lunedì 20 giugno 2011

I misteriosi misteri dell'informatica

Giornata relativamente tranquilla (come da qualche giorno a questa parte) in ufficio finche' non squilla il telefono.

Io: Buongiorno, sono [io] di [nome ditta].
utOnto: Ciao, ho problemi alla VPN.
Io: Di che tipo?
utOnto: Non va.
Io: Aggiungere dettagli.
utOnto: Non si collega.
Io: (penso) Eh si, cosi' e' molto meglio (dico) Che errore ti restituisce?
utOnto: Non si collega.
Io: Vabbeh.

Mi collego al PC e lancio la VPN che, in effetti, non si riesce a collegare.

Io: Scusa una cosa ma tu sei all'esterno dell'azienda, vero?
utOnto: No.
Io: E come conti di far funzionare la VPN dall'interno ma, soprattutto, a che CAVOLO ti serve la VPN se sei dentro l'azienda?
utOnto: No, cosi', era per fare una prova.

Bocca mia taci.

utOnto: E comunque mi aveva dato dei problemi di autenticazione qualche giorno fa.
Io: Stai usando la password che ti ho dato, vero?
utOnto: Si, sto usando quella.
Io: Me la dici per favore?
utOnto: [password che non c'entra niente con quella giusta].
Io: Con quella e' molto difficile riuscire a eseguire la connessione visto che la tua password e' [password totalmente diversa nonche' lunga almeno il doppio].
utOnto: Ah, ma non la posso aver cambiata io?
Io: Se sei in grado di collegarti a un Cisco via SSH e modificare i parametri della tua VPN cercando in un file di configurazione di non so quante centinaia di righe e, ovviamente, possiedi le due password di accesso, si, potresti averla cambiata.
utOnto: Ah, allora provo quella che mi hai dato tu e vedo. Secondo me comunque non e' quello.
Io: (penso) Seeeeeeeee (dico) Ok, fammi sapere.

Butto giu' il telefono, vado a riflettere sui problemi della vita (aka pausa bagno) e torno proprio quando squilla ancora il maledetto apparecchio (che, per la cronaca, sto iniziando seriamente a odiare).

Io: Buongiorno, sono [io] di [nome ditta].
utOnto2: Ciao, potresti spiegarmi come faccio ad aggiungere la mia firma ai messaggi di Outlook?

Procedo a spiegare per l'ennesima volta come fare ad aggiungere quella maledetta firma ma l'utOnto mi ferma chiedendomi di farlo insieme. Giunti al punto in cui deve scrivere qualcosa (utOnto2, via tal dei tali, paese, eccetera) accade l'irreparabile (per l'utOnto, ovviamente).

Io: Quindi basta che qui, in questa finestrella, inserisci la tua firma e sei a posto.
utOnto2: Eh, aspetta, io la firma ce l'ho salvata in un documento ma ora non posso ritornare in Outlook.
Io: Questa procedura puoi sempre lanciarla in un secondo momento dopo aver recuperato il file da Outlook e... (a questo punto mi squilla un campanello di allarme) scusa una cosa ma il file con la firma e' in un messaggio di Outlook vero?
utOnto2: No, nella cartella documenti.
Io: Ehm, andare su "avvio->documenti" fa troppo brutto?
utOnto2: Non ce l'ho!
Io: Cliccare sulla mistica icona "mostra il desktop" e aprire la cartella Documenti e' troppo complesso?
utOnto2: Ah. Grazie.
Io: Prego.

Grazie per aver seguito insieme a noi un'altra fantastica puntata de "i misteriosi misteri dell'informatica". A presto per una nuova puntata.

7 commenti:

  1. Che bello, mi piacciono le cose misteriose :P ;) :D
    (purché non ci sia Giacobbo o Raz Degan)

    RispondiElimina
  2. @DaZa: Anche a me piacciono molto le cose misteriose (sono serio) soprattutto quando riguardano gli utOnti (sono sarcastico). :P

    RispondiElimina
  3. Umm, ok per il tuo compleanno ti si regala il cappello e mantello da Grandeee Magoooo ;-)

    LOL :-)




    ~

    RispondiElimina
  4. Bella questa puntata: la trasmissione promette bene, adesso aspetto le prossime puntate :D

    RispondiElimina
  5. @Anonimo: grazie! (Grande Mago!!) :P

    @mk66: Oh, ce ne saranno ancora parecchie di queste puntate... (attualmente sto programmando marzo 2012 per capirci). :D

    RispondiElimina
  6. Resta da chiedersi perchè fare PC che lavorano in multitasking, quando sono gli utonti a non avere le risorse mentali per il "loro" multitasking... =__=

    RispondiElimina
  7. @Shunrei: E' un po' come commercializzare una scheda grafica impressionante che calcola anche quanti peli del culo hanno le figure in movimento ma non avere nemmeno un gioco programmato per sfruttare questa feature. Gli utOnti sono cosi'. Se il software fosse adeguato potrei tranquillamente farli lavorare su un Pentium 75 che non se ne renderebbero neanche conto. :)

    RispondiElimina