venerdì 8 ottobre 2010

Lo sciopero della tecnologia

Oggi sono arrivato in ufficio in anticipo rispetto al mio solito orario "al limite dell'apertura". Sara' forse per questo che Murphy ha deciso di regalarmi una serie di casini uno piu' interessante dell'altro.
Vado a descriverli in ordine di apparizione.
Mi siedo alla scrivania, accendo il pc e faccio partire la connessione remota col computer di casa giusto per controllare la posta prima di iniziare le attivita'. Purtroppo, pero', la connessione mi restituisce un bel timeout nonostante il pc risulti attivo.

Io: Bon, per oggi niente posta.

Visto che ho qualche minuto prima dell'apertura, prendo il portatile per dare un'aggiornata ad alcuni software e faccio partire la connessione wireless ma, nonostante mi risulti connesso, non c'e' modo di raggiungere il router.

Io: Ma pork... che sia andato il radius?

Veloce verifica e scopro che il radius funziona benissimo.
Di bene in meglio (ma il "vero meglio" doveva ancora arrivare).
Passa circa un'oretta e, stranamente, il telefono non ha ancora squillato. Non che qua sia una telefonata continua ma un'ora inizia a essere fuori standard. Quando il conteggio delle ore senza telefonate arriva a due il mio collega pensa sia il caso di fare qualche verifica.
In ingresso e in uscita i telefoni sono morti. Dopo aver stabilito che non e' colpa nostra provvediamo a contattare [grosso gestore italiano di telefonia]. Taglio il superfluo.

Supporto Tecnico: Supporto tecnico, buongiorno.
Collega: Si, salve, vorrei segnalare un guasto sulla nostra linea telefonica.
ST: Potrebbe darmi il numero?
Collega: [numero]
ST: In effetti vedo un problema sulla centrale.
Collega: Tempi di risoluzione?
ST: Entro domani notte.
Collega: Quindi dobbiamo stare due giorni interi senza telefono?
ST: Gia'.
Collega: E non si puo' fare prima?
ST: No, sono i normali tempi tecnici.
Collega: Ok.

Quindi, per ora, RDP con casa andato, Wireless a [donne che praticano il mestiere piu' antico del mondo] e telefoni ko per due giorni. A questo punto viene quasi da domandarmi se questa sera riusciro' ad accendere la macchina per tornare a casa...

Nessun commento:

Posta un commento