mercoledì 3 ottobre 2012

Queste strane chiavette


9 commenti:

  1. Beh, se fosse una porta blindata di un caveau o simili e la aprisse potrei anche pensare che ha un senso, ma CHIUDERLA.... mi domando quale sia il ragionamento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Così le onde radio rimbalzano meglio sulle pareti amplificandosi :-p

      Elimina
  2. HO appena rivisto su RAIstoria una intervista ad Enzo Biagi: raccontava dell'infanzia in un paesello del bolognese negli anni'30, e parlava della radio che aveva come antenna il suo letto, e che si muoveva non si sentiva più.

    Sarà mica che il cliente ha una chiavetta a galena anche lui?

    RispondiElimina
  3. Non intendo "spezzare un'arancia" per il tuo utOnto, ma sto riflettendo che mi e' capitato qua in Serbia, tempo fa, di collegare il vecchio laptop di un collega con una chiavetta wifi dalla sua stanza (alloggio per 3 persone con stanze separate e sala centrale) al modem/router/access point/fa_tutto_lui nella sala centrale, e la situazione era analoga, ma al contrario: se apriva la porta prendeva meglio il segnale, mentre se la chiudeva il segnale si riduceva al 50% circa (come anche il livello della sua privacy verso gli altri 2 coinquilini, ovviamente).

    No: non era una porta metallica/blindata/corazzata/che_so_io ma una normalissima porta interna di casa, in simil-truciolato-quasi-ikea, e non ho mai capito il motivo di questa forte riduzione, peraltro era anche l'unico a cui succedeva, e non e' servito nemmeno cambiare la chiavetta: l'avevo sostituita con quella di un altro che sapevo andava benissimo, la sua nell'altro computer funzionava perfettamente, l'altra nel suo computer aveva lo stesso identico difetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @mk66: I problemi erano due, il primo la corrente erogata da quel notebook verso l'usb, la seconda che su B/G si ha, con il legno, un'assorbimento del circa 50%. conti tornano.

      Elimina
    2. Infatti, il problema principale era proprio l'usb del computer.
      Per quanto riguarda l'assorbimento del legno, non mi torna molto: gli altri computer avevano un calo minimo di segnale (circa 10%)

      Elimina
  4. Boh! Io ho visto a casa di un amico dove non c'è segnale, un router con chiavetta vodafone funzionare in HDSUPA solo sul cesso posto sul davanti della ciambella e solo con il coperchio sollevato. Come se il coperchio o lo sciacquone facessero da parabola per la messa a fuoco per il segnale. Se lo si spostava 3 centimetri più in alto nella stessa posizione ma sopra al coperchio chiuso passava in gprs.

    RispondiElimina
  5. Sul cesso non l'avevo mai sentita; però, a un mio amico è capitata una cosa strana. Nel paesello dove vivo non arriva il 3G/4G/HSPA/Qualunquealtrasigladiconnessionestrafigamenteveloce. Arriva a malapena il vecchio Edge - e connettersi a Internet con quella porcata di standard è come farlo con un vecchio modem a 1200 baud. Così, il mio amico si rassegna a tempi biblici solo per riuscire a scaricare la posta. Distrattamente posa il notebook con la sua bella chiavetta sul fornello della cucina - e takkete, immediatamente la connessione parte con il turbo! Scaricata posta, millemila aggiornamenti del sistema operativo e blablabla.
    Solo che poi, i giorni successivi, non è più riuscito a ripetere l'exploit. Anche riposizionando il notebook nella medesima posizione, con la chiavetta inziccata nello stesso connettore... niente, viaggiava in Edge e basta. Come mai per quella mezz'oretta è riuscito a navigare a missile e poi non c'è più stato verso? Mah.

    RispondiElimina
  6. Hahaaa che risate :D Comunque a me e capitato che la chiavetta della vodafone prendeva il 3g(umts) attacata con una prolunga usb attacata con skoch sopra la taparela xD

    RispondiElimina