lunedì 31 ottobre 2011

Back to the future

Oggi ho avuto a che fare con l'ennesimo Tecnico utOnto ma questo, a differenza degli altri, era un po' sfasato, non c'era tutto con la testa o, semplicemente, questa mattina aveva spento il cervello e l'aveva riposto nell'armadio blindato a casa prima di uscire.
Suona il telefono e prendo io la telefonata.

Io: Buongiorno, sono [io] di [nome ditta].
Tecnico utOnto: Ciao, ho bisogno che mi configuri due portatili.

Io mi domando, e continuero' sempre a farlo, perche' cavolo uno si definisce "tecnico" quando non sa neppure portare a termine la configurazione INIZIALE di due PC con Windows sopra (chiunque l'abbia fatto almeno una volta sa di cosa sto parlando. Non e' che servono delle grandi conoscenze per premere "avanti -> avanti -> avanti -> fine"). Comunque mi pagano per fare questi lavori, quindi...

Io: Ok, posso passare all'inizio della prossima settimana se a te va bene.
Tu: Perfetto.

Lunedi' mattina mi reco dal soggetto in questione il quale mi consegna allegramente i due nuovi portatili (due belle bestioline con monitor da 19 pollici o forse anche qualcosina di piu', non ricordo esattamente) pronti per essere sistemati e dati agli utOnti di turno che provvederanno a violentarli in ogni modo possibile.

Tu: Queste (mi consegna un post-it) sono le password da assegnare agli utenti. Quando hai fatto lasciali pure in sala macchine che poi ci penso io.
Io: Ok.

E mi metto a lavorare. Non sono un'amante dei grossi portatili in quanto un computer che pesa fra i tre e i quattro chili ed e' grosso quanto la pancia di Homer Simpson non rientra nella mia categoria di "portatile" (in effetti, sono un felice possessore di eeepc) ma devo ammettere che questi due notebook hanno un loro fascino. Sara' che non me li posso permettere?
Comunque sia, dopo una mezz'oretta i due esserini sono pronti e, come da accordo, li lascio in sala macchine e me ne torno in ufficio.
Durante la giornata risolvo altri casi poi, verso le cinque del pomeriggio, mi arriva una mail da parte del Tecnico utOnto che vi riporto pari pari.

*********************************
From: Tecnico utOnto
To: Io
Subject: Portatili
Body: Ciao, per quel discorso dei portatili vorrei sapere se verrai questa mattina o nel pomeriggio.
*********************************

Ora, volendo fare il punto della situazione, ci siamo visti questa mattina di persona e Tu mi ha guardato anche qualche volta negli occhi. Non mi sembrava drogato o ubriaco quindi almeno un neurone per l'accensione del suo sistema operativo interno doveva averlo. Evidentemente, pero', deve avere un qualche tipo di bug perche' altrimenti non mi spiego quella mail.
Ah, per chi lo volesse giustificare con un: avra' avuto un problema al server di posta e la mail e' partita solamente nel pomeriggio rispondo dicendo che gestiamo noi quel server quindi sono piu' che certo che la ragione non sia quella. :)

9 commenti:

  1. Ossignore...avrà perso la cognizione del tempo :D:D...oppure...voleva dire domattina...oppure...?!?!?!
    M

    RispondiElimina
  2. Considerato che alle 17 ti ha chiesto se "verrai questa mattina o nel pomeriggio", secondo me ha preparato la mail prima che tu arrivassi, poi quando sei arrivato è venuto di persona personalmente da te, è tornato in postazione, e si è rimesso a lavorare dimenticandosi della mail; quando alle 17 è scappato a casa, ha chiuso il client, quello ha mandato tutte le mail in sospeso, et voilà.
    Almeno, spero che sia così - altrimenti, siamo veramente all'invasione degli ultratonti.

    RispondiElimina
  3. no, ma la cosa piu' inquietevole e' quel "verrai questa mattina" quando la mail a Nik gli e' arrivata nel pomeriggio..quindi non e' ne' una questione di orari sfasati (e non penso sia colpa del cambio di orario)..a meno che non si avvalora la tesi di lukasbrunner quando dice che la mail e' partita in ritardo (forse in automatico) dal client il giorno dopo..
    senno' davvero questi fenomeni pare- normali non si spiegano.

    RispondiElimina
  4. Propendo per la versione di Lukasbrunner, ma visto il il titolo voto per l'ipotesi che in realtà sei incappato in una piega dimensionale e il tecnico a cui hai configurato i portatili non appartiene al tuo continum temporale... a cui appartiene invece quello che ti ha mandato l'email ...o viceversa ;) :P

    RispondiElimina
  5. No! Non state pensando quadrimensionalmente!!!

    RispondiElimina
  6. Voglio sperare che abbia ragione lukasbrunner

    RispondiElimina
  7. Ma per andare dal tipo lunedì hai preso la DeLorean? Non ti ha detto "Doc" delle modifiche che ci ha fatto?

    Marty McFly

    RispondiElimina
  8. Prendiamone atto.
    Noi non capiamo la fisica degli utonti.
    Non è il nostro mondo, le nostre leggi e le logiche non si applicano.

    Possiamo solo sospirare e aspettare la successiva.

    RispondiElimina
  9. @M: Non lo so e non lo voglio sapere. :)

    @lukasbrunner: Mi auguro davvero con tutto il cuore che tu abbia ragione.

    @alfredo: In realta' si spiegano ma bisogna tirare in ballo superalcolici in quantita' industriale. ;)

    @DaZa: Ora mi sento molto piu' tranquillo... :P

    @Anonimo: Grande Giove!

    @Nik: Siamo in due. :)

    @Marty McFly: No, Doc si e' dimenticato anche questa volta. Bisognera' che faccia un discorsetto un giorno o l'altro. :P

    @Valeren: Nel mio cubicolo di ignoranza mi sento molto al sicuro. :P

    RispondiElimina