lunedì 16 novembre 2009

Quando finisci ogni soluzione normale...

E' da un po' di tempo che un nostro cliente lamenta dei problemi durante le telefonate in VoIP. Abbiamo gia' esaminato pc, rete, server, telefoni e tutto quello che potrebbe creare dei problemi ma non c'e' stato modo di capire dove si sia nascosto il maledetto difetto. Oggi, mentre facevamo altro, e' arrivata la telefonata di un'utOnta di questo cliente ed e' stata presa da un mio collega.

Collega: Buongiorno, sono [collega], come posso aiutarla?

Dopo qualche minuto...

Collega: Eh?????? Ok, verificheremo.

Quasi come se fosse stato chiamato da una forza superiore (Murphy), il Boss fa capolino nella stanza.

Boss: Beh?
Collega: A quanto pare l'utOnta ha notato una cosa che noi non avevamo visto.
Boss: E cioe'?
Collega: Mentre era al telefono, in VoIP, ha mandato una mail. A quanto pare la linea si e' interrotta diventando monodirezionale (cioe' il problema che stiamo cercando di risolvere) e si e' ripresa quando la mail e' stata spedita.
Boss: Eh??????
Collega: La stessa cosa che ho detto io.
Boss: Ma scusa, per caso, il telefono e il pc sono collegati insieme?
Collega: No.
Boss: Hanno la stessa sottorete?
Collega: No.
Boss: Condividono una qualche parte del cavo di rete, dell'hub o dello switch?
Collega: No.
Boss: Il centralino VoIP e' installato sul mail server?
Collega: No.
Boss: Quindi mi stai dicendo che praticamente sono due entita' totalmente distinte che non condividono un tubo fra loro a parte firewall e router?
Collega: Si. Qualche idea in merito?
Boss: A questo punto l'unica cosa che mi viene in mente e' andare a prendere un paio di galli e sgozzarli disegnando un pentacolo con il loro sangue ma non credo che il cliente apprezzerebbe.
Io: Per non parlare dei galli.
Boss (rivolto al collega): Fai una cosa, richiama l'utOnta e digli di riprovare.
Collega: E se la cosa si ripete?
Boss: Chiama un esorcista perche' l'informatica non c'entra piu' niente.

Io, per non saper ne' leggere ne' scrivere, ho iniziato a tirare fuori sale e candele. Non si sa mai...

2 commenti:

  1. ..Il "fire-wall" colpisce ancora... ;-)

    RispondiElimina
  2. Nel "fire-wall" io ci sbatterei volentieri la testa in questo momento visto che ci sono ancora dietro... l'alternativa e' una bella tanica di benzina in sala macchine e via, problema risolto. Ho pero' la sensazione che il cliente non sarebbe molto contento... ;)

    RispondiElimina