mercoledì 9 gennaio 2013

Ciao Whisky

giugno 2010 - 9 gennaio 2013

19 commenti:

  1. Mi dispiace molto, amico mio.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  2. Prima Henoch, poi Whisky....

    Siete un po' sfortunati con i gatti, ehe?!?! :-<

    RispondiElimina
  3. :( Piccolo... spiace tantissimo anche a me!

    RispondiElimina
  4. Leonardo Scattola10 gennaio 2013 07:50

    Condoglianze... :(

    RispondiElimina
  5. La Leggenda del Ponte Arcobaleno
    Si narra che tra la terra e il cielo esista un ponte chiamato "Ponte Arcobaleno" (per i bellissimi colori da cui è formato). Quando un animale muore (un cane, un gatto, un coniglietto, un criceto), specialmente se è stato amato da una persona qui sulla terra, giunge in un luogo che si trova all'inizio di questo ponte (Il Ponte Arcobaleno).

    Ai piedi del Ponte Arcobaleno c'è un luogo speciale in cui ci sono prati con erba sempre fresca e profumata per tutti i nostri amici, ci sono ruscelli che scorrono tra colline e alberi, e i nostri animali possono correre e giocare liberamente.

    Qui, tutti giocano insieme: i cani con i gatti, i gatti con i pesciolini rossi, i conigli con i furetti e i criceti con i serpenti. Trovano sempre il loro cibo preferito, l'acqua fresca per dissetarsi e il sole splendente per riscaldarsi e così i nostri cari amici sono felici.

    E’ speciale anche perché tutti i nostri amici lì stanno bene:
    quelli vecchi adesso sono giovani, quelli malati ora sono in splendida forma, quelli abbandonati adesso sono felici con i loro amici, quelli a cui è stato fatto del male ora sono guariti e felici.

    Ai piedi del Ponte Arcobaleno gli animali che abbiamo tanto amato stanno bene, eccetto che per una 'piccola' cosa, sentono la mancanza della persona speciale che hanno lasciato sulla terra.

    Capita, però, che qualche volta qualche animale si fermi all'improvviso ed inizi a scrutare l’orizzonte:
    si tende, guarda, osserva.
    All’improvviso lascia il gruppo e tutti i suoi sensi sono in allerta, i suoi occhi si illuminano e le sue zampe iniziano la grande corsa (sì, qui anche le tartarughe corrono).

    Sei tu… sei stato visto… e quando incontri il tuo amico speciale lo stringi tra le braccia con grande gioia, il tuo viso e' baciato ancora e ancora e i tuoi occhi incontrano i suoi occhi sinceri che tanto ti hanno cercato.

    Adesso insieme potrete attraversare il Ponte Arcobaleno per non lasciarvi mai più
    ...e potrete stare assieme per sempre…

    RispondiElimina
  6. Per chi, come me, ne ha salutati molti di compagni pelosi è sempre un dolore.

    RispondiElimina
  7. M'unisco al virtualabbraccio collettivo.

    RispondiElimina
  8. Mi dispiace molto. Un incidente? O una malattia? A tre anni un gatto è giovane.

    RispondiElimina
  9. Non ti so dire quanto mi dispiace, anche se non conosco voi né i vostri gatti... so cosa vuol dire perdere un "amicio"

    RispondiElimina
  10. Nooooo! Era un micio bellissimo!
    Che triste, mi spiace un sacco :(

    RispondiElimina
  11. Per problemi lavorativi arrivo solo adesso a leggere il feed. Un abbraccio anche da parte mia. :'-(

    RispondiElimina