martedì 7 febbraio 2012

La saga del collega - parte 1

17 commenti:

  1. Fucile a canne mozze? Credo sia l'unica soluzione...

    RispondiElimina
  2. Ciao, sono il tuo collega.
    Visto che domande così me avranno fatte almeno 5 o 6
    E anche loro rispondevano in modo perplesso " Perché? "

    RispondiElimina
  3. Tutti filosofi: il tempo è terribilmente relativo!
    E a quanto pare anche la logica. Quel che ci consola è che invece il fucile a canne mozze no, non è relativo.

    RispondiElimina
  4. Come dice il Capo O'Brien sulla DeepSpace9: Io odio la meccanica temporale

    Ma dici che proprio non si può cablare in rete una sfera di cristallo? Che adattatore ci vuole?

    RispondiElimina
  5. Solitamente il dialogo continua con:

    - Perchè?
    - Perchè non siamo ancora a Novembre
    - .... E quindi?!?!?!?!?!

    RispondiElimina
  6. Ma poi la conversazione reale come è finita? Mi salti la parte più interessante!

    RispondiElimina
  7. La chiave di lettura sta nell' "Uhm..."
    Dev'essere il suono di allarme in caso di encefalogramma piatto.
    Il vuoto cosmico racchiuso in una sola parola.

    RispondiElimina
  8. @stefano664: Sporca troppo. :P

    @Valeren: Bene, un nuovo socio da aggiungere al club. ;)

    @Trantor: Non finiro' mai di domandarmi come fanno queste persone a trovare la strada di casa...

    @Locomotiva: Temo che l'unico adattatore utilizzabile sia l'Hurfin nek di Kowalski ma sara' dura rubarlo. ;)

    @Nik: Giusto e subito dopo scatta il loop. :P

    @Evk: Lo vedrai nelle prossime "parti" della vignetta. ;)

    @Rabza: Concordo. In genere "Umh" o "Ehm" prospettano scenari da apocalisse cioe' "non ho capito niente ma faccio finta del contrario" oppure "ho toccato il tasto che mi avevi detto di non toccare". :)

    RispondiElimina
  9. Mi vengono in mente quelli che, quando chiedo ulteriori informazioni su una installazione (che distro Linux utilizzare, versione, 32/64 bit, eventuali spazi disco cliente e come configurarli, eccetera), si offendono e dicono "Eh, ma quanto ci vuole a mettere su una macchina Linux?" Ultimamente rispondo "Non è che posso arrivare con la bacchetta magica ed urlare 'Pinguinum setuppo!'" Ahimè, non la capiscono...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Urco! Qui "sorge" spontanea una domanda....

      com'è fatta la bacchetta magica dell'admin?

      La frusta c'è già... la sfera di cristallo ok...ma la bacchetta magica manca...azz azz




      ~

      Elimina
    2. È fatta così
      http://www.gozlin.it/stim2.htm

      oppure così
      http://www.clockmaker.it/invendita/orologeria/orologeria5/0086_chiave_pappagallo_pop.jpg

      ARM_

      Elimina
  10. @lukasbrunner: "Pinguinum setuppo" sicuramente non possono capirla. Anche te, che pretese! Prova con "feisbucco impallatum", vai piu' sul sicuro. :P

    @ARM_: LOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL, la seconda ce l'ho ma la prima mi manca. Quasi quasi... ;)

    RispondiElimina
  11. Però in fondo ha ragione: il computer dovrebbe essere una macchina così intelligente da prevedere anche il futuro, quindi anche i dati che saranno da inserire dopo 11 mesi... o almeno è quello che stanno cercando di farmi credere qua in cantiere, dove pare che io, siccome uso il computer, dovrei essere in grado di fornire risposte ancor prima che mi vengano poste le domande... ;)

    PS: Pinguinum Setuppo mi piace, ma credo di aver letto da qualche parte che sarà il nuovo gestore di installazione della prossima versione di Ubuntu LSDT, o forse mi confondo? :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi, sbagli tu. Se devi fornire una risposta ancor prima di fare la domanda, tu rispondi sempre 42. ;)

      Elimina
  12. Voi non capite: vengono su così fin da piccoli. Io lo so. Li ho davanti tutti i giorni, i vostri futuri colleghi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti tremo al pensiero di come ci ridurremo fra qualche anno. Ho gia' avuto esperienza con st(R)agisti e non sono state proprio positive. :)

      Elimina