venerdì 13 aprile 2012

Piccoli scienziati crescono

Oggi ho avuto a che fare con due (sarcasmo) brillanti menti che sono certo produrranno sicuramente qualcosa di utilissimo per tutti gli abitanti del mondo nel prossimo futuro (/sarcasmo).
Sono le 8:31 (per chi non se lo ricorda, inizio a lavorare alle 8:30) e suona il telefono. Io, a causa di un ritardo del treno, non sono in ufficio e la telefonata viene presa da [collega].

Collega: Buongiorno, sono [collega] di [nome ditta].
utOnto: (con un sospiro di voce come se stesse complottando l'assassinio di qualcuno) Ciao, avrei bisogno di parlare con [io].
Collega: Al momento e' fuori da un cliente, ti faccio richiamare appena arriva.
utOnto: Ok.

Passano dieci minuti e faccio il mio (sarcasmo) trionfale (/sarcasmo) ingresso in ufficio.

Collega: Ti ha cercato [utOnto].
Io: Ha detto perche'?
Collega: No, ma parlava talmente basso che sembrava si fosse appena svegliato... o stesse complottando qualcosa.
Io: Ok, ho bisogno di un caffe' poi lo chiamo. Bar?
Collega: Bar.

Cinque minuti dopo siamo di ritorno e mi attacco al telefono.

utOnto: Pronto [nome ditta].
Io: Ciao, sono [io] di [nome ditta]. Mi hanno detto che mi hai cercato.
utOnto: Si, ho un problema con la posta.
Io: Del tipo?
utOnto: L'azienda [nome azienda] mi ha inviato due mail dall'indirizzo [indirizzo email]. La prima era una mail di prova, la seconda conteneva una fattura. La prima mi e' arrivata, la seconda no. Potresti fare qualche verifica?
Io: Sei assolutamente certo che ti abbiano inviato la seconda mail? (penso) Giusto perche' conosco i miei polli.
utOnto: Al cento per cento.
Io: (penso) Chissa' perche' ci credo poco (dico) Va bene, verifico e ti richiamo.

Dopo aver lanciato una sessione RDP sul loro MDaemon inizio a esaminare i log ma di mail provenienti da [indirizzo email] ne vedo solo una ed e', appunto, quella di prova. Le cose quindi sono due: la mail e' stata bloccata dal server del mittente oppure non e' mai partita. In entrambi i casi non e' un problema mio.
Richiamo l'utOnto per spiegare il problema.

Io: Ho cercato sul vostro server di posta ma l'unica mail che e' arrivata e' quella di prova. Dell'altra non c'e' traccia.
utOnto: Umh... Allora mi viene il dubbio che non l'abbiano mandata.
Io: (penso) Sicuro al cento per cento, eh? (dico) Guarda, le cose sono due: o non l'hanno mandata oppure c'e' un problema con il loro server di posta. Ti consiglio di contattarli e, nel caso in cui l'abbiano veramente inviata, dire loro di fare qualche verifica sul loro server.
utOnto: Ok, li chiamo subito.

Bene, un problema e' andato (almeno cosi' penso). Sotto a chi tocca.
Dieci minuti dopo, suona il telefono e prendo io la chiamata.

Io: Buongiorno, sono [io] di [nome ditta].
Tecnico utOnto: Ciao, sono [Tecnico utOnto]. Ti chiamo per il problema al backup di ieri.

Spiegazione: un nostro cliente ha installato su un computer un software per fare il backup di quel PC, e quel PC soltanto, sulla LAN aziendale. Visto che il backup deve essere lanciato quando l'utOnta ha finito di usare il computer, il cliente ha deciso che era meglio farlo fare a mano dall'utOnta stessa. Il problema e' che da qualche giorno, quando viene premuto il pulsante "backup", il software richiede l'inserimento di floppy (non CD, floppy. Nel 2011), cosa assurda visto che il percorso di salvataggio provato e funzionante e' su uno dei server locali.

Io: Dimmi.
Tu: Se ti colleghi alla postazione di ieri possiamo fare qualche prova.
Io: Ok, dammi qualche istante che devo avvertire l'utente e lanciare la connessione.

Qualche secondo dopo...
Io: Ci sono.
Tu: Vai in [directory del software di backup].
Io: Ok.
Tu: C'e' un file chiamato settings.ini?
Io: (penso) Mi prendi in giro? C'era ieri, perche' non ci dovrebbe essere oggi? (dico) Si, c'e'. Come ieri del resto.
Tu: Ehm... ok. Aprilo.
Io: Aperto.
Tu: Mi leggi le voci?
Io: (penso) Ancora? Ma te le ho lette anche ieri! (dico) [voce1]=1, [voce2]=0... [voce n]=1.
Tu: Perfetto. Potresti cambiare [voce1] da tre a zero?
Io: (penso) A parte che ti ho detto che e' uguale a uno, essendo valori booleani non ti sembra strano che ci possa essere un tre? (dico) Messo lo zero.
Tu: Chiudi il programma e riaprilo e dimmi se funziona.
Io: Ti vorrei ricordare che abbiamo fatto la stessa identica prova ieri.
Tu: Si, ok, pero' chiudi e riapri e vediamo.
Io: Contento tu... chiuso, aperto ed e' tutto uguale a prima.
Tu: Strano.
Io: (penso) E' strano che tu sia qualificato come tecnico, a voler pensare una cattiveria (dico) Anche ieri ha dato lo stesso risultato.
Tu: Allora prova a riaprire il file ini e...
Io: Senti ma non facciamo prima se ti apro una sessione remota cosi' ci guardi e verifichi per conto tuo? (penso) E io risparmio tempo prezioso?
Tu: Eh, non posso.
Io: (penso) Figurarsi.

Dopo qualche altra prova, comunque, il risultato e' sempre lo stesso. A meno che non venga tolta un'opzione a mano OGNI VOLTA che si deve lanciare un backup, il software restituisce un errore. Non sarebbe neanche tanto pessima come cosa se non fosse per il fatto che chi gestisce questo affare e' un'utOnta ed e' andata in panico ieri quando le ho preventivato questa ipotesi.

Tu: Guarda, se non e' quell'opzione non so cosa dirti.
Io: Non e' che va a leggere qualche chiave dal registro di Windows?
Tu: I registri, e' vero!
Io: (penso) e TU saresti il supporto tecnico di questo software? (dico) In qualche chiave devo andare?
Tu: Digita "regedit", Roma, Empoli...
Io: Ho detto, in quale CHIAVE DEL REGISTRO devo andare?
Tu: Ah ok, scusa. Ehm... aspetta... vai in [chiave di registro] e dimmi cosa vedi.
Io: Ci sono tre voci: [voce1], [voce2] e [voce3].
Tu: Ok, cambia il valore di [voce1] in [altro valore che non c'entra un tubo] e [voce2] in [altro valore che non c'entra assolutamente un tubo].
Io: Sei sicuro di questa cosa?
Tu: Certo.
Io: (penso) Eh, come no. Intanto per sicurezza facciamo un backup della chiave che non si sa mai (dico) Fatto.
Tu: Chiudi e riapri il programma e dimmi se va.
Io: Fatto. Stesso errore.
Tu: Sempre piu' strano.
Io: (penso) L'idea di vendere barbabietole nei mercati, no eh? (dico) Domanda: non e' che bisogna fare un recovery, visto che l'opzione che da fastidio e' proprio nel tab "recovery", senza l'opzione attivata? Magari cosi' la salva.

Nota: Non conosco minimamente questo software e non ci penso neppure a studiarmelo. Ho buttato li' la prima cosa che mi e' venuta in mente.

Tu: E' vero! Non ci avevo pensato! Proviamo.
Io: (penso) Ok, la verita' e' che tu sei lo st(R)agista che hanno messo li' per sostituire uno in ferie, giusto? (dico) Fatto. Stesso errore.
Tu: Allora le cose sono due, o l'utente toglie quell'opzione ogni volta...
Io: Difficilmente praticabile.
Tu: Oppure cambiate software di backup.
Io: Ancora meno praticabile. Visto che fino a due giorni fa e' sempre andato bene e non ci sono stati aggiornamenti nel mezzo, non e' che magari...
Tu: (interrompendomi) No, quelle sono le uniche due soluzioni temo.
Io: Ok, inviero' una mail al cliente. Grazie.
Tu: Prego, buona giornata!

(sarcasmo) Lieto del parere del "tecnico" (/sarcasmo) procedo a informare l'utOnta che utilizza quel PC e il suo diretto superiore delle due opzioni e chiudo il caso.
Sto per prendermi un po' della divina bevanda (aka, caffe') quando il telefono suona ancora.

Io: Buongiorno, sono [io] di [nome ditta].
utOnto: Ciao, sono [utOnto] per il problema della mail.
Io: (penso) Ma non l'avevamo gia' risolta questa cosa? (dico) Dimmi.
utOnto: Ho parlato con l'azienda della mail e mi hanno assicurato che loro l'hanno inviata!
Io: (penso) Niente caffe' questa mattina? (dico) Si, ma ti avevo anche detto che non e' mai arrivata su nessuno dei vostri tre server di posta quindi il problema e' lato mittente.
utOnto: Senti, hanno mandato una mail ora. Potresti controllare se e' arrivata?
Io: (penso) Tanto non ho un tubo da fare tutto il giorno... (dico) Aspetta in linea.

Rapido controllo e...

Io: No, non e' arrivata.
utOnto: Ma...
Io: Ho controllato da mezzanotte di oggi a due secondi fa. Non c'e' NESSUNA mail da [indirizzo email]. Se mi confermi che l'indirizzo e' corretto allora, ti ripeto, il problema e' lato mittente.
utOnto: Si, e' corretto. Ok, vedro' di contattarli ancora. Grazie per adesso.
Io: Prego.

Secondo voi, quanto tempo passera' prima che mi ricontatti domandando un altro controllo?

9 commenti:

  1. Be', e ci lasci così?
    Che è successo
    (scusa, vorrei resettare completamente quel deficiente del mio netbook, mi aiuti? :-P)

    RispondiElimina
  2. [sarcasmo]potresti utilizzare il software di backup di winsozz[/sarcasmo]!

    Altrimenti, se sei interessato, ne conosco un paio che sono abbastanza utili e non costano un patrimonio.

    RispondiElimina
  3. @Bitmover: ma per il backup non basta un semplicissimo scrippettino in bash? Bacula? lftp? Bisogna per forza acquistare crap software che poi, ovviamente, non funzionano?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A questo rispondo io: in un ambiente aziendale "interno" o casalingo la tua soluzione è, e sempre sarà, la migliore. Ma quando lavori sui PC o server di clienti allora ti ritrovi a dover dare determinate garanzie per quella che è la sicurezza dei dati. Mi spiego meglio: se installi un bacula o un Cobian di turno e quello smette di funzionare (fosse anche per un errore del PC o server) i cazzi sono tuoi! Mentre se hai un software acquistato e quello non funziona, allora sono cazzi dell'azienda produttrice.
      Insomma, è una questione di "Pararsi il Cu##"!

      Elimina
  4. Sono confuso: le "due brillanti menti" vengono prima del tag (sarcasmo) :-D

    RispondiElimina
  5. @La prof: Mai piu' sentito il soggetto. Presumo che qualcuno si sia reso conto che scrivere l'indirizzo giusto poteva essere una buona idea. ;)

    @Daniele C.: Se conosci software che non costano un patrimonio E sono affidabili (pochissimi crash e possibilita' di salvare su NAS) mi interessa. :)

    @Alessandro: Daniele ha ragione sul fatto che poi i casini sono i miei (e in questo caso sono proprio MIEI visto che sono il responsabile dei backup) ma entrambi dimenticate che per mettere su scrippetini in bash o altri sistemi simili servono anche dei server linux/unix. Secondo voi questa gente "spreca tempo" ha installare un server linux? :)

    @Maxxfi: Giusto, andrebbero messi dopo in effetti. :P

    RispondiElimina
  6. @Bitmover Ecco, l'unica cosa che non hanno è il salvataggio su Rete, vanno solo su disco (sia iSCSI, USB, eSATA), ma DEVE essere un disco!
    BTW, quando avevo il server di contabilità qui in ufficio, io avevo scriptato il backup su winsozz e FUNZIONAVA ALLA GRANDE.

    Comunque, SCP è, e sempre sarà, l'unico vero Backup (notare la maiuscola) lato server!

    RispondiElimina
  7. Per un attimo avevo sospettato che nel primo caso la seconda mail non fosse stata proprio ancora spedita perché aspettavano che gli confermasse che quella di prova era arrivata, mentre lui avendola ricevuta era convinto che la prova era andata bene e anche gli altri non si sa come lo sapessero (è successo!) ma evidentemente non era COSì UtOnto ^_______^

    RispondiElimina
  8. @Daniele C.: Temevo una risposta simile. Per il discorso dello script, il problema non e' tanto farlo in ambiente Windows, il problema e' far capire a chi paga che qualcosa senza finestre e pulsantini colorati e' piu' funzionale di un software "commerciale". :)

    @Davide: Vuoi dire che devo avere maggiore speranza nel genere utOntesco? ;)

    RispondiElimina