaggio... ;)

    @Locomotiva: Eh, lo so. Sara' che invecchiando divento sempre piu' esigente?

    @francesco braga: Anche tu, mica gli servivano tutte le funzioni! :P

    @Shunrei: Il firewall a pellet non e' male ma anche il WiFi a carbonella... :)

    @Valeren: Ma cosa vi ha fatto l'elettricita' di male? :P

    @mk66: Ecco bravo, continua a buttarmi giu' di morale mostrandomi la dura realta'. ;)

    @Rabza: Grazie. :D Comunque questa e' la DMZ, IP e' l'indirizzo del PC in formato numerico per identificarlo nella rete (del tipo 192.168.0.1) mentre /24 si riferisce alla netmask (sul PC e' nel formato 255.255.255.0).

    @Anonimo: Certe cose me le dimentico sempre. ;)

    @lukasbrunner: Grazie per esserti fermato, stavo gia' preparando il cappio. ;)

    @Anonimo SQ: ...

    @ImpiegataSclerata: Questa me la rivendo alla prossima occasione. ;)

    RispondiElimina
  13. Ok, chi mi sa dire su SETTE miliardi di persone quante sono quelle con capacita' mentali adeguate a far andare avanti tutta la baracca e quante invece vanno a rimorchio?

    RispondiElimina