mercoledì 13 febbraio 2013

Decaffeinato


10 commenti:

  1. Penso che il decaffeinato sia una delle cose piu' orride che esistano sulla faccia della terra, personalmente mi da un acidita' di stomaco da paura.

    RispondiElimina
  2. La prima volta che ho provato il Lavazza Dek l'ho assaggiato, poi ho chiesto a mia moglie se mi aveva trollato e mi aveva messo il classico Lavazza Oro nella caffettiera. Assolutamente uguale. Non è questione di decaffeinato, è questione di miscela.

    RispondiElimina
  3. ImpiegataSclerata13 febbraio 2013 11:37

    Non so se è vero o no ma per far diventare un caffè normale decaffeinato gli fanno dei trattamenti a livello chimico che sarebbe meglio lasciar perdere e continuare con le miscele "normali".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lavaggio con trielina, niente di che. c'è di peggio, pensa allo zucchero.

      Elimina
    2. ImpiegataSclerata13 febbraio 2013 17:33

      No, meglio non pensare allo zucchero, MAI! ARGH!

      Elimina
  4. Se il caffè è di qualche sottomarca, decaffeinato o no, fa proprio schifo. Se è di grosse marche (e cito, per i decaffeinati, il celeberrimo Hag e il Lavazza Dek) invece non lo distingui dal caffè normale. Che razza di miscela hanno rifilato al boss?

    RispondiElimina
  5. Nella mia esperienza, 2 volte su 3 sulle macchinette c'è scritto "decaffeinato" ma in realtà è orzo: bleah!
    Io avevo problemi di acidità di stomaco con le capsule normali (non ricordo il tipo esatto...) della Lavazza, passato al Dek l'acidità è sparita.

    RispondiElimina
  6. ImpiegataSclerata13 febbraio 2013 20:59

    Recentemente si son inventati la supermiscelona dal prezzo esorbitante tirata fuori da chicci di caffè raccattati nella cacchina di scimmietta. E c'è una miscela ancora più recene e più costosa tirata fuori da chicchi di caffè raccattati da caccona di elefante... Ecco... Insomma... Non c'è limite al peggio...

    RispondiElimina
  7. Se avesse messo il caffè d'orzo, a quest'ora ci sarebbe una utonta in meno.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.