venerdì 16 novembre 2012

Quando i tecnici dovrebbero fare i fabbri

Perche' certe persone scelgono di fare i tecnici informatici anziche' i fabbri? Non ho una risposta sensata a questa domanda quindi procedo a spiegare cos'e' successo.
Di tanto in tanto, un nostro cliente chiede a noi di installare aggiornamenti per un software che non abbiamo programmato noi, non gestiamo noi e non ne sappiamo nulla in generale. Semplicemente, seguendo una procedura anti-stupidi, applichiamo gli aggiornamenti e fine del discorso.
Ieri ci e' stato richiesto l'ennesimo update che ho eseguito nel pomeriggio e tutto e' filato liscio.
Tanto per spiegare bene, la procedura e' stata questa:
  1. Scompattare il file .rar che conteneva l'aggiornamento;
  2. Copiare il file X nella cartella XX;
  3. Copiare il file Y nella cartella YY;
  4. Eseguire uno script SQL.
Tutto e' filato liscio e la query SQL non ha restituito nessun errore.

Io: (penso) Bon, un altro aggiornamento e' andato.

Oggi, verso meta' mattina, ricevo il seguente ticket:

***************************
From: utOnto
To: Supporto
Subject: [programma] non funziona!
Body: [programma] non funziona!
***************************

Come al solito, usare qualche carattere in piu' per descrivere il problema costa fatica quindi chiamo il soggetto. Taglio i saluti.

Io: Mi spieghi il problema?
utOnto: Quando cerco di accedere, mi da un errore sul database SQL o qualcosa del genere.
Io: Ieri ho installato l'aggiornamento che avevate richiesto ma e' filato tutto liscio. Ti consiglio di rivolgerti al supporto tecnico di [programma].
utOnto: Ok.

Un'ora dopo, squilla il telefono.

Io: Buongiorno, sono [io] di [nome ditta].
Capo utOnto: Ciao, [utOnto] mi ha segnalato che [programma] ha dei problemi. Ci potete guardare?
Io: Avevo gia' parlato con [utOnto] e gli avevo detto che, vista la natura dell'errore, doveva rivolgersi al supporto tecnico di [programma].
Cu: Ah, d'accordo.

La mattinata scorre tranquilla fino alle 12:50, a dieci minuti dalla meritata pausa pranzo, quando squilla nuovamente il telefono.

Io: Buongiorno, sono [io] di [nome ditta].
Tecnico utOnto Super: Buongiorno, sono [TuS]. Chiamo per quel problema a [programma].
Io: Mi dica.
TuS: Sono collegato al server ma vedo che la versione installata e' vecchia. Avete fatto un downgrade?
Io: Non sono stati fatti downgrade e mi sembra molto strano. E' collegato al server nuovo, vero?
TuS: Bella domanda.
Io: (penso) Ecco, ci siamo. Ho beccato quello furbo (dico) Il vecchio server e' un Windows 2000, quello nuovo e' un Windows 2008. Non dovrebbe essere difficile riconoscerli (penso) per uno che si spaccia per tecnico.
TuS: Umh...
Io: Facciamo una cosa, se fa click destro su "My Computer" e seleziona "Properties" dovrebbe apparire una finestra nella quale c'e' il nome del computer.
TuS: Non c'e'.
Io: In alto, dovrebbe esserci qualcosa del tipo "Network Identification" o qualcosa del genere, ponendo che sia un Windows 2000.
TuS: No, non c'e'.
Io: (penso) Odino, perche' questa tortura? (dico) Vada su "Start". Nella barra verticale, cosa vede?
TuS: Niente.
Io: (penso) Non ho detto "guarda nel tuo cervello", ho detto di guardare la barra verticale (dico) non c'e' scritto Windows 2000 o simili?
TuS: No.
Io: (penso) Ma mi prendi per il [parte anatomica umana utilizzata per eliminare i rifiuti corporei in forma solida, volgarmente detta] (dico) Ok, vada su "start". In basso c'e' una voce chiamata "Run"?
TuS: Si.
Io: (penso) Alleluja! (dico) Allora e' il Windows 2000. E' il server vecchio, dovrebbe collegarsi a quello nuovo.
TuS: E per collegarsi io...
Io: (penso) No, dai, questo NON PUO' essere un tecnico (dico) Vada su "Start->Run" e digiti mstsc.
TuS: A me serve l'accesso alla console, pero'.
Io: Allora digiti mstsc, spazio, la barra del tasto sette e attaccato scriva "console".
TuS: Comando non trovato.
Io: Non e' possibile. Le faccio lo spelling. Mantova, Savona, Torino, Savona, Como poi lo spazio e...
TuS: (Interrompendomi) Ah! Ci andava lo spazio, quindi.
Io: (sospirando) Si, ci andava lo spazio.
TuS: Ok, ora ci sono. Faccio qualche test poi, se ho bisogno, la richiamo.
Io: (Guardando l'orologio e vedendo che avevo oltrepassato l'ora di chiusura del centralino) Non c'e' problema.

Ho quasi il terrore di rientrare dalla pausa pranzo, pero'...

10 commenti:

  1. pensavo che i tuoi commenti sugli utonoTecnici fossero esagerati, poi ho conosciuto il mio attuale gestore di rete..............e ti ho subito pensato!

    RispondiElimina
  2. Certo che non sapere come riconoscere un sistema operativo dall'altro... se questo è un tecnico, io sono Madre Teresa di Calcutta (e sono anche risorta, sì). T__T

    RispondiElimina
  3. Ti rispondo alla domanda iniziale del post: se certi tecnici facessero i fabbri, non esisterebbero più serrature funzionanti

    RispondiElimina
  4. > Perche' certe persone scelgono di fare i tecnici informatici anziche' i fabbri?
    Perché mio nonno ha dovuto chiuder bottega per la crisi del '29 - se i miei mi lasciavano un mestiere come quello del fabbro, col ${membro_virile} che facevo il sistemista!

    RispondiElimina
  5. Una persona che si spaccia per tecnico e non è in grado di riconoscere una versione di Windows dall' altra tu la faresti lavorare con ferro rovente, incudini, martelli e quanto altro ? Ma ci hai una vaga idea del numero di volte che finirebbe al Pronto Soccorso con la mano fratturata ? Ma perchè vuoi così male ai medici ? :P

    RispondiElimina
  6. Tutti i fabbri che ho conosciuto sono stati in ospedale.
    Occhi massacrati, fratture, tagli, lesioni da acidi [ ?????? ].

    A dargli in mano un PC cosa avrebbero potuto fare?
    Appunto: i sistemisti.

    RispondiElimina
  7. Da Fabbro figlio di Fabbro, protesto a nome della categoria... ( :-P )

    RispondiElimina
  8. Stai scherzando?
    Dare in mano a questi fenomeni utensili da fabbro?
    Io li proporrei come esploratori solitari per national geografic. Se si svegliano avremo loro notizie.

    RispondiElimina
  9. Stavo pensando a un tipo che conosco, il cui massimo livello di conoscenza informatica e' CTRL-ALT-DEL (manco a dirlo che nella sua ditta e' il sysadmin essendo colui che ne capisce di computer piu' degli altri)
    Dicevo che pensavo a costui come fabbro, che cerca di riavviare una serratura guasta passando alcune ore a cercare dove sono i tasti CTRL ALT e DEL... O_O

    RispondiElimina