lunedì 19 novembre 2012

Il cervello in vacanza, il corpo in citta'

I miei utOnti, ormai ne sono convinto, si fanno di ogni droga possibile, immaginabile e inventata perche' altrimenti per certi ragionamenti bisognerebbe chiamare la neuro. All'istante.
Diversi nostri clienti si affidano a noi per il backup e, soprattutto, per il restore dei dati. Ci sono poi alcuni di questi clienti che sono (sarcasmo) un pochino distratti (/sarcasmo) e inviano settimanalmente, per non dire giornalmente, richieste di recupero dati.
Oggi, verso le 10, ne arriva un'altra.

***********************
From: utOnta Galattica
To: Supporto Tecnico
Subject: File da recuperare
Body: Ho cancellato per sbaglio un file dal server. Potete recuperarlo? Si chiama [nome file.doc].
***********************

Ovviamente, uG si e' completamente indicata di scrivere informazioni inutili tipo DOVE diavolo stava quel file (considerando che il server di cui parla ha cinque hard disk e non so quante migliaia di cartelle non e' esattamente facile cercare in quel caos binario) ragion per cui, premo "reply" e rispondo al genio.

***********************
From: [io]
To: utOnta:
Subject: Re: File da recuperare
Body: Ciao, potresti cortesemente indicare esattamente dov'era il file che hai cancellato? Grazie.
***********************

Cinque minuti dopo ricevo un altro ticket. Attenzione, non una RISPOSTA al ticket precedente, proprio un ticket nuovo. Se non fosse che non posso, sarei quasi tentato di addebitarle il costo dell'intervento due volte.
Comunque sia, uG mi ha finalmente indicato dov'era il misterioso file cancellato e dopo essermi collegato al server, parto alla ricerca.

Io: (penso) Umh... nel backup di ieri sera non c'e'. Che l'abbia creato il giorno precedente?

Due click dopo...

Io: (penso) No, allora tanto vale guardare nel backup completo del server di domenica e amen.

Sfortunatamente, nemmeno in quel backup c'e' traccia del file e in quel salvataggio c'e' TUTTO il server, niente escluso. Le cose, quindi, possono essere due:
  1. uG, come tanti prima di lei, ha sbagliato a darmi il percorso del file (succede piu' spesso di quello che potete pensare);
  2. uG si e' bevuta il cervello.
Speravo che fosse la "1" ma si sa che chi visse sperando...

uG: Si?
Io: Ciao, sono [io] di [nome ditta]. Ti chiamavo per il recupero di quel file cancellato.
uG: Dimmi.
Io: Non lo trovo in nessun backup. Potresti dirmi quando e' stato creato?
uG: Oggi.

Attimo di silenzio da parte mia passato nel decidere se insultare uG, i suoi parenti e tutti i suoi avi, farmi una risata o ignorare tutto quanto e vivere felice.

Io: Scusa ma se un file l'hai creato e cancellato oggi come puo' esserci nel backup di ieri che viene eseguito, come ben sapete, durante la notte?
uG: Ah... ok... pensavo si potesse recuperare lo stesso.

Certo, appena inventano una macchina del tempo piu' che volentieri.
Pensate che sia finita qui?
Ahahahahahahahahah.
Illusi.
Non dimenticate che ho aggiunto "Galattica" a "utOnta". :)
Il giorno seguente, mentre sono da un cliente per un sopralluogo per l'installazione di un numero imprecisato di access point wireless, mi arriva un messaggio sul cellulare.

********************
From: [Collega]
Testo: Non ci crederai, ha chiamato uG e ha chiesto se oggi, visto che e' trascorso un giorno, possiamo recuperare il file cancellato dal backup.
********************

Cioe', capiamoci:
  1. uG ha creato un file e lo ha cancellato lo stesso giorno;
  2. uG, nonostante sappia che i backup vengono eseguiti durante la notte, pensava che si potesse recuperare comunque;
  3. uG ha chiamato il giorno DOPO chiedendo se era possibile recuperare il file cancellato il giorno PRIMA dal backup della sera SEGUENTE.
uG sniffa il cemento armato altrimenti non me lo riesco a spiegare.

18 commenti:

  1. Il cemento armato non si sniffa, si fuma...

    RispondiElimina
  2. Magari uG ha solo un brutto rapporto con la consecutio temporum... e pure con la logica aristotelica. o_o

    RispondiElimina
  3. Sei stato già fortunato che alla richiesta di dov'è il file non abbia risposto "è la seconda icona a destra sulla terza fila" oppure "è dentro ùord!"...

    RispondiElimina
  4. Bitmover "...non stai pensando quadrimensionalmente" ;D :P

    RispondiElimina
  5. Beh, dai, se fossero in grado di capire cosa è un backup e come avviene, compresa la consecutio temporum indicata da Alessandro, non si servirebbero di un service esterno per farli, i backup.

    RispondiElimina
  6. ImpiegataSclerata19 novembre 2012 10:54

    No dai non è possibile, come si fa ad essere così abissalmente rinco?

    RispondiElimina
  7. uG non ha la minima idea di cosa sia un backup. Per lei è una procedura magica che si fa la notte tardi, con sacrifici di vario tipo e rituali esoterici, e che permette di recuperare un file a piacere - ALAKAZAM! Se uG è abbastanza piacevole, si potrebbe provare a convincerla che la procedura richiede la danza rituale di una sacerdotessa NVDA...

    RispondiElimina
  8. Questa è epica, però.
    Davvero epica.


    Sigh!

    RispondiElimina
  9. Scusate, ma ai miserabili tempi del DOS (e qui ho dato la mia età) mi avevano insegnato che i files NON vengono cancellati con il "DEL", vengono solo cancellati o, meglio, contrassegnati come cancellati, nell'indirizzario del sistema. Ragion per cui, se uno ha un pelo di fortuna, ed un disco non proprio pieno, si può dare che il file non sia stato sovrascritto, e sia ancora tutto lì. Si trattava, allora, di andare a trovare il file contrassegnato come "cecchinabile", riabilitarlo, e il gioco era fatto.
    Son così cambiate le cose al giorno d'oggi ? O le ubbie di sicurezza dei sistemi "moderni" son tali che effettivamente, all'atto del cestinare (corrispettivo del DEL) effettivamente i files vengono spuntati dall'elenco dei files esistenti e sovrascritti con tutti "zeri" (credo allora si dicesse "erased")?
    Dai, fatemi imparare qualcosa !!

    Anonimo SQ

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti diro', ho imparato che quando lavori su un disco di rete su WIN i file se cancellati SVANISCONO senza possbilita' di recupero! (ricordi da win 2k)

      Elimina
    2. In realtà, so per certo che anche su un disco di rete li puoi recuperare, ma devi lavorare direttamente sul server (sto parlando di XP e di 7, che con 2k non gestivo io il server, per mia fortuna)

      Elimina
  10. @Anonimo SQ : credo che tu abbia ragione, ma anche ammesso di avere culo e che tutti i dati fossero ancora li tu davvero vorresti far sapere a certa gente che puoi a rischio della tua stessa vita compiere una operazione del genere ? Così da condannarti per l' eternità a richieste ogni due minuti di recuperare files cancellati da Odino sa dove ? :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente.
      E poi, se era così importante il file in oggetto, imparerà che potrebbe utile tenerne anche una copia in locale, oltre che a fare attenzione a cancellare per sbaglio (tenendo poi conto che la cancellazione richiede comunque una conferma, quindi hai sempre una seconda possibilità di capire che stai facendo una cazzata)

      Elimina
  11. Fantastica... sembra una barzelletta!!

    RispondiElimina
  12. pensavo fossero solo i miei di utonti a fare certe richieste... come chiedere di recuperare un file dal backup un file che stava sul loro disco locale. mentre erano col portatile da un cliente. nemmeno connessi in rete...

    RispondiElimina
  13. No,ok,rimangio quanto detto nel commento precedente. A questi livelli non ci arrivo manco se mi tingo di nuovo di biondo.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.