lunedì 21 novembre 2011

La fuga dei cervelli

Per "fuga dei cervelli" non mi riferisco ai ricercatori italiani che se ne vanno all'estero ma ai cervelli degli utOnti che fuggono terrorizzati dai corpi che li ospitano.
Quella che segue e' una carrellata di telefonate che mi sono capitate nel corso dell'ultima settimana. Se i cervelli di questi signori non sono gia' scappati, saranno sulla soglia della porta con i bagagli in mano.

Prima telefonata...

Io: Buongiorno, sono [io] di [nome ditta].
utOnto1: Ciao, sono [utOnto1].
Io: Dimmi.
utOnto1: Mi ha dato un errore "cardos API" bla bla bla. Ho cliccato sul pulsante che diceva "premi OK per chiudere la finestra" ma dopo non sono riuscito a salvarlo. Sai cos'e'?
Io: Prima di tutto "cardos API bla bla bla" (si, ha detto TESTUALMENTE "bla bla bla") non e' un errore a meno che i programmatori non siano particolarmente mattacchioni oppure ubriachi. Seconda cosa non so nemmeno cosa siano le cardos API ne' che programma le utilizza e per finire non e' che magari potevi prendere uno screenshot PRIMA di premere su quel pulsante?
utOnto1: Ehm...
Io: La prossima volta che ti capita quell'errore lo salvi e DOPO premi sul pulsante.
utOnto1: Sara' fatto.
Io: (penso) Seeeeeeeeee

Seconda telefonata...

Io: Buongiorno, sono [io] di [nome ditta]
utOnto2: Ciao, sono [utOnto2]. Ho un problema al mio PC ma al momento non sono in sede. Potresti collegare per dare un'occhiata?
Io: Si, aspetta... Ok, c'e' il salvaschermo attivo con password. Potresti dirmi qual'e' per cortesia?
utOnto2: La mia password e' "pippo" e via discorrendo (parole testuali).
Io: No, "e via discorrendo" un bel niente. Io mica la so la tua password quindi mi serve tutta.
utOnto2: Ah, ok. E' [password].
Io: Grazie.

Terza telefonata...

Io: Buongiorno, sono [io] di [nome ditta].
utOnto3: La VPN non va.
Io: (penso) Buongiorno? Come stai? Ciao, da quanto tempo! No, eh? (dico) Un attimo che mi collego.

Qualche secondo dopo sono collegato al PC dell'utOnto, doppioclicco sul collegamento VPN, inserisco login e password e funziona tutto perfettamente.

Io: Quindi?
utOnto3: Ma non hai visto, quando apri il programma, quell'errore nella prima pagina?
Io: Si ma fa riferimento all'ultimo tentativo di connessione. Tu hai provato a collegarti?
utOnto3: Beh... no. Vedevo l'errore e pensavo che non dovevo premere su "connetti".
Io: (penso) Logico, non fa una piega. Come spegnere la propria automobile ovunque ci si trovi non appena si accende la spia della riserva (dico) La prossima volta premi su "connetti" e, se ti da un errore e solamente in questo caso, mi chiami.
utOnto3: (un po' deluso) D'accordo.

Quarta telefonata...

Io: Buongiorno, sono [io] di [nome ditta].
utOnto4: Ciao, ho problemi con la stampante. Potresti collegarti?

Nota: In questa azienda le login e i nomi dei PC sono chiamati tipo "postazione1", "postazione2", eccetera quindi, visto che ci sono piu' di cento PC, non ho modo in tempi rapidi di sapere chi e' che sta usando una postazione (e manco mi interessa saperlo a dire il vero).

Io: Qual'e' la tua postazione cosi' mi collego al PC giusto?
utOnto4: E' questa qui (parole testuali).
Io: Perfetto ma visto che non siamo nella stessa stanza non e' che mi diresti anche quale (penso) [organo sessuale maschile volgarmente detto] (dico) e'?
utOnto4: Ah, giusto. [postazione].
Io: Grazie.

E per finire, quinta telefonata...

Io: Buongiorno, sono [io] di [nome ditta].
utOnto5: Ciao, ho un problema con un'icona.
Io: Problema del tipo?
utOnto5: Quando la clicco non parte il programma. Vedi? Ti sto indicando l'icona con il mouse proprio adesso. E' questa che mi da problemi.
Io: Considerando che non sono collegato al tuo PC difficilmente riesco a vedere cosa stai indicando.

Inizio a pensare che i miei utOnti mi abbiano scambiato per l'architetto di Matrix.

8 commenti:

  1. Se vuoi posso dirti cos'è CardOS :p

    La quarta telefonata è standard.
    " La stampante non va "
    " Quale stampante? "
    " Quella nella mia stanza! "
    " Ce ne sono tre. Quale non raggiungete? "
    " Quella alla mia sinistra "

    RispondiElimina
  2. Non dirgli mai che non sei l'Architetto di Matrix, altrimenti il loro mondo crolla come un castello di carte! XD

    RispondiElimina
  3. Quindi oltre a muovere magicamente il mouse pieghi anche i cucchiai con la mente? Pensa però ad una piantagione di utonti che forniscono watt, non è una cattiva idea

    RispondiElimina
  4. @Trantor si, poi avresti le macchine-utonti, che chiamano lui per dire
    -Non mi funziona l'umano
    -quale?
    -quello in basso.

    A proposito, la Sfiga galattica mi ha colpito: mentre tentavo di finire Neanche gli Dei mi e' letteralmente impazzito l'ereader (lo schermo sembra la faccia di un adolescente brufoloso). considerando che l'ho comprato un USA mi sa che e' un altro cimelio per il cimitero dei dispositivi dismessi... Saranno i Para-uomini che mi portano sfiga dal para-universo?

    ---
    My blog https://kidpix.wordpress.com/

    RispondiElimina
  5. @kidpix: "quello in basso" BUAHAHAHAHAHA!

    @Trantor: dato che i watt sono prodotti dal livello celebrale te ne servirebbero MOOOOLTI prima di poter accendere una lampadina...

    RispondiElimina
  6. @Valeren: Tranquillo, vivo bene anche se non so cos'e' CardOS. :P

    @DaZa: Finche' crolla il loro di mondo, non avrei grossi problemi a riguarod. :D

    @Trantor: La piantagione di utOnti che accendono watt non e' male, in effetti. :)

    @kidpix: LOOOOOOOL "quello in basso" e' bellissima. :D

    @Daniele C.: Si puo' sempre inserire l'upgrade "tapis-roulant" se non viene generata abbastanza elettricita'. :P

    RispondiElimina
  7. Sono un utOnta che cerca di evolversi a un livello superiore; magari prima o poi ci riuscirò. Comunque, la mia stampante è un'Epson Stylus DX4450 e Neanche gli dei sono riuscita a finirlo :-P

    RispondiElimina
  8. @LaProfe: Una persona che si autodefinisce utOnta non puo' esserlo davvero in quanto gli utOnti, per definizione, non sanno e non vogliono sapere di esserlo. ;)

    RispondiElimina