lunedì 12 settembre 2011

L'utOnta Tecnica

Eh si, lo sapevo che prima o poi doveva capitarmi un'utOnta Tecnica.
Tanto per mettere le mani avanti, no, non ho nulla contro le donne che lavorano nell'informatica e ne conosco alcune che, per usare un eufemismo, spaccano i [fondoschiena] ai passeri a livello di capacita' tecniche per cui massimo rispetto. Quello a cui mi riferisco sono quelle utOnte che, per un motivo o per un altro, hanno deciso di intraprendere l'attivita' di tecnico pur avendo le conoscenze di una parrucchiera settantenne che ha visto un computer dal suo nipote preferito una volta. Ed era spento.
Per fare una premessa, sono tre giorni che stiamo andando avanti con un problema alla navigazione tramite proxy (si, IL proxy, l'orinario. Se non sapete di cosa sto parlando leggetevi questa storia e anche questa gia' che ci siete). In poche parole a 99 utOnti va tutto bene, a uno chiede la password ogni volta che cerca di accedere a un sito. Abbiamo segnalato la cosa al reparto IT del fornitore, ai singoli tecnici e al capo supremo dei tecnici in tre diverse occasioni. Dopo altrettante prove e test nei quali ci veniva detto che "ora funziona" abbiamo, ovviamente, scoperto che non era cosi'.
Oggi squilla il telefono e (sara' il destino?) rispondo io.

Io: Buongiorno, sono [io] di [nome ditta].
uaT (utOnta Tecnica): Salve, sono [uaT] da [nome fornitore]. Sono uno dei tecnici programmatori che gestiscono il proxy.

Se una si presenta dicendomi che e' "uno dei tecnici programmatori" PRESUMO che sappia quello che dice.
Bwahahahahahhahahahahahahhah.
Ehm...

Io: Salve, spero abbia buone notizie.
uaT: Avrei necessita' di sapere username e password dell'utente che ha problemi in modo che possa fare qualche prova.
Io: Sono [username] e [password]. Comunque le avevo lasciate ieri ai suoi colleghi a voler essere sinceri.
uaT: Faccio qualche prova e le faro' sapere.

Chissa' perche' io sento gia' puzza di [roba fetida marrone].
Comunque sia, riprendo a fare quello che stavo facendo (fornire soluzioni stupide ai problemi inesistenti dei miei utOnti). Dopo quindici minuti il telefono squilla ancora e, ancora una volta, rispondo io.

Io: Buongiorno, sono [io] di [nome ditta].
uaT: Salve, sono sempre [uaT].
Io: Salve.
uaT: L'utente inserisce correttamente login e password quando gli viene richiesto?
Io: Il problema e' un altro. Quella finestra di login e password NON DEVE apparire, come abbiamo gia' detto venti milioni di volte.
uaT: Si, immagino ma vede, quella password viene richiesta la prima volta quindi...
Io: No, alt. Quella password NON viene richiesta la prima volta. Non e' mai stata chiesta a nessuno degli altri novanta e rotti utenti.
uaT: Si ma se puo' inserirla almeno verificheremo che funziona.
Io: Non e' quello il problema. Io posso anche inserirla e vedere se funziona o meno ma perche' e' capitato solo a quell'utente? Se fra un mese vengono cambiate le password siamo da capo? Non e' meglio domandarsi perche' solo a lui viene richiesta la password?
uaT: Ma l'utente si collega correttamente? No perche' il sistema prende la password inserita in fase di login quindi se quella e' sbagliata e' normale che il proxy non funzioni.
Io: (penso) Ma ci sei o ci fai? (dico) Scusi se mi permetto ma secondo lei, se l'utente sbaglia la password al login nel sistema, come potrebbe usare il proxy per navigare visto che non avrebbe accesso al PC?
uaT: Ehm... ma l'utente e' codificato nel PC vero?
Io: A parte che non capisco che differenza faccia, no, l'utente e' in un dominio Active Directory e naviga senza problemi nella rete. E' solamente quando cerca di andare su Internte che il vostro (penso) [parola davvero ma davvero molto poco carina] (dico) proxy gli crea problemi.
uaT: Ah, quindi naviga nella rete locale senza problemi.
Io: Eh, gia'.
uaT: Faccio qualche verifica e le faccio sapere.

E questa sarebbe uno dei tecnici programmatori che gestiscono questo affare?
Siamo in buone mani, non c'e' che dire.

18 commenti:

  1. "E questa sarebbe uno dei tecnici programmatori che gestiscono questo affare?
    Siamo in buone mani, non c'e' che dire. "

    Altrimenti non sarebbe un orinario...

    RispondiElimina
  2. Non vorrei scaricare una flame war, ma la mia esperienza è che di norma "programmatore" e "sistemista" sono due cose abbastanza antitetiche - e questo si direbbe un lavoro da sistemisti, ma di quelli con sfere al carborundum...

    RispondiElimina
  3. @lukasbrunner: Se un software a 99 utOnti non chiede nulla e li fa navigare tranquillamente e a uno (che ha le stesse impostazioni degli altri, per la cronaca) chiede password e blocca la navigazione, secondo me e' un problema di software aka programmatori.
    Saro' io che sono pignolo... :)

    RispondiElimina
  4. Buongiorno!

    Io non mi considero un esperto IT, ma capisco benissimo le cose che voi dovete sopportare ogni giorno, infatti, vi leggo con molto piacere.

    Vorrei approfittare per condividere questo link

    http://main.makeuseoflimited.netdna-cdn.com/tech-fun/wp-content/uploads/2011/09/hateit.png

    che riflette molto bene lo spirito del blog.

    Saluti,

    ItalosTropicale

    RispondiElimina
  5. @ Bitmover
    Domanda mia che forse non c'entra un tubazzo: se l'utente accede ad un PC che normalmente naviga senza problemi, il popup esce?

    @ ItaloTropicale
    Ho fatto assistenza telefonica per un po' e questo scambio non è leggenda da internet - è successo a me. Purtroppo.

    CL: " Non navigo "
    V: " Sistema operativo? "
    CL: " Word "
    V: " Come sarebbe, Word? Sistema operativo! "
    CL: " Word 98 "
    V: " Premesso che non esiste, al massimo 97, non è che ha Windows 98? "
    CL: " Le dico che ho Word! E' il mio computer, vuole che non lo sappia? "
    V: " Allora è un problema Microsoft. Questo è il loro numero e me li saluti. "

    RispondiElimina
  6. @ItalosTropicale: La conoscevo gia' quell'immagine ma grazie comunque per averla mandata. E' sempre un piacere rivederla. :)

    @Valeren: Se non ricordo male (tieni presente che questa storia e' accaduta indicativamente un anno fa) si, il popup veniva comunque fuori e, sempre se non ricordo male, era un casino fra l'autenticazione Active Directory e quella [roba fetida marrone] dell'orinario.

    RispondiElimina
  7. ciao a tutti sono un utonto,vorrei diventare un hacker ma non ho voglio di studiare i linguaggi di programmazione...qualcuno mi può aiutare?

    RispondiElimina
  8. @Anonimo: Volentieri! Vedi quel cavo che esce dal PiCi e che entra nella presa di corrente? Ecco, devi prendere una forchetta, di quelle con il manico in metallo, non in plastica, e piantarcela dentro! Vedrai che tutti i tuoi problemi saranno risolti!!!!!!
    P.S: Nel caso tu, o qualche altro lettore, sia veramente cosi utOnto: stavo scherzando! Non farlo se non vuoi diventare una frittura mista!

    @Bitmover: ora, mi sembra che il tuo Boss sia nella fase 1 dell'accettazione del fallimento (Negare di aver fallito) nella scelta dell'orinario da un po' troppo tempo, devi fare un po' di pressione perche passi alla fase 2 (Proviamo alternative a costo 0), o non ne esci più...

    Per gli UberCuriosi, Fasi dell'Accettazione Fallimento da parte del PHB:

    1. Non c'è stato alcun Fallimento,il software è perfetto.
    2. Non è un fallimento, possiamo vedere se c'è qualcosa di diverso a costo 0, ma il software è ottimo.
    3. Se troviamo qualcosa che funziona meglio e che costa meno, perché il software funziona e non è un fallimento, possiamo pensarci.
    4. Va bene, possiamo provare un'alternativa più funzionale, ma siamo stati benissimo con quel software e non è stato un fallimento.
    5. Ok, lo cambiamo, ma comunque non l'avevo scelto io, quindi non è un mio fallimento!

    L'unica cosa che si deve fare attenzione e non essere in mezzo tra la fase 4 e 5, perché ci si trova a fare il capro espiatorio.

    RispondiElimina
  9. @Daniele
    la volevo ringraziare,il suo consiglio mi ha letteralmente fulminato. Ora vi scrivo dal Paradiso...qua su è tutto in wifi,neanche a specificarlo ovviamente libero accesso.

    Dio mi ha detto di lasciarvi la sua mail,nel caso vogliate salutare qualcuno,o avere maggiori spiegazioni del luogo dove passerete la vostra pensione.... dio.sonoio@yahoo.it

    RispondiElimina
  10. cazzo...sarà mica dal .it che avete capite che è una bufala?

    RispondiElimina
  11. @Daniele C.: Grazie per le "Fasi dell'accettazione fallimento", ora mi resta solamente da stabilire se stamparne una copia e appiccicarla accanto alla macchinetta del caffe' sperando che si accenda la lampadina o essere piu' diretto (sperando, come dicevi, di non finire fra le fasi 4 e 5). :D

    RispondiElimina
  12. Come quelli che presentandosi dicono che sono ingegneri, tutto un programmaaahahahahaha!

    RispondiElimina
  13. Errore. Supporto tecnico luserizzato.
    Abort? Fail? Scream? Lart? TakNuke Lart?

    RispondiElimina
  14. @Valeren: Word 98 esiste. Per MacOS
    @BitMover: domanda scema, magari test già fatto: cambiando PC, stesso utente, stesso problema?
    Non è che l'utente di AD, durante la sua vita, è stato rinominato?

    RispondiElimina
  15. @Serena: A me spaventano tanto quelli che, presentandosi, dicono "sa, anch'io capisco qualcosa di computer". :)

    @Anonimo: Test gia' fatto e per quello che mi ricordo (vedi la mia risposta a Valeren poco sopra) il problema si presentava ugualmente perche' era, se non ricordo male, un problema legato all'autenticazione in AD.
    No, l'utente non era mai stato rinominato, di questo sono certo.

    RispondiElimina
  16. @Anonimo: ma, quella non è l'email del CEO...

    @Bitmover: guarda, io di problemi con AD ne ho a bizzeffe (ho usato il presente, si). L'utente ha mai provato a loggarsi su di un'altra macchina con il suo utente e a vedere se naviga senza problemi? Se, si e funziona, dovresti spianargli il computer e ricostruirgli il profilo, se non funziona dovresti valutare di creare un nuovo account per l'utente (con username diverso) e vedere se questo risolve il problema.

    RispondiElimina
  17. @Daniele C.: Come dicevo a Valeren, questa cosa e' successa un anno fa. So esattamente cos'era: un casino fra l'orinario e l'AD a livello di autenticazione degli utenti del dominio. :)

    RispondiElimina