mercoledì 17 ottobre 2012

Magari se me la passi...


14 commenti:

  1. Anni fa vidi una scena simile per la serie moglie che chiede al marito guarda per cortesia se l'acqua bolle, e lui si alza guarda la cucina e risponde non posso c'e' il coperchio, e si risiede.
    Immaginati la risata di noi presenti (e la faccia della Signora per altro) quello che non ho mai capito e' se fu una boutade o se faceva cosi' di default

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sembra una scena da Ratman:

      Brakko: Sto andando a fare la spesa per mia moglie (gli da il foglietto)
      Ratman: Perché sul retro c'è scritto "Giralo"?
      B: Perché la volta scorsa ho letto il lato sbagliato e sono tornato a casa senza comperare niente!
      (Ridono entrambi)

      Elimina
  2. Alcuni anni fa ero a trieste con la mia ex fidanzata..sul ponte sopra il canal grande chiedo ad un passante se poteva farci una foto. Lui risponde di si e se ne va.




    Spiegone: aveva capito "se si poteva fare una foto"..ma l'effetto è stato comico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualche triestino mi smentirà, ma il Canal Grande è a Venezia...

      Elimina
    2. Mi auto-smentisco:
      http://it.wikipedia.org/wiki/Canal_Grande_di_Trieste

      Elimina
  3. Beh questa è stupenda.
    Se ancora vedi il tuo collega, dagli una pacca sulla spalla da parte mia.

    RispondiElimina
  4. A me non è mai successo... Ma se mai dovesse capitare, leggereste di sicuro sul giornale del mio arresto, processo e condanna a 40 anni per Omicidio + Sevizie al Cadavere + Atti Vandalici e Piromania all'Ufficio del tipo!

    RispondiElimina
  5. BTW, ma hai notato che il Captcha funziona a metà? La parte "Normale" (l'immagine autogenerata 'nsomma) funziona correttamente, ma l'immagine con il numero civico puoi mettere quello che vuoi che non la valida!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non hai notato che il 90% dei captcha sono così? La parte autogenerata viene verificata, mente la parte non autogenerata (che di solito contiene parte di un testo acquisito con uno scanner) ti accetta qualunque cosa.

      Semplicemente, esistono migliaia di aziende che fanno un uso intensivo di OCR (riconoscimento ottico dei caratteri, per acquisire testi con lo scanner: si pensi ad iniziative come Google Books, o The Gutemberg Project): chi ha provato ad usare un programma di OCR si sarà però accorto che vengono commessi molti errori di lettura. Perciò, le aziende che forniscono il servizio di captcha hanno avuto questa pensata: offrono (dietro pagamento) un servizio di "aiuto" a questi programmi OCR: i testi più difficili da leggere vengono spezzettati, e le singole parole vengono messe nei captcha: in questo modo, basta aspettare che qualcuno risolva il captcha (e per assicurarsi che lo risolva davvero, e non metta parole a caso, si utilizza anche una parola autogenerata, di cui si conosce la lettura corretta), ed il termine viene decifrato in poco tempo (nel mondo, vengono risolti migliaia di captcha ogni momento).

      Quando risolvi un captcha, non stai solo dimostrando di essere un umano, stai anche aiutando una intelligenza semi-artificiale distribuita: diventi per un attimo parte di una mente collettiva.

      Elimina
    2. Quindi, niente di meglio che dare sempre una risposta sbagliata all'OCR in modo da mandare in palla i riconoscimenti :)

      Elimina
    3. A proposito... http://www.zerocalcare.it/2012/10/01/captcha/

      Elimina
  6. Ehehehe... non è stato specifico, doveva anche dire che voleva parlarle ;P :D

    RispondiElimina
  7. Questo deve essere un informatico. Di quelli che "Vuoi la pasta o il riso?" "Sì" (che come risposta ad una clausola OR in cui almeno uno dei termini è vero, è corretta)

    RispondiElimina
  8. @Clark: LOOOOL. :D

    @Anonimo: Magari non aveva ancora preso il caffe', dai. ;)

    @Valeren: Ok, se mi capita di vederlo presentero' la pacca sulla spalla. :D

    @Daniele C.: Si, questi utOnti sono particolarmente simpatici.

    @Davide: Eh gia' scemi noi. :P

    @lukasbrunner: Si, probabile. :D

    RispondiElimina