venerdì 12 ottobre 2012

Il colloquio... again

Ma li trovo tutti io? Avevo gia' raccontato di un mio colloquio per un posto di amministratore di rete e dello stordito che mi aveva risposto ma non avrei mai pensato di riuscire a fare il bis.
Questa volta, l'annuncio che mi e' capitato di leggere e' interessante perche' l'azienda e' a una decina di minuti di macchina da casa mia, cioe' decisamente MOLTO piu' vicina rispetto a dove sono ora, e si parlava di un lavoro "ben retribuito" quindi mi sono detto "non si sa mai".
Alle 18:00, uscito dal lavoro e dopo aver inviato all'indirizzo di posta dell'azienda il mio curriculum, compongo il numero indicato nell'annuncio e aspetto.

utOnto Capo Tecnico: Si?
Io: Buonasera, mi chiamo [io]. La chiamavo per l'annuncio sul posto di "amministratore di rete". Le ho inviato alcuni minuti fa il mio curriculum.
uCT: Ah si, l'ho letto. Ha qualche minuto per fare due chiacchiere?

Avendo "qualche minuto" a disposizione, uCT mi ha spiegato di cosa si occupava l'azienda e di cosa avevano bisogno (amministratore di rete, come mi e' stato confermato) quindi siamo passati alla fase "intervista".

uCT: Bene. Vedo che sul curriculum ha esperienza di programmazione...
Io: (penso) E dove l'avresti letto? (dico) Veramente ho scritto che ho delle conoscenze basiche di programmazione.
uCT: Si, intendevo quello. Saprebbe dirmi la differenza fra [funzione di programmazione a me sconosciuta] e [altra funzione di programmazione altrettanto sconosciuta]?
Io: No, perche' non sono un programmatore. Sono un amministratore di rete.
uCT: Ho capito. Di database se ne intende?
Io: Se parliamo di sicurezza dei database e installazione su server, si.
uCT: Poniamo che io abbia [nome di un famoso database che non ho mai usato] e debba fare una query per cercare [nome del primo parametro] e anche [nome di un secondo parametro] ma volessi escludere da questa ricerca [nome di un terzo parametro]. Saprebbe dirmi la query da utilizzare?
Io: (penso) Ma ci sei o ci fai? (dico) No, perche' non sono un programmatore ne' un utilizzatore di database.
uCT: Capisco. Un'altra domanda.
Io: (dico, avendo gia' capito l'andazzo) Sentiamo...
uCT: Se volessi programmare l'applicazione X per Windows 2008 a 64 bit, che linguaggio di programmazione mi consiglierebbe?
Io: (penso) Ok, ho trovato quello ubriaco (dico) Quale parte di "non sono un programmatore" non era chiara?
uCT: Guardi, non credo che lei faccia al caso nostro.

Certo, magari scrivere che state cercando un "programmatore" anziche' un "amministratore di rete" sarebbe anche meglio ma presuppone un livello minimo di intelligenza e non mi sembra questo il caso. :)

15 commenti:

  1. Se vuoi ti do le risposte, lo richiami, gliele passi, e dopo che ti hanno preso gli rammenti che non sei un programmatore :p

    La domanda 2 però è banale, dai :D

    RispondiElimina
  2. Ti sottovaluti:
    http://ilcomizietto.wordpress.com/2012/10/05/come-diventare-guru-in-due-settimane/

    RispondiElimina
  3. Emmmm...
    Dove si trova questo posto? Potrei fare domanda io :-D

    SolitoAnonimoTecnicoLurker

    RispondiElimina
  4. Ma perché ho l'impressione che cose del genere capito più spesso di quanto non si creda?

    RispondiElimina
  5. Scusa, ma tutte queste sottigliezze?

    1.Tu lavori con i computer?
    2.I computer usano programmi?
    3.Sai utilizzare "funzioni speciali" dei programmi che usano "tutti gli altri"?
    3.Riesci a evitare che il computer che usi per lavoro abbia problemi, diversamente da "tutti gli altri computer"?

    Hai ottenuto una somma di si?
    Ergo, tu SEI un genio informatico/programmatore/amministratore di rete/stregone/qualsiasi_altro_termine_tu_possa_immaginare... (PS: fidati, si tratta di esperienza personale) :D

    RispondiElimina
  6. Guarda al peggio non c'è mai fine...io ho trovato annunci che cercavano:

    - Sistemista di bella presenza (??????) AKA Sistemista fotomodello
    - Sistemista con conoscenza di meccanica (????) e, ATTENZIONE ATTENZIONE, PNEUMATICA (????????????)
    - Sistemista elettrico (??????)
    Comunque dobbiamo mettercela via, sistemista e programmatore sono la stessa cosa per molte aziende, della serie se sai accendere un computer sai fare tutto...ma proprio tutto...sigh sigh...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse volevano dire che il sistemista doveva anche essere in grado di far funzionare i sistemi di posta pneumatica.

      Elimina
  7. @ BitMover e @tutti

    Vorrei fare presente che se le aziende chiedono spesso e volentieri ad un amministratore di rete, che mi permetto di far notare è comunque una figura di informatico puro, pensa come dovrebbero sentirsi gli analisti funzionali, poveri tapini che con una laurea in economia, (che per intenderci analizzano processi e li applicano eventualmente ad un front-end di una applicazione)
    quando nei colloqui si sentono/ci sentiamo dire: "Ah ma lei non programma?"

    Dovrebbero (dovrei) rispondere:

    Scusa mio caro recruiter/responsabile della selezione/un ubriaco qualsiasi a cui è arrivato il mio CV ma hai letto il mio curriculum? Dove sarebbe scritto tra le 6 pagine di progetti e processi che io abbia mai programmato una riga di codice? Non ti dice nulla il fatto che non ci sia alcun accenno a tecnologie ma a clienti e processi? Il fatto che ci siano certificazioni che nulla hanno a che vedere con la programmazione non è un indicatore? il fatto che alla voce conoscenze informatiche ci sia praticamente il vuoto e a quelle di gestione processi ci sia una paginata di informazioni.

    A quel punto sarebbe bello alzare una mano e afferrare un oggetto comparso per magia, no non il martello di Thor, ma il libro di Economia Aziendale, che è stato la tua Bibbia nella costosa e inutile università che hai frequentato, ed utilizzarne i concetti, per la prima volta nella carriera lavorativa, schiantandone le pagine consunte dall'uso direttamente sul capino fallico di costoro che hanno in mano il nostro destino lavorativo presente e futuro e non sanno di cosa parlano...

    Se vi riconoscete in questa descrizione cari Recruiter la prossima volta smentitemi e smentite l'opinione diffusa che si ha di voi...

    Sentitevi liberi di chiedere al vostro interlocutore cosa fa nella vita, che cosa significa nella sua esperienza fare il lavoro che attualmente fa, valutate le sue risposte e da quelle capirete già molto del professionista che avete di fronte... Ma soprattutto sentitevi liberi di dire con tranquilla onesta' alle persone se sono adatte al ruolo che avevate in mente. Non siete voi ad essere sotto esame, siamo noi candidati e non c'è nulla di più brutto che rimanere nell'incertezza... E la meschina fuga per non dare risposte negative è verament poco professionale...

    Sono un po' fuori tema però penso sia qualcosa da dire...

    Sempre in bocca al lupo a BitMover per la sua ricerca.

    Andrea

    RispondiElimina
  8. Bhe, mi sembra un deciso passo avanti.
    Nel senso sapevano cosa volevano, volevano una cosa sola, e han solo fatto casino col nome.

    Il problema è appunto il concetto che 'pastrugni sul computer', quindi hai la magia nelle tue mani e sai esorcizzare i gremilnms che si annidano nella scatola magica, e quindi puoi tutto, e quindi possiamo anche pagarti meno che tanto sei mago...
    Lo fanno anche con gli altri lavori, a dire il vero (quanti richieste per metalmeccanico.palombari-ciclisti ho visto), ma oltre la frontiera dell'informatica c'è il Nulla.

    RispondiElimina
  9. Guarda, le scimmie sanno distinguere o'computèr da una scatola di noccioline, ma i megadirettori galattici naturali non sono altrettanto intelligenti, dopotutto siamo nell'italietta dove si viene promossi in maniera proporzionale all'ignoranza, all'arroganza e al numero di tessere massonicomafiocamorrndranghetiste.

    Per questa gentaglia qua l'uomo del computer deve "sapere di computer": 4 domande da settimana enigmistica, nozionismo autoreferenziale (come ci hanno insegnato nella nostra merdiocre scuola) ed è tutto risolto, altro che portare curricola o un portfolio di progetti realizzati.

    Mi stupisco come con una ignoranza informatica così radicata nel popolo italiano siamo riusciti a creare aziende come Intel, Microsoft, Apple, Google, Facebook... ah scusa, è vero, no... noi italioti non siamo riusciti a fare niente di tutto questo, ovviamente come al solito se non contribuire con qualche cervello in fuga che ha portato il suo talento dove serve a qualcosa.

    RispondiElimina
  10. Pensa che nel mio caso nemmeno sanno distinguere due date: la data di oggi dalla data della mia laurea. Mi chiamano, e poi si accorgono che sono laureato da 4 anni. Quando il sociologo è lì, ben vestito, ben rasato, sorridente. Tre cose che il sociologo in questione non fa volentieri :)

    RispondiElimina
  11. Eh ma come siamo lamentosi!
    A questo paese serve flessibilità cribbio!
    Versatilità pofferbacco!!!
    Cercano un'amministratore di rete? Guarda oltre! La rete è fatta di intersezioni tra hardware, database, linee di codice e altre cose delle quali altresì come le suvviste ignoro il significato...
    Se passiamo il tempo a lamentarci di continuo non riusciremo mai ad uscire dalla crisi acciderbolina!

    RispondiElimina
  12. @Valeren: Non e' una questione di domande banali, e' una questione di principio. Non puoi cercare un "amministratore di rete" se in realta' ti serve un "amministratore di condominio". :D

    @ilcomizietto: LOL, grazie per il link. :D

    @SolitoAnonimoTecnicoLurker: Sei davvero sicuro di voler andare a lavorare in un posto in cui non sanno che differenza c'e' fra "programmatore" e "amministratore di rete"? :)

    @Edhel: Temo anch'io, purtroppo.

    @mk66: Ti correggo "tu CONOSCI l'informatica" (ovvero quell'accozzaglia di pratica di stregoneria e magia nera sconosciuta ai piu') perche' questa gente non ti definirebbe mai "genio". :D

    @Teozz: Il sistemista di bella presenza e' favoloso. :D

    @Andrea: Un amministratore di rete puo' anche essere un informatico puro ma posso assicurarti che c'e' parecchia differenza fra saper programmare e saper configurare router, firewall e switch. :)

    @Locomotiva: Ecco, "pastrugni sul computer" credo che diventera' per me il termine di riferimento in casi come questo. :D

    @Alessandro: Oddio, gente che non sa distinguere fra oggi e quattro anni fa non mi e' ancora capitata. Fortunatamente. :D

    @Rabza: Sto ancora aspettando l'utOnto che mi incolpera' anche di aver ucciso Kennedy, tanto sono un informatico. Tutto e' possibile. :)

    RispondiElimina
  13. Ah anche se questo post è datato, oggi 22 ottobre, ho trovato un'altra offerta (solo a leggere la tipologia di figura che cercano viene da spararsi!!!)....siete pronti?????

    Il sistemista meccatronico...


    ......non ho la forza di continuare a scrivere altro...

    RispondiElimina
  14. succede SEMPRE anche a me...

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.