mercoledì 28 settembre 2011

Wikisteak


8 commenti:

  1. ...io resto sempre basito da come certa gente sia convinta che gliene freghi qualcosa a qualcuno di quello che dice o fa...

    RispondiElimina
  2. @Daniele C.: Ppensare che ci sia qualcuno che ti ascolta o che si interessa anche in maniera illegale a quello che dici o fai genera un falso senso di importanza. Immagino che ci sia qualcuno che si senta meglio se si reputa "cosi' importante da essere ascoltato".

    RispondiElimina
  3. Mancano gli occhiali nella vignetta di mezzo...

    RispondiElimina
  4. @Anonimo: Grazie per avermelo fatto notare ma come ho gia' detto in altri commenti ad altre vignette, il sistema che uso (stripgenerator) non permette di creare le espressioni del volto ma bisogna prendere quelle prestabilite. Per poter fare lo stupore, quindi, o lascio tutto all'immaginazione del lettore scrivendo "e' stupito" con una freccia o rinuncio agli occhiali (per citare questo caso). :)

    RispondiElimina
  5. Ah, dimenticavo: avrei potuto creare gli occhiali utilizzando i tondi e le linee ma sinceramente non ho avuto tempo. :)

    RispondiElimina
  6. Se qualcuno mi intercetta, muore dalla noia...

    RispondiElimina
  7. Ma se una persona non ha nulla da nascondere, che gli frega se lo intercettano? Appunto, come ha detto @lukasbrunner, lasciamoli morire di noia, gli intercettatori.

    ImpiegataSclerata

    RispondiElimina
  8. É la salamella che fa girare il mondo.

    Noto che, dentro per dentro, il buon Assange leggeva e diffondeva delle E-mail, non telefonate.

    Anche perché a sentire le telefonate, finisce che ti distrai e non giri per tempo le braciole...

    RispondiElimina